Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
renato

10 centesimi "ape" 1936

Recommended Posts

renato
3y4d.jpg



tkpp.jpg




.....una delle più belle monete in rame realizzate per Vittorio Emanuele III :good:




Renato

Share this post


Link to post
Share on other sites

maxxi

segnetti al dritto che non pregiudicano il FDC, bella!

Share this post


Link to post
Share on other sites

renato

...magari FDC no...il dritto non è al top....nel complesso l'ho giudicato qFDC.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

maxxi

...magari FDC no...il dritto non è al top....nel complesso l'ho giudicato qFDC.....

causa i baffi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

renato

..i baffi e quei piccoli segnetti...diciamo che non è il meglio che quel conio ha prodotto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

maxxi

..i baffi e quei piccoli segnetti...diciamo che non è il meglio che quel conio ha prodotto!

secondo me i segnetti anche se circoscritti in un unica zona potrebbero passare al FDC....

per i baffi, in una moneta da 10 centesimi del 1936 non è che ne abbia viste tanto di meglio in giro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

cembruno5500
Supporter

ce ne sono di meglio in giro, comunque è già un' ottima moneta ma non è qFDC

Share this post


Link to post
Share on other sites

mikigenius92

Così a prima vista mi è parsa una moneta non circolata, ma il post di Cembruno mi ha messo in allarme. :lol:

L'unica ipotesi che mi è venuta in mente è una breve circolazione, forse riscontrabile a partire dalle zone imbrunite della moneta (sopratutto capelli del sovrano al dritto). E' possibile?

Share this post


Link to post
Share on other sites

cembruno5500
Supporter

è un mio personale parere, non allarmatevi ;) :P

c'è usura sui baffi e sui principali rilievi del dritto e del rovescio.

A prescindere dai vari graffietti, secondo me, questo indica che la moneta è andata in circolazione e immediatamente messa da parte.

Moneta in alta conservazione ma non al Top

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

renato

...mi sento di condividere l'analisi fatta da bruno! La moneta anche al rovescio presenta una leggerissima usura sui rilievi....segno che un minimo di circolazione potrebbe averla avuta.... :unknw:

Share this post


Link to post
Share on other sites

maxxi

è un mio personale parere, non allarmatevi ;) :P

c'è usura sui baffi e sui principali rilievi del dritto e del rovescio.

A prescindere dai vari graffietti, secondo me, questo indica che la moneta è andata in circolazione e immediatamente messa da parte.

Moneta in alta conservazione ma non al Top

Grazie a @@renato e a @@cembruno5500 perchè....

qui sul forum sono abituato a vedere delle signore monete, monete da 500-1000 euro in su..... rare, anche rarissime...

ma anche davanti ad una semplice apetta c'è tanto da dire e comunque si fa scuola.

Provo a descrivere quello che ho visto:

Dritto, prima cosa sono stati i segnetti al dritto, impossibile non vederli....

poi i baffi.... sono consumati... per la mia esperienza baffi in monete di questa tipologia del 1920-21-22-23-24 sono classificabili al massimo SPL+.. se non SPL ma su una moneta del '36 non ho mai avuto la possibilità di vederne dei migliori, quindi ho pensato che fosse, per una questione di annata, il meglio che questo "conio" potesse dare...

qualcuno ha un'immagine con una moneta del 36 con i baffi con tutti i "ciuffetti" al loro posto? :)

Ciuffetto dei capelli nella fronte alta, bello... ciuffetti dei capelli, per questo bisognerebbe avere la moneta in mano per valutarne i rilievi dato che sono assai blandi... ma ho l'impressione che siano a posto.

Evanescenze vicino al bordo sul nome dell'autore (A.Motti) e sulla E di RE, bordo arrotondato, con qualche micro segnetto...

Rovescio, le zampette dell'ape mi sembrano a posto... almeno 3 su 4, ma la zampetta vicino alla R della zecca a un certo punto si "stacca" per poi riprendere i suoi rilievi... come ha fatto consumarsi in quel modo? forse una debolezza di conio?

Venature delle ali, lasciando stare le venature prossime all'attaccatura del corpo, quelle presenti nella parte più larga dell'ala ho l'impressione che si vedano, non sono un fotografo esperto ma suppongo che non sia facile farle risaltare in una foto...

Corpo il "semicerchio" più grosso, quello più alto vicino alle ali ad un certo punto sparisce... questa forse è usura?

Pistillo del fiore.. si vedono indistintamente tutti e 6 i segmenti che lo dividono.

un paio di segnetti sulla C di centesimi, bordo arrotondato con qualche micro segnetto.

ecco queste sono le valutazioni che mi hanno fatto pensare che la moneta potesse essere FDC, non eccezionale, ma comunque FDC :)

dimenticavo... mi sembra di intravedere anche del lustro di conio.

Edited by maxxi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.