Jump to content
IGNORED

STEMMA INCERTO SU UN PFENNING BAVARESE....


dcinelli

Recommended Posts

Ciao a tutti,

è un po’ che sto cercando di farmi una idea su un pfenning della prima metà del ‘400 che riporta uno stemma che secondo la bibiliografia numismatica dovrebbe essere associata alla città di Alt-Otting in Baviera (che dal 1230 circa ha come araldica la Madonna con in braccio Gesù infante).

Ho cercato di capire le origini di questa araldica ma in vano….il disegno riporta un cane visto di fianco rivolto a sx con dietro un albero…( vedi sotto una moneta tipo).

Ora guardando tra le monete bavaresi del tempo ho visto che lo stemma del cane con albero è stato introdotto per la prima volta nelle monete da Federico IV il Ricco di Wittelsbach e ripresa poi dal figlio Ludovico IX il Ricco per poi non essere più utilizzata….

Da dove viene secondo voi questa araldica? Tenuto conto che lo stemma riportato su queste monete, per identificare la zecca, riportava l’araldica della città a cui apparteneva la zecca (Monaco, Ingostaldt, Landshut)?

Ringrazio gli esperti per l’eventuali DRITTE… :D

post-36453-0-29259100-1389633290_thumb.j

Link to post
Share on other sites

Meh
Corbiniano

Gentile amico, il quesito è intrigante, ma...

...su nessuno dei consunti "spiccioli" qui postati riesco a :unknw: vedere uno stemma...

Per ragionare meglio, possiamo trovare una moneta in conservazione meno precaria?

Grazie. :good:

Link to post
Share on other sites

Eccomi,

questo tipo di moneta purtroppo (per quello che ho potuto vedere..) non riporta una migliore rappresentazione, primo perchè era una moneta "povera" e quindi le rappresentazioni erano semplificate e talvolta rozze e secondo perchè essendo moneta di utilizzo quotidiano (quindi di scarso valore) sono arrivate ai giorni ns. anche in pessimo stato...leggendo il primo messaggio inviato mi sono reso conto di essere stato poco chiaro quindi cercherò di esserlo ora...

Pfenning di Monaco (ignoro per semplicità e sintesi i regnanti concentrandomi sulla rappresentazione... :rolleyes: )

post-36453-0-53007800-1389701061_thumb.j

a R è rappresentata il volto di profilo di un monaco con cappuccio che ancora oggi è il simbolo di Monaco

Pfenning di Ingostaldt

post-36453-0-25045600-1389701324_thumb.j

a R è rappresentato il simbolo della città di Ingostaldt -> pantera stante sulle zampe posteriori (di solito queste monetine riportano sopra la schiena della pantera le iniziali del regnante)

Pfenning di Landshut

post-36453-0-62332600-1389701561_thumb.j

a R è rappresentato il copricapo sacerdotale, simbolo della città di Landshut in quanto antica sede dell'arcivescovato

E infine il pfenning di Otting (???)

post-36453-0-82278100-1389701969_thumb.j

mi scuso ma è il più chiaro che ho trovato...dove su R è rappresentato un cane con dietro un albero (..è comune la variante con i globetti anche per rappresentare le zampe del cane oltre che per l'albero...).

Ora se vediamo il simbolo di Otting (ora chiamato Alt-Otting) è completamente diverso....infatti dal 1230 lo stemma è rappresentato da una madonna con bambino in quanto i Wittelsbach fecerò diventare la cittadina un luogo di culto costruendo un monastero per adorare la reliquia...quindi volevo capire quale poteva essere l'origine di questa rappresentazione (stemma?)che la bibliografia attribuisce a Otting (???)....

Spero di essere stato comprensibile... per ragioni di sintesi è difficile fare meglio di così (almeno per me :whome: )

Ciao

P.S: le immagini le ho tratte da MCSearch

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.