Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
davide1978

Sesino Filippo IV

Risposte migliori

davide1978

Come d'abitudine, dopo aver passato la domenica pomeriggio a spulciare fonti per analizzare gli acquisti del mattino in Cordusio, mi da grande soddisfazione condividere con voi le mie impressioni.

Iniziamo da questo sesino.

Primo problema: difficile (x me ) scegliere se classificarlo come soldino di filippo III o sesino di filippo IV, alla fine ho scelto la seconda ipotesi per via del ritratto in cui spicca un labbro inferiore molto pronunciato che dovrebbe caratterizzare proprio filippo IV. voi che ne pensate?

Seconda questione: analizzando la legenda del R ho notato che termina con ET CE dovrebbe dunque essere '' MEDIOLANI DUX ET CE''

sfogliando in lungo e in largo (CNI) compreso non ho trovato classificata questa variante.

So che si tratta di una tipologia prodotta in milioni di esemplari e per cui sono stati utilizzati moltissimi coni diversi, ma mi par strano non aver trovato traccia di questa legenda anomala. Anche su questo chiedo un vostro parere.

Il peso è 1.09 g e il riferimento crippa 25

Le foto sono scarse, m abbastanza per valutare quanto evidenziato

Come d'abitudine grazie a chiunque vorra' dire la sua e un saluto all'amico che mi ha ''presentato'' questo tondello.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Ciao,

difficile quando le leggende sono incomplete come in questo caso dire se è Filippo III o IIII, nel Catalogo delle Civiche di Milano sono quasi i più i casi di dubbia attribuzione che quelli certi, in quelli di Filippo IIII di solito c'è una maggiore tosatura e un tondello più irregolare, c'è anche da dire che il ritratto come dici tu ha più affinità per Filippo IIII, però in questo caso ogni parere sarà ben accetto.

Quello che effettivamente si vede e si nota, guardando sia il CNI che il Catalogo delle Civiche, è la mancanza del ETCE in leggenda, il che è indubbiamente interessante, anche se effettivamente le variabili nelle leggende sono proprio tante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Parpajola

Penso anche io che sia un sesino di Filippo IIII, ho consultato il volume di Filippo IIII delle Civiche Raccolte Numismatiche di R. Martini e dei sesini riportati nessuno ha la legenda del R. che termina con ET. CE.

Il Crippa, 25, non riporta per la legenda del R. nessuna variante.

Quindi interessante la variante in legenda ................ e complimenti per l' occhio.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×