Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

Accedi per seguire questo  
mangiafuoco

Lombardia Denari scodellati di Mantova

Risposte migliori

mangiafuoco

Vorrei iniziare una nuova discussione sui denari scodellati di Mantova, per condividere con voi alcune riflessioni.

Tralasciando tutta la letteratura precedente per questioni di brevità, parto dalle conclusioni del lavoro del prof. Saccocci sulla moneta di Mantova che, per quanto riguarda le prime emissioni e salvo che mi sia perso qualche puntata, mi sembra ad oggi il punto di arrivo da cui partire.

Secondo Saccocci In particolare: - il denaro piano dovrebbe essere la prima moneta emessa (il mantovano)

- lo scodellato una moneta prodotta successivamente.

Questa ipotesi, che verte sullo studio dei ripostigli dell'epoca, mi sembra condivisibile.

Contrariamente a quanto sostenuto dal Murari Il primo denaro coniato dovrebbe cioè essere il denaro piano.

Il denaro scodellato dovrebbe essere successivo.

Quello che non mi convince è l'inizio della produzione dei denari scodellati che viene proposto. E cioè il 1155.

La mia opinione è che l'inizio della produzione dei denari scodellati sia da spostare verso la fine del XII secolo.

Condivido con voi il mio ragionamento:

- nei ripostigli di Parma e di Offanengo (da collocarsi in un periodo compreso tra il 1162-1184) non è presente nessun denaro scodellato di Mantova, ma solo denari piani;

- nel ripostiglio di Gallarate (fine XII - inizi XIII secolo) sono presenti sia denari piani che scodellati di Mantova;

- nel ripostiglio di San Martino Siccomario e di Zernez solo denari scodellati (ripostigli da datarsi tra il 1230-1250).

Non sono a conoscenza di alcun ripostiglio databile dal 1155 alla fine del XII secolo con denari scodellati di Mantova.

Il lavoro sulla zecca di Mantova è del 1996, per cui non recentissimo.

Non so se gli studi per il MEC abbiano portato a delle revisioni sulla datazione sopracitata.

Aspettiamo con ansia che esca. Nel frattempo voi cosa ne pensate?

un caro saluto a tutti
Modificato da mangiafuoco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mangiafuoco

Per completezza e per i pochi che non lo conoscono: il lavoro del prof. Saccocci a cui mi riferisco è questo: Le origini della zecca di Mantova e le prime monete dei Gonzaga, in BAM I, 1996, pagg. 127-154.

Modificato da mangiafuoco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

Per completezza e per i pochi che non lo conoscono: il lavoro del prof. Saccocci a cui mi riferisco è questo: Le origini della zecca di Mantova e le prime monete dei Gonzaga, in BAM I, 1996, pagg. 127-154.

Modificato da Nakona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

C'è un solo elemento di disturbo in quanto hai esposto ed è la datazione del Ritrovamento di Gallarate ... che io tra l'altro non conosco.

E sono pronto a scommettere che in esso non vi erano grossi matapan.

Chi e perchè lo ha datato alla fine del XII inizi XIII secolo?

Certo è che ogni zecca ha una sua storia ed una sue evoluzione. Eppure io sono convinto che i fenomeni monetari erano tutti estremamente collegati tra di loro e l'evoluzione procedeva similmente e di pari passo in tutte le zecche di una stessa area monetaria. Se l'argento aumentava di valore, tutti erano costretti a diminuire il fino in monete con parità di potere liberatorio.

Ora, ciò premesso, facendo il parallelo con la zecca di Piacenza che forse è la sola di cui ho un'infarinatura, noto che dopo oltre cento anni d'attività (1140-1248) di punto in bianco adotta per il suo denaro la forma scodellata abbandonando la forma piana.

Perchè?

Perchè Mantova abbandona la forma piana ed adotta lo scodellato? Sono collegati i due fenomeni?

Se si, il ritrovamento di Gallarate non può essere datato prima del 1248. Ed il quadro diventa diventa improvvisamente chiaro.

Come era composto questo ritrovamento? Quali sono stati gli elementi datanti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Only 75 emoji are allowed.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato..   Cancella editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Crea Nuovo...

Avviso Importante

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie, dei Terms of Use e della Privacy Policy.