Jump to content
IGNORED

un quarto di rupia 1913


Recommended Posts

Buongiorno, ho da poco iniziato a collezionare monete dei periodi coloniali.

Per quanto riguarda la Somalia ho deciso di iniziare dal quarto di rupia del 1913 che ho reperito pochi giorni fa ad un buon prezzo.

Vorrei sapere vostri pareri circa la conservazione: a mio parere si tratta di un BB+.

Le foto sono fatte con il cellulare e non si vede benissimo, in alcuni punti del dritto sembra che il bordo e la perlinatura siano molto danneggiati ma vedendo la moneta dal vivo non è così: nella parte sotto il 1913 è leggermente consumata.

Grazie a tutti, Luca

post-39865-0-18049700-1392115561_thumb.j

post-39865-0-79297600-1392115579_thumb.j

Link to comment
Share on other sites


Per me è un discreto BB.

Il metallo è molto poroso, i rilievi sono ancora buoni, il bordo del rovescio è molto debole per un buon tratto da ore 3 a ore 6....non necessariamente è riconducibile a usura...probabilmente già di conio era così.

E' il millesimo più raro...quindi se l'hai presa ad un buon prezzo ..va bene! :good:

Link to comment
Share on other sites


direi che il BB ci stà tutto, forse in mano qualcosina di più

Una pecca però, è porosa.

è vero, il metallo è abbastanza poroso, però tieni conto che le foto sono state scattate con il cellulare. La moneta in mano rende un po' di più ed è per questo che il mio parere è BB+.

Per il resto, non è una moneta facile da trovare, soprattutto in alte conservazioni e, qualora la si trovi, il prezzo vola. Quindi, per ora mi accontento di questa :-)

Link to comment
Share on other sites


domanda forse stupida...

come mai si ha questa porosità? cosi evidente poi..

Il metallo è sicuramente poroso però il cellulare ne accentua la porosità in quanto ti assicuro che vista dal vivo fa tutt'altro effetto. Dopodomani (cioè quando rientro a casa) cerco di postare un'altra foto per rendere meglio l'idea.

Link to comment
Share on other sites


Il metallo è sicuramente poroso però il cellulare ne accentua la porosità in quanto ti assicuro che vista dal vivo fa tutt'altro effetto. Dopodomani (cioè quando rientro a casa) cerco di postare un'altra foto per rendere meglio l'idea.

No io chiedevo in generale... Come mai si ci sono porosità in alcune monete.. Come si formano e perche!!:)
Link to comment
Share on other sites

Awards

No io chiedevo in generale... Come mai si ci sono porosità in alcune monete.. Come si formano e perche!! :)

Io credo che dipenda molto da dove e come è stata conservata la moneta. Anche , ad esempio, se è stata pulita con determinati prodotti (come credo lo sia stata la mia). Credo che possa dipendere da molti fattori.

Link to comment
Share on other sites


@@defa92 ...uno potrebbe pensare( io l'ho pensato per un secondo) anche che è porosa perchè magari è un falso creato per fusione...però ti accorgi subito che non è questo il caso perchè i dattagli ci sono...non sono tremolanti o approssimati..ci sono, guarda com è nitido il bordo...concordo con@@Luca_li può essere stata colpa di un trattamento poco ortodosso... altre monete delle colonie presentano porosità...come il rame della somalia...

Link to comment
Share on other sites

Awards

@@defa92 ...uno potrebbe pensare( io l'ho pensato per un secondo) anche che è porosa perchè magari è un falso creato per fusione...però ti accorgi subito che non è questo il caso perchè i dattagli ci sono...non sono tremolanti o approssimati..ci sono, guarda com è nitido il bordo...concordo con@@Luca_li può essere stata colpa di un trattamento poco ortodosso... altre monete delle colonie presentano porosità...come il rame della somalia...

Che la moneta sia autentica non vi è assolutamente dubbio (anche per quanto riguarda peso e diametro). C'è da dire, però, che il clima africano è molto ostile sia all'argento che al rame ed è possibile trovare tali monete porose (è questo il motivo per cui le alte conservazioni hanno prezzi proibitivi). Su ebay poche settimane fa vendevano un 2 bese mi pare 1909, era sicuramente un SPL ma molto molto poroso, tantoché l'asta si è chiusa a poco più di 70 euro.

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Il Quarto di Rupia 1913 ho visto che presenta spesso porosità... anche l'esemplare della De Micheli seppur in altissima conservazione era poroso

Link to comment
Share on other sites


Guest carledo49

Normalmente siamo portati ad associare la porosità alla falsità (microfusione). Ma non è certamente questo il caso.

Le cause di questo fenomeno possono essere tante, molte delle quali non riconducibili ad un unico fattore.

-Si può avere porosità per cristallizzazione della lega d'argento dove piccole quantità di rame rendono instabile questo metallo e le escursioni termiche violente concorrono invece a renderlo poroso.

-Particolari sostanze utilizzate per pulire la moneta sono corrosive ed intaccano la superficie dando col tempo e l'esposizione la caratteristica struttura discontinua.

-La porosità potrebbe essere legata anche al grado di purezza di questo metallo. Infatti l'argento puro scioglie allo stato liquido apprezzabili quantità di ossigeno che durante la solidificazione può portare alla nascita di questi fenomeni.

Certo, ci sarebbe da spiegare come mai questo fenomeno sia più marcato nei nominali da 1/4 di Rupia piuttosto che nella Rupia o nella mezza.

In generale, al di là di tutte le mere considerazioni tecniche, scientifiche e metallurgiche, reputo il fenomeno riconducibile essenzialmente ad un effetto collaterale meccanico/chimico di pulitura della moneta.

Carlo

Link to comment
Share on other sites

Normalmente siamo portati ad associare la porosità alla falsità (microfusione). Ma non è certamente questo il caso.

Le cause di questo fenomeno possono essere tante, molte delle quali non riconducibili ad un unico fattore.

-Si può avere porosità per cristallizzazione della lega d'argento dove piccole quantità di rame rendono instabile questo metallo e le escursioni termiche violente concorrono invece a renderlo poroso.

-Particolari sostanze utilizzate per pulire la moneta sono corrosive ed intaccano la superficie dando col tempo e l'esposizione la caratteristica struttura discontinua.

-La porosità potrebbe essere legata anche al grado di purezza di questo metallo. Infatti l'argento puro scioglie allo stato liquido apprezzabili quantità di ossigeno che durante la solidificazione può portare alla nascita di questi fenomeni.

Certo, ci sarebbe da spiegare come mai questo fenomeno sia più marcato nei nominali da 1/4 di Rupia piuttosto che nella Rupia o nella mezza.

In generale, al di là di tutte le mere considerazioni tecniche, scientifiche e metallurgiche, reputo il fenomeno riconducibile essenzialmente ad un effetto collaterale meccanico/chimico di pulitura della moneta.

Carlo

Grazie, proprio quello che ero curioso di conoscere:)

Thomas

Link to comment
Share on other sites

Awards

  • 2 weeks later...

La moneta non mi sembra "porosa". La porosità indica la presenza di caveole diffuse sulla superficie (sono già state sopra definite): qui sembra solo una cattiva qualità fotografica che sgrana la moneta nell'ingrandimento e ne evidenzia segni e segnetti!

Link to comment
Share on other sites


La moneta non mi sembra "porosa". La porosità indica la presenza di caveole diffuse sulla superficie (sono già state sopra definite): qui sembra solo una cattiva qualità fotografica che sgrana la moneta nell'ingrandimento e ne evidenzia segni e segnetti!

La moneta è leggermente porosa in effetti. Non però quanto possa sembrare nella foto.

Ho fatto una prova fotografando sempre col mio cellulare un'altra moneta in argento, di tutt'altro genere (3 marchi 1910) e viene fuori lo stesso risultato, eppure la moneta è FDC e non è assolutamente porosa.

Credo sia un problema di scarsa qualità del mio telefono =)

Ora provo con la reflex

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.