Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
agrippa

CHI L'HA VISTA ? Prova#10

Con questo quinario entriamo nel giallo :ph34r: più giallo.
Il solito falsario del XIII miglio della consolare... ha colpito ancora una volta...
Quatto quatto va a casa e osserva i conii rotti che ha raccattato nella discarica del "monetiere".....
Hurca! il dritto c'è tutto...e vai!
Con i frammenti dei rovesci cominciano i guai.... Orca l'oca.... gira et rigira "accrocca" un "Picasso" da brividi.... e batte.
Osservate il perlinato a chiocciola del rovescio e ditemi a chi ha rubato i conii.
...vi è piaciuta?
agrì

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questa non vi è piaciuta... :( ...non mi avete preso neanche a male parole.. :(
Eppure... ci sono tante notizie...
1) La rottura dei coni non era causale.... era preceduta da una cerimonia religiosa... la divinità era sempre rispettata... osservate il dritto.... la linea di rottura attraversa il collo.... e l'immagine resta pressoche integra.
2) Al dritto è rappresentata la Vittoria (dietro ha la sua bella aluccia) ...e qui vi do l'aiutino : La vittoria a mezzo busto è una caratteristica di questo monetiere....in questo modo la si trova in pochissimi casi.
3) Altro aiutino.... anzi aiutone : Il monetiere era uno sporcaccione... non solo gestiva un mezzo lupanare.. diceva anche di essere un discendente diretto di Priapo... :D :D :D :D :unsure: :unsure: :unsure:
agrì

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

...sciolgo la riserva.... :rolleyes:

Questo è Quinario RSC TITIA 3
Q.Titius (c. 90 AC); Syd. 693; Craw. 341/3
d/ Busto della Vittoria a d.
r/ Pegaso a d., sotto la pancia Q.TITI

Il falsario non ha trovato la meta superiore del rovescio del conio e l'ha sostituita con una quasi metà di denario (il perlinato della parte superiore ha diametro maggiore). Il falsario inoltre ha combinato in modo che una divinita(?) risultasse sdraiata sulla groppa di Pegaso privato delle sue ali.

agri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?