Jump to content
IGNORED

Periziare una collezione V E III ,info


Recommended Posts

Ciao a tutti, mio nonno quando era in vita collezionava V em III e aveva praticamente la collezione completa e buona parte in fdc.. La questione è che le monete non sono periziate , quelle di valore che ho fatto vedere ad eperti son tutte vere e mi sto chiedendo quanto potrebbe costare fare periziare tutte le monete in blocco, non so il numero esatto ma secondo voi una collezione intiera di v em III quanto potrebbe costare da far periziare?

Grazie

Link to post
Share on other sites

gallo83

sinceramente non so...il costo anche con 10 euro a moneta diventerebbe sostenuto.

puoi anche decidere di far fare una stima complessiva...ma devi contattare qualche professionista che ti dia una cifra all'incirca.

Link to post
Share on other sites

caro Zanna2, se veramente fosse completa di tutto ti pago io la ''periziatura''.

intanto potresti postare alcune foto, magari partendo da qualche pezzo importante, per farci un idea di quello che tuo nonno ti ha lasciato. ciao

Link to post
Share on other sites

giangi_75it

Ciao, secondo me val la pena far periziare solo le monete importanti e poi bisogna sapere che ne vuoi fare.

Mi spiego meglio:

  1. Se la vuoi tenere non ha senso farle periziare (immagino che il nonno le conservasse bene)
  2. Se vuoi venderle devi rivolgerti o a una casa d'aste o ad un privato (per le monete poco importanti non fa fede la perizia ma il mercato del momento per il prezzo)

Se posti qualche foto delle monete che ritieni piu' importanti e capisci che cosa ne voui fare ti si puo' aiutare a capire meglio le necessità

Gian

Link to post
Share on other sites

AndreaMCMLXXVIII

secondo me procedi cosi :

- un bell'elenco delle monete ,tutte , con indicato stato conservazione e valore di mercato

- le monete con valore di almeno 100 euro ha senso farle periziare ,

se devi andare a venderle .

altrimenti ad esempio:

te quando vendi dici che una moneta è SPL e vale 200 euro,

io la guardo e te la valuto BB e ti do 100 . Ovvio.

Anche se io so benissimo che è SPL ma lo faccio prprio perchè non hai perizia che attesta.

Se invece in perizia ha scritto SPL beh diciamo che almeno hai un parere "esperto" .

Inoltre se hai nell'elenco delle monete di cui ci sono in giro i falsi,

con perizia, vai tranquillo nella vendita.

Link to post
Share on other sites

Grazie a tutti per le risposte, per ora non ho intenzione di venderla e mi chiedevo se aveva senso farla periziare anche perchè temo per il costo dell'operazione ;) . Ho fatto vedere una decina di monete d'oro e paiono tutte originali . Se volete vedere qualche moneta in particolare sarò ben lieto di farlo però io attualmente ho solo metà della collezione perchè è stata divisa in due.

Link to post
Share on other sites

magellano83

fai una lista intanto della tua metà e se puoi posta qualche foto, potrebbe essere l'inizio di una nuova passione, poi te la butto là...magari se ti interessa con il tempo riscatti l'altra metà di collezione (se ho capito bene tra le righe la collezione è andata a due eredi) e prosegui il lavoro di tuo nonno :)

Link to post
Share on other sites

fai una lista intanto della tua metà e se puoi posta qualche foto, potrebbe essere l'inizio di una nuova passione, poi te la butto là...magari se ti interessa con il tempo riscatti l'altra metà di collezione (se ho capito bene tra le righe la collezione è andata a due eredi) e prosegui il lavoro di tuo nonno :)

si tra due eredi, infatti era anche un motivo per capire il valore volendo riscattare una metà. Mi metterò di buon impegno a fare l'elenco e qualche foto, è comunque un inizio ;). Proseguire sarà difficile perchè credo manchino solo le monete ultracostose. Al massimo posso fare v em II :)

Link to post
Share on other sites

magellano83

le collezioni si possono evolvere, non è detto che se non si riesce a mettere in collezione il pezzo mancante finisca lì...io ad esempio sono partito dalle banconote mondiali e sono rifinito alle monete del Granducato di Toscana...

Link to post
Share on other sites

Come già consigliato farle periziare serve di più per un'eventuale vendita che altro....scusa però sono curioso, da quel che ho capito non sei esperto di questo mondo quindi mi chiedevo come le avete divise.....tipo un 100 Lire a te e uno a me senza guardare il reale valore?

Giancarlo

Link to post
Share on other sites

il problema è che,forse,zanna non sa quali siano i"pezzi da novanta"poichè ,mi sembra,che non si sia mai interessato di numismatica prima d'ora

Utile sarebbe se il nonno avesse segnato i prezzi pagati dietro i cartellini,qualora ve ne fossero,delle monete,ed in tal caso zanna potrebbe comprendere quali siano le monete più costose

Edited by odjob
Link to post
Share on other sites

AndreaMCMLXXVIII

la cosa si fa sempre più complessa ....

addirittura collezione smezzata in due , in effetti con che criteri ??

spero non con il criterio " oro a peso " altrimenti uno rischia di aver beccato le monete alto valore ed il secondo le monete

a valore più basso acnhe se il numero di monete a testa è lo stesso.

A parità di moneta , forse saprai che il "millesimo " conta .... e parecchio ....

millesimo per intenderci è l' "anno " di coniazione....

spesso poi , alcuni argenti valgono molto di più degli ori.....

e nel regno , spesso , anche alcune monete in rame sono di alto valore !

Link to post
Share on other sites

Basta un semplice catalogo da 10 euro....... et voila' il gioco e' fatto

Ragazzi!!

Ripeto di cosa stiamo parlando???

Secondo Voi una persona riceve in eredita' una collezione da tot migliaia di euro e non ne sa niente!!!!

Nessuno glielo aveva mai detto!!!!

Io non credo nelle favole, scusate il mio scetticismo.

Link to post
Share on other sites

Come già consigliato farle periziare serve di più per un'eventuale vendita che altro....scusa però sono curioso, da quel che ho capito non sei esperto di questo mondo quindi mi chiedevo come le avete divise.....tipo un 100 Lire a te e uno a me senza guardare il reale valore?

Giancarlo

Le aveva già divise mio nonno proprio per questo motivo

Link to post
Share on other sites

basta andare da un orefice (se non trovi nelle vicinanze un perito numismatico) per controllare se si tratta di oro 900/1000 oppure di materiale diverso (quello che credo) . Naturalmente la seconda ipotesi scarta subito la possibilità di avere un pezzo autentico , ma nel caso fosse oro attenzione a festeggiare prima di averla fatta controllare dal vivo da un perito, perché ci sono molti falsi in oro

Link to post
Share on other sites

che bello ereditare una collezione..continuala! miraccomando!! è un regalo e i regali non si vendono...tranne per necessità ;D, quelle monete magari hanno valore economico ma hanno plusvalori sicuramente non quantificabili....

Edited by UmbertoI
Link to post
Share on other sites

Monetaio

basta andare da un orefice (se non trovi nelle vicinanze un perito numismatico) per controllare se si tratta di oro 900/1000 oppure di materiale diverso (quello che credo) ...

Permettimi di dissentire.

... Che poi magari ci si ritrova monete buone e belle con segate varie a destra e a manca...

Non ci vuole molto per aiutare la persona, dice circa di dov'é e gli si elencano i periti a lui più vicini.

Non penso che nessuno chieda compensi per una rapida occhiata al materiale, giusto per capire circa cosa ha in mano.

Se poi vuole una stima precisa, o le monete periziate una per una, pagherà il professionista secondo accordi eventuali.

Edited by Monetaio
Link to post
Share on other sites

picchio

Buongiorno Zanna2,

se ha effettivamente la collezione non è postando sul forum che può avere le risposte che cerca. Senza nulla togliere al forum, i falsi per la monetazione di Vittorio Emanuele III a volte, anzi spesso, non sono riconoscibili da una semplice immagine. Dato che un perito Le ha detto essere tutte monete genuine non le resta che portarle a periziare. Non può pensare che il lavoro di un perito sia gratuito, e come dice Monetaio prenda accordi prima di portare le monete a periziare. Periti o case d'asta ce ne sono ancor più che monete quindi non dovrebbe avere alcuna difficoltà a trovarlo anche prossimamente alla sua città. Non lasci le monete in deposito e sia sempre e comunque presente all'atto di perizia. Si lanci nell'investmento di 20 euro per il catalogo d'asta Gigante 2014, sia per avere un'indicazione di massima della rarità, sia per un valore commericale molto di massima.

Detto questo, se la perizia è seria, con fotografia, le costerà qualche migliaio di euro, ma ampiamente recuperabile alla vendita.

Unico consiglio, non tutti i periti hanno lo stesso peso, quindi Le conviene spendere qualcosa di più ma che la perizia sia autorevole.

Buona giornata.

Edited by picchio
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.