Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
_francesco_

[AIUTO]moneta sconosciuta #2

Salve,sono in possesso di questa moneta:

scritte nel dritto:mi sembra di leggere la parola NEPTVNH

scritte nel rovescio:mi sembra di leggere la parola NASIDI VII

Diametro:circa 25 mm

peso :sconosciuto,ma leggera e non dovrebbe superare il grammo

metallo:penso argento

luogo di provenienza:sconosciuto

Gentilmente potete identificarla e magari darmi una stimma,anche se non precisa sul valore?

Grazie

post-3077-1152108715_thumb.jpg

post-3077-1152108778_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RRC 483/2 Q.NASIDIUS 44-43 a.C. Mint- moving with Sex. Pompeius.

D/ Testa di Cn. Pompeo Magno a d., avanti, tridente; dietro, delfino; dietro, attorno, NEPTUNI.

R/ Nave a d.; sopra, stella; sotto, Q.NASIDIUS.

hai un'immagina più grande e nitida?perche noto dellde macchie strane e vorrei capire cosa sono...

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho molti dubbi sull'autenticità...ma le immagini non rendono l'idea...

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' una moneta dell'ergo spalma

c'era asterix che ci faceva la pubblicità sui fumetti di fine anni '70 ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho letto nell'altro post che non sei tanto esperto...magari ti traduco un po! :)

si tratta di un denario di Q.Nasidius datato al 44-43 a.C.

per la descrizione come sopra!

RRC 483/2 è il riferimento bibliografico.

come già ho scritto ho qualche dubbio sull'autenticità della moneta, ma forse solo dettati dell'immagine troppo piccola.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non sapevo che stessero così attenti alla fedeltà dell'originale...

bellissimo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per le macchie non so,a occhio nudo non le vedo,forse è il scanner :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sembrano macchie di ruggine...e sull'argento è assurdo.

credo sia falsa purtroppo.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è un falso arrugginito... ce l'ho anch'io!!! usciva in una specie di nutella taaaanti anni fa......... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ne ho anch'io una tascata. Questi facsimile hanno creato molti anni dopo la loro uscita una discreta confusione in chi non è esperto in monete antiche : periodicamente qualcuna viene inviata al sito per l'identificazione....

Mi chiedo perché non si possa parlare di FALSI, visto che sono una copia delle monete originali (anche se di modestissima fattura). Qualcuno può rispondermi? :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

:) il FALSO è messo in giro per ingannare, si cerca di farlo il più possibile uguale all'originale per poi guadagnarci fraudolentemente facendolo passare per vero... (esiste il reato penale di contraffazione e falso) in questo caso le ditte dolciarie non producono queste monete a fini ingannevoli ma solo a fine pubblicitario... quindi le emettono come riproduzioni di antiche monete e ovviamente lo specificano. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

se fosse buona,(syd.1350-cr483/2) sarebbe RR(varesi) e nel ?95 un condizioni BB valeva £ 3.000.000.... .....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter
:) il FALSO è messo in giro per ingannare, si cerca di farlo il più possibile uguale all'originale per poi guadagnarci fraudolentemente facendolo passare per vero... (esiste il reato penale di contraffazione e falso) in questo caso le ditte dolciarie non producono queste monete a fini ingannevoli ma solo a fine pubblicitario... quindi le emettono come riproduzioni di antiche monete e ovviamente lo specificano.  :)

136086[/snapback]

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

D'accordo, chi le emette NON ha intenzioni fraudolente....A volte vengono emesse anche banconote a fini pubblicitarii, che però recano la stampiglia "fac-simile", o hanno un lato privo di stampa : insomma, con ogni evidenza NON sono monete.

Per quelle metalliche il discorso mi sembra diverso : e non a caso ogni pochi giorni qualcuno chiede una identificazione di quella che, appunto, crede che sia una moneta.

Perché allora non incidervi sopra la parpola "copia", o "fac-simile"?

Certo, tali pseudomonete non traggono in inganno un esperto, resta però il fatto che molti le scambiano per monete : un certo equivoco resta.... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?