Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Vincenzo

Atti IV° Congresso di Numismatica Pugliese

Risposte migliori

Vincenzo

Segnalo la fondamentale pubblicazione degli atti del IV° Congresso di Numismatica Pugliese.
Acquistabile qui: http://www.classicadiana.it/libreria/content/aavv-atti-del-4%C2%B0-congresso-nazionale-di-numismatica-bari-16-17-novembre-2012

Ho una domanda per chi era presente con me.
Sbaglio o mancano tutti gli interventi di carattere prettamente storico che sono stati condotti a inizio Congresso.

Saluti e buona lettura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vincenzo

E, infatti, verificando, ho notato che mancano gli interventi di:

1)Lombardo M., Quadro storico di Taranto;

2)Lippolis E., Quadro archeologico di Taranto.

Peccato! Li stavo attendendo con trepidazione.

Vincenzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa
Supporter

Grazie mille Vincenzo

Volume prezioso per i contributi sulla monetazione gota e non solo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

E, infatti, verificando, ho notato che mancano gli interventi di:

1)Lombardo M., Quadro storico di Taranto;

2)Lippolis E., Quadro archeologico di Taranto.

Peccato! Li stavo attendendo con trepidazione.

Vincenzo.

Hai ragione.

Non so spiegarmi l'assenza di tali interventi sugli Atti cartacei. Probabilmente gli autori non hanno potuto (o voluto) ricavare una versione adeguata per la stampa. Ricordo vagamente che i due interventi orali al Convegno erano stati fatti molto "a braccio" e per un quadro sia storico sia archeologico è più facile parlare che scrivere..... Forse c'era il rischio di avere scritti troppo voluminosi (anche per i soli necessari riferimenti bibliografici).....

Per il resto un volume interessante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TARAS

Grazie della segnalazione Vincenzo.

Erano mesi che attendevo l'uscita del volume. L'ho appena ordinato, non vedo l'ora di leggerlo.

Saluti

Nico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vincenzo

Hai ragione.

Non so spiegarmi l'assenza di tali interventi sugli Atti cartacei. Probabilmente gli autori non hanno potuto (o voluto) ricavare una versione adeguata per la stampa. Ricordo vagamente che i due interventi orali al Convegno erano stati fatti molto "a braccio" e per un quadro sia storico sia archeologico è più facile parlare che scrivere..... Forse c'era il rischio di avere scritti troppo voluminosi (anche per i soli necessari riferimenti bibliografici).....

Per il resto un volume interessante.

Vorrei capire i motivi di tale mancanza.

Mi pare di arguire che non sono editoriali, ma legati a scelte personali degli autori.

Io ho un personalissimo parere e con questo rispondo ad Acraf, ma non mi riferisco ad Acraf.

Credo che se non si riescono a esplicitare in un buon italiano i propri pensieri, bisognerebbe astenersi da certi ambiti lavorativi, legati alla cultura. Non pretendo la finezza linguistica di Cesano, Breglia, Stazio, Ranuccio Bianchi Bandinelli o Becatti, ma almeno bisognerebbe provarci a scrivere di storia e archeologia.

Peraltro e concludo, nel momento che si accetta di partecipare come relatore ad un convegno, lo si fa nella sua interezza. Cioè dai Saluti alla pubblicazione degli atti.

Ma ribadisco. E' un mio personalissimo parere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sabaudo59

P

Vorrei capire i motivi di tale mancanza.

Mi pare di arguire che non sono editoriali, ma legati a scelte personali degli autori.

Io ho un personalissimo parere e con questo rispondo ad Acraf, ma non mi riferisco ad Acraf.

Credo che se non si riescono a esplicitare in un buon italiano i propri pensieri, bisognerebbe astenersi da certi ambiti lavorativi, legati alla cultura. Non pretendo la finezza linguistica di Cesano, Breglia, Stazio, Ranuccio Bianchi Bandinelli o Becatti, ma almeno bisognerebbe provarci a scrivere di storia e archeologia.

Peraltro e concludo, nel momento che si accetta di partecipare come relatore ad un convegno, lo si fa nella sua interezza. Cioè dai Saluti alla pubblicazione degli atti.

Ma ribadisco. E' un mio personalissimo parere.

Potrei avere maggiori informazioni su questo libro? Ci sono riferimenti alle monete sarde e sabaude? Nella mia decennale carriera lavorativa (mi occupo di finanza) ho visto molti relatori decidere di non pubblicare le loro relazioni negli atti. È una prassi accettata di solito se il relatore non vuole o nin può.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00

AA.VV.

Atti del 4° Congresso Nazionale di Numismatica. Bari, 16-17 novembre 2012.

La monetazione di Taranto. Le monete degli Ostrogoti e dei Longobardi in Italia.

Ed. 2013, f.to 18x26, pp. 446, ampiamente illustrato b/n a colori.

INDICE:

I Parte – La monetazione di Taranto.

W. Fischer-Bossert, Alcuni aggiornamenti alla cronologia dei Didrammi di Taranto.

R. Cantilena, Considerazioni sui “cavalieri” di Taranto di III sec. a.C.

M. Taliercio Mensitieri, Le frazioni d’argento della monetazione di Taranto nel V secolo a.C.

S. Montanaro, Taranto: la monetazione in oro.

G. Gorini, Presenza e circolazione della moneta tarantina.

G. Sarcinelli, Heraclea: le emissioni in bronzo.

S. Pennestrì, La monetazione di Tarentum nel portale Numismatico dello Stato. Ricerca, tutela, fruizione.

II Parte – Le monete degli Ostrogoti e dei Longobardi in Italia.

Consegna del premio “Maestro di Numismatica” al prof. Ermanno Arslan.

L. Travaini, Ermanno E. Arslan.

Ermanno A. Arslan, La “prima generazione” dei Longobardi in Italia e la loro moneta.

M. Asolati, La disponibilità della moneta enea nell’Italia ostrogota. Emisisoni inedite.

D. Castrizio, Le monete di Odoacre e di Theoderico.

A. Rovelli, Ostrogoti e Bizantini a Roma. Brevi note sulla circolazione del bronzo minuto nei contesti urbani dell’Italia cen-tro-meridionale.

G. Ruotolo, Pietas e Sanctitas nelle monete longobarde.

III Parte

M. Miglioli e A. Campana, Su un gruppo di dioboli di piede tarantino: chiarezza nell’attribuzione ad Herakleia.

C. Minervini, La colonizzazione greca nella penisola italica.

G. Colucci, Sigillo plumbeo di Guaiferio con Guaimario I, principi di Salerno (877-880).

M. Chimienti, False zecche e false monete longobarde.

L. Lombardi, Un’immagine del numismatico Giulio Minervini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vincenzo

...Nella mia decennale carriera lavorativa (mi occupo di finanza) ho visto molti relatori decidere di non pubblicare le loro relazioni negli atti. È una prassi accettata di solito se il relatore non vuole o nin può.

Il fatto che avvenga per prassi è vero e, purtroppo, ripetitiva.

Ma questo non vuol dire che sia giusto. Anche per motivi bibliografici e di studio.

Mentre non si può fare e non è, soprattutto corretto, riportare le idee sentite da studiosi in un convegno, è leggittimo e doveroso, con le opportune citazioni, far rifarimento alle idee esposte in convegni scientifici come quello di Bari, dopo la pubblicazione degli atti.

Per quanto mi riguarda come soggetto partecipante fornirò sempre il mio contributo per la pubblicazione.

Come organizzatore pretenderò dai relatori che l'impegno sia completo, dai saluti agli atti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sabaudo59

Il fatto che avvenga per prassi è vero e, purtroppo, ripetitiva.

Ma questo non vuol dire che sia giusto. Anche per motivi bibliografici e di studio.

Mentre non si può fare e non è, soprattutto corretto, riportare le idee sentite da studiosi in un convegno, è leggittimo e doveroso, con le opportune citazioni, far rifarimento alle idee esposte in convegni scientifici come quello di Bari, dopo la pubblicazione degli atti.

Per quanto mi riguarda come soggetto partecipante fornirò sempre il mio contributo per la pubblicazione.

Come organizzatore pretenderò dai relatori che l'impegno sia completo, dai saluti agli atti.

Sì, in linea teorica condivido tutto quello che dici. Ma la realtà, almeno per quello che vedo io in un settore diverso ma altrettanto importante, è assai differente. In tanti anni ho visto relatori farsi in quattro per scrivere gratuitamente, altri si sono rifiutati per non essere stati sufficientemente pagati. Insomma le cose sono sempre più complicate di quelle che sembrano :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand

Comunque pubblicazione da acquisire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vincenzo

Sì, in linea teorica condivido tutto quello che dici. Ma la realtà, almeno per quello che vedo io in un settore diverso ma altrettanto importante, è assai differente. In tanti anni ho visto relatori farsi in quattro per scrivere gratuitamente, altri si sono rifiutati per non essere stati sufficientemente pagati. Insomma le cose sono sempre più complicate di quelle che sembrano :)

Ne sono più che consapevole delle varie difficoltà.

Nel mio primo intervento, infatti, chiedevo lumi circa le "responsabilità" dell'assenza, cioè se fossero legate a scelte editoriali o alla volontà dei singoli autori. Mi è parso di capire la seconda opzione e solo in questo caso, vale tutto quello che ho scritto successivamente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Non possiamo sapere se è stata una effettiva scelta degli autori, ma, come già evidenziato da altri, purtroppo capita e pure a mio modesto giudizio si tratta di una maleducazione da parte del relatore.

Normalmente il relatore, quando invitato, viene, come in questo caso, ospitato e anche onorato con pranzi e quindi ci sarebbe anche la buona creanza di onorare il proprio impegno anche con una relazione scritta (verba volant....)

A proposito del grande studioso Bianchi Bandinelli, memorabile è un aneddoto che si racconta di lui. A uno che lo onorava, un pò untuosamente, chiamandolo Maestro, lui seccamente rispose: "In inglese si dice "scholar" e io sono Scolaro"....

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

demonetis
Supporter

Il volume è anche disponibile presso l'"organizzazione Agorà" di Bari al costo di € 60,00 (spese di spedizione comprese).

Per informazioni:

AGORA'
Via Camillo Rosalba 41/A
70124 Bari
Tel. 0805093954
Fax 0805093974
e-mail info@organizzazioneagora.it

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fadius

se qualcuno possiede il volume potrebbe segnalarmi il codice ISBN dello stesso? Credo che ne sia fornito, o almeno spero! Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fadius

grazie mille Liutprand, è segnalato anche il codice del volume (ISBN: 978-88-80992-55-4)!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

demonetis
Supporter

grazie mille Liutprand, è segnalato anche il codice del volume (ISBN: 978-88-80992-55-4)!

Attenzione! L'ISBN da te riportato è del quarto volume, ma non di quello che contiene gli atti del IV congresso (che è il quinto volume).

L'ISBN del V volume (ossia del IV congresso) è: 978-888099299-8

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×