Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
petronius arbiter

Quanto pesa Pio IX?

Risposte migliori

petronius arbiter

O meglio, quanto pesano le sue monete?

Stamattina stavo riordinando la mia microcollezione di questo pontefice e nel pesare una moneta ho riscontrato una notevole differenza rispetto a quanto riportato nei cataloghi.

La moneta in questione è un 5 baiocchi 1853 anno VIII per la zecca di Roma; il peso riportato nei cataloghi (Gigante 2006 n. 184) è di 40/41 gr., quello riscontrato nel mio esemplare 37,62 gr.; il diametro è invece regolare, tra 40 e 41 mm.

Premetto che la mia bilancia segnala differenze, nell'ordine di qualche decimo di grammo (4-5 al massimo) anche per le altre monete di questo Papa, nonchè per monete contemporanee (euro e once in argento) che ritengo siano da attribuire agli arrotondamenti della bilancia; una differenza superiore ai 2 grammi mi sembra però eccessiva.

La moneta è come la vedete in foto, circolata ma non tanto da giustificare un simile calo di peso.

Naturalmente c'è la possibiltà che si tratti di un falso: ad un confronto con la foto del Gigante (non ho altre possibilità di riscontro) non rilevo anomalie evidenti, ma non mi ritengo ancora abbastanza esperto nel campo della monetazione pontificia da poter escludere la possibilità di aver preso un sòla quando ho acquistato la moneta, tra l'altro una delle mie prime papali, quando l'esperienza era quasi nulla.

Peraltro, il fatto che la moneta sia comune e lo stato di conservazione in cui si trova (MB/BB) mi porterebbero ad escludere l'ipotesi di un falso moderno ad uso dei collezionisti.

Resta il falso d'epoca, ma 5 baiocchi in rame, valevano abbastanza da rischiare l'osso del collo? (letteralmente, se non ricordo male nello Stato Pontificio c'era la pena di morte per i falsari).

A voi l'ardua sentenza :rolleyes:

petronius B)

post-206-1150032711_thumb.jpg

post-206-1150032724_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Ciao Petronius, vai tranquillo, non dovrebe essere una moneta falsa... ;)

Del peso calante di molti esemplari di questa "monetona" di Pio IX ne avevamo parlato molto tempo fa sul forum...

In ogni caso il Montenegro 2004 per Roma indica un peso di 38 grammi, a partire dal 1850 anno V, mentre 42 grammi per gli anni precedenti.

Quindi 0,4 grammi circa per usura possono starci per il tuo esemplare...

Di Roma ho un paio di pezzi che al momento non ho ancora avuto modo di pesare, se riesco più tardi provvedo e posto i risultati, se non erro dovrebbero essere uno "pesante" ed uno "leggero" ;)

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giuseppe

Quelli che ho vanno da 39,6 a 40,9 grammi.

Ho però notato che il Pagani riporta un peso compreso fra 31,60 e 43,60, quindi con un range veramente enorme; sembra quindi che siano state già osservate oscillazioni forti nel peso di questo tipo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Grazie per le risposte, come al solito veloci e competenti :)

ciao.

petronius B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leo1083

"Quanto pesa Pio IX?"

C'è chi dice pesasse intorno ai 75 Kg........... :P :D :D

"non mi ritengo ancora abbastanza esperto nel campo della monetazione pontificia"

Diamo tempo al tempo e ce le spiegherai come le banconote della WW II!!!!!!

Ciao Leo ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Anche nella mia limitata esperienza le variazioni di peso sulle monete pontificie sono molto comuni (e spesso associate ad altri difetti di conio) anche in epoche storiche recenti. In genere si tratta di situazioni in cui il metallo vile e il fatto che si tratti di monete comuni rendono l'ipotesi del falso, d'epoca o moderno, assai improbabile.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×