Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Guest Tugay Emin

Bronzo di Taormina

Risposte migliori

Guest Tugay Emin

Ieri si e conclusa l'asta elettronica della CNG 318 . Tra le tante monete Siciliane , spiccava un bel bronzo di Taormina del 339 a.C. D. Testa di Apolle a sin. R. Toro a sin. a volto umano in piedi. Con una stima di 750 $ ,alla chiusura ben 2.750 $ . La descrizione del lotto n° 40 indicava " EX VIRZI COLLECTIO" e qui tutto regolare. Piu' in basso (come si puo' leggere dal post che allego) " Dalla Davide Freedman Collection, ex Virzi collection, 1990" E qui chiedo a chi conosce la collection Freedman se era stata venduta prima della vendita Triton V gennaio 2002. poiché il catalogo della collection Freedman con il lotto 269 è un altro bronzo. post-32214-0-75783000-1389886388_thumb.p

Modificato da gionnysicily

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Nakona

Mi sembra che l'esemplare Tritoni V provenga dalla collezione Tom Virzì (ex Bak Leu 6, 1973, lotto 268). L'esemplare CNG 318 mi sembra diverso perchè ha il tondello spezzato in alto sopra la testa di Apollo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Virzì in collezione aveva piu di un esemplare, i riferimenti indicati (triton=virzi 1989 e cng=1990) dovrebbero corrispondere alle tavole Virzì.

Bella moneta, certo salita di prezzo, ma di sicuro valore.

Peccato non averla presa!.

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Tugay Emin

@@Nakona Esattamente, non capisco perche' . E pensare che l'ho difeso fino a 2.400 $ . C'è qualcosa che non va' sul pedigree. Questo bronzo ,non è il bronzo ex Virzi ( Bank Leu maggio 1973 e poi passato alla collezione Freedman. post-32214-0-17407200-1389890022_thumb.p

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
skubydu

l esemplare riportato sul calciati, citato nei riferimenti, 1/6 riporta soc. banca svizzera 1977, n.260, ma dalla foto, sembrerebbe non avare il difetto del tondello, indicato da nakona. effetto della foto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

Sì, in effetti la coll. Virzì era molto più ampia della Leu 6. Purtroppo però non ho le tavole di tutta la Virzì. Comunque i due esemplari sono nettamente diversi, basta guardare i codoli di fusione del tondello.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Tugay Emin

@@skubydu Nella raccolta Virzi a tavola 68 e 69 ,ben 10 esemplari a toro in piedi a volto umano. L'esemplare di ieri e il terzo , ma non è (From the David Freeman Collection) . Che io sappia La vendita Freedman fu esitata nal TRITON V gennaio 2002 . Questo bronzo di Taormina fu' rivenduto nel TRITON VI -gennaio 2003 . Perche' nel pedigree e stata menzionata Coll. Freedman ? post-32214-0-38140300-1389891306_thumb.p

Modificato da gionnysicily

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
skubydu

@@skubydu Nella raccolta Virzi a tavola 68 e 69 ,ben 10 esemplari a toro in piedi a volto umano. L'esemplare di ieri e il terzo , ma non è (From the David Freeman Collection) . Che io sappia La vendita Freedman fu esitata nal TRITO V gennaio 2002 . Perche' nel pedigree e stata menzionata Coll. Freedman ?

Si è vero, la Freedman è stata esitata con la sessione 1 del Triton V.

Probabilmente hanno errato a riportare la provenienza del lotto di ieri dalla freedman.

Strana l'immagine sul corpus (forse fatta con altra angolazione..)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

@@skubydu l'esemplare della Leu è illustrato sul Calciati al n. 1/8 e riferimento alla tav. 69 n. 1997 della Virzì.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Tugay Emin

@@skubydu Ho messo a confronto con il Calciati 1/6 con CNG . Anche sé un po' sfocata ........ L'impronta e uguale ,ma non il tondello ? ......... Penso di ritenermi fortunato , a non averla presa..... post-32214-0-06658800-1389892429_thumb.p

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
skubydu

@@skubydu l'esemplare della Leu è illustrato sul Calciati al n. 1/8 e riferimento alla tav. 69 n. 1997 della Virzì.

io mi riferivo all'esemplare venduto ieri.

Cmq noto che cè un po di confusione.

ad esempio, l'esemplare venduto da triton V, riporta =CNS 1/8= VIRZI 1989.

Sul CNS, l'esemplare 1/8 riporta Virzi tav.69 N.1997

Non vorrei che la confusione derivi dal fatto che vengo citati come riferimenti sia le tavole fotografiche , che il catalogo di vendita della virzi ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

@@skubydu Ho messo a confronto con il Calciati 1/6 con CNG . Anche sé un po' sfocata ........ L'impronta e uguale ,ma non il tondello ? ......... Penso di ritenermi fortunato , a non averla presa..... attachicon.gifz5 - confronto.png

esatto è proprio questo a cui mi riferivo....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Potete postare una scansione della parte di tavola fotoghrafica Virzi cone le monete in discussione?

graziee mille

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

State tranquilli che la moneta è effettivamente Virzì 1990.

Nella sua meravigliosa collezione c'erano complessivamente, come accennato da gionnysicily, 10 esemplari. Allego la scansione delle due tavole, unendole per evidenziare insieme questi 10 esemplari e, per comodità, ho scritto sopra i rispettivi numeri.

post-7204-0-84919100-1389913178_thumb.jp

Per il caratteristico bordo si vede chiaramente che il pezzo CNG è effettivamente il Virzì 1990. Il collezionista Friedman aveva messo su una bella collezione di bronzi sicelioti e aveva acquistato diversi esemplari Virzì, in buona parte direttamente dalla vecchia raccolta che era nello stock della Bank Leu. Quindi questa moneta proveniva direttamente dal Virzì ed era posseduta da Friedman, senza passaggi in asta.

Nulla di misterioso e di sbagliato.

Se qualcuno ritrova nella propria collezione un altro pezzo ex-Virzì, può giore.

Piuttosto, vi consiglio di osservare bene la foto a colori di CNG per ammirare un pezzo di sicura autenticità, con la sua patina e con i rilievi che bene seguono la superficie del tondello. Una bella moneta e chiaramente l'acquirente era consapevole della sua genuinità e del suo buon pedigree, pagandola non poco....!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Tugay Emin

@@acraf ciao Alberto, svelato il mistero. Ho seguito l'asta elettronica e alle 16, 13 minuti (ora italiana) si è chiuso il lotto 40 ,che fino alle 16,12 l'ultima mia offerta di ben 2.400 $ è stata superata in un minuto è chiusa a2,750 $ . Certamente l'avevo osservata attentamente e non avevo dubbi . Solo oggi ho cercato di chiedere il perché ex Freedman . Nelle tavole coll. Virzi stava al numero1990. Forse è stata la delusione di non averla potuta portare a casa poiché mi mancava . Svelato il passaggio (acquisto privato alla Leu) bella moneta e genuino il suo pedigree.

Modificato da gionnysicily

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
numa numa
Supporter

Effettivamente o Freedman aveva acquisito piu' esemplari Virzi della stessa moneta oppure e' un riferimento sbagliato. Moneta autentica e molto gradevole in ogni caso .

Il realizzo purtroppo e' figlio dei tempi che corrono: non solo di un maggiore interesse per i bronzi sicelioti ma deriva anche dal fatto che oggi, nella marea montante di falsi che passano sul mercato -anche nelle aste - una provenienza certa e storica fa molto premio .

Se dieci anni fa si compravano / vendevano questi pezzi a prezzi tutto sommato "normali" oggi si ha questa dicotomia con premi ( mi viene di chiamarli " di maggioranza " ) decisamente notevoli. Di converso bronzi anche molto rari (come ad esempio le diverse litre di Petra transitate di recente o gli Adrsnon, Ameselon etc. ) con sospetti ( o per alcuni "certezze) di falsita' o manipolazioni ( di fondi, patina etc) fanno sei realizzi ridicoli.

Questa situazione svilisce il mercato, allontana collezionisti dallo specifico settore e crea una sorta di "gabbia dorata" per le monete che possono vantare una provenienza sicura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mirkoct

la moneta era bellissima e ancora migliorabile, aveva ancora sedimenti da rimuovere nei campi e tra i capelli, io ho offerto fino a 1900, stavo per fare 2500 (sforzandomi tanto) .........ma stava già volando

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Francamente, andare a toccare una moneta del genere, custodita da virzì in questo modo, mi sembra assurdo....

Ne vediamo gia abbastanza di "toccate" in circolazione...

skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Tugay Emin

C'è modo e modo nel migliorare una moneta. Se uno acquista una moneta e ha le capacità di migliorarla , non ci trovo niente di stano a patto che non stravolga o non cambia i connotati. Personalmente avrei sistemato il naso, e qualche crosticina di più .Caro Mirkoct , ho notato anche la tua offerta ( Katana) all'ultimo minuto si sono accumulate molte offerte , se continuava ancora per qualche minuto chissà dove sarebbe arrivata. Pazienza , alla prossima.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Lamoneta.it Forum

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mirkoct

Pulire una moneta non e' assurdo, e' assurdo farlo se non lo sai fare, e' assurdo non pulirla se la si puo' pulire

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Pulire una moneta non e' assurdo, e' assurdo farlo se non lo sai fare, e' assurdo non pulirla se la si puo' pulire

Certo, ma qua non stiamo parlando di una moneta qualsiasi, bensi di un ex virzi, il quale ha deciso di collezionarla in questo modo (pulita al tempo), e penso che il suo "valore", oltre alla provenienza dipenda anche dal fatto che sia arrivata cosi come l'aveva lui...

Chiaramente, la mia è una considerazione personale....e chi l'ha acquistata è libero di farci quello che vuole.

Pensate però a distanza di anni trovarsela in vendita, magari col naso rifatto? o con altro movimento di capelli?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Tugay Emin

Ognuno a modo suo percepisce le emozioni. Rispetto le considerazioni di Skuby . Sarà perché so di essere un'estetista per le monete. Se riconosco che una bella ragazza con un naso (sfortunato) lo posso migliorare , perché no . Oggi lo fan tutti ( quel che possono farlo) A maggior ragione se la ragazza starà con me fin che morte non ci separi . Se poi ci si separa, troverà sempre qualcuno che sarà interessato . Essere belli (anche rifatti) e un valore aggiunto.

Inviato dal mio iPhone utilizzando Lamoneta.it Forum

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
mirkoct

io sto parlando di togliere la terra presente tra i capelli e nei campi, non di rifare i capelli o patinare una moneta che ha già una bella patina......per qualcuno la terra "abbellisce" , per me occupa spazi che possono essere facilmente liberati (in questo caso) e far acquistare ulteriore valore alla moneta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Purtroppo una cosa mi manca: poter vedere i reali cambiamenti che una moneta originale può subire, al netto della normale e solita pulizia (ad esempio in acqua distillata), senza stravolgere la sua essenza. Non sono un pulitore e quindi non posso esprimermi su questo aspetto.

Sicuramente serve una mano molto professionale e delicata e qui siamo vicini alla seria chirurgia plastica. Se si tratta di gonfiare le labbra col silicone, stravolgendo i lineamenti delle nostre povere signore di mezza età, non va bene per niente.

Se invece si appianano appena alcune rughe con microfiller sempre di silicone, in minime quantità e mantenendo intatta l'espressività, allora non vedo nulla di male.

E' un problema di senso della misura e del rispetto verso la persona, come anche, nel nostro caso, delle monete.

Personalmente preferisco una signora che mantenga la sua faccia e se è una bella donna e vissuta senza strapazzi (troppo sole e/o troppo fumo) e con un bravo dentista, mantiene ugualmente il suo fascino.

Siamo un pò troppo malati di perfezionismo e bisogna stare molto attenti che una moneta non faccia la stessa fine di una signora che ho appena visto oggi per la strada, con labbroni fuori dalla bocca e pelle così stirata da assumere un'espressione di costante stupore (e diciamo pure un'aria da deficiente....).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×