Jump to content
IGNORED

Perugia, Prima Repubblica Romana


Recommended Posts

andrearosi

Salve, alcuni pezzi che potrebbero integrare il Catalogo istituendo nuove varianti:

due esemplari di Madonnina coniata con metallo di campane dal colore argenteo,

un 2 baiocchi (1° tipo) variante 4 ma con contorno completamente liscio,

una Madonnina incisore AC senza stella in alto nella leggenda del dritto, con Punto dopo la parola Baioc

post-30725-0-19532600-1399732238_thumb.j

post-30725-0-71974200-1399732246_thumb.j

post-30725-0-34464600-1399732256_thumb.j

post-30725-0-08819000-1399732263_thumb.j

post-30725-0-58172400-1399732349_thumb.j

post-30725-0-35188300-1399732353_thumb.j

post-30725-0-81964000-1399732424_thumb.j

post-30725-0-22776500-1399732430_thumb.j

Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
rcamil

Ciao, sempre interessanti le tue segnalazioni !

La madonnina n°1 non la vedo particolarmente argentea, mentre la n°2 pare decisamente in materiale "ibrido", quasi una mistura all'apparenza, con una percentuale di "metallo bianco" notevole rispetto al rame.

Difficile che si tratti di argento, se così fosse sarebbe ipotizzabile l'uso di oggetti sacri assieme alle campane ed al bronzo riciclato. Un'analisi della composizione potrebbe sorprenderci... :)

Ciao, RCAMIL.

Link to post
Share on other sites

andrearosi

oh certo, non ho inteso dire che fossero d'argento, bensì di colore argenteo, ma chiaramente metallo di campane, e quindi "piene" di stagno, quindi "argentee" di colore, la prima è un pò sporca, un pò patinata, ma è proprio tendente al bianco, la seconda non ha bisogno di descrizioni, per le altre due suggerisco di istituire nuove varianti, lo farei ma il mio campo è limitato a Perugia medioevale quanto a scrittura di schede, la Madonnina meriterebbe una sua classificazione, ne ho varie, quella in foto è solo la più fotogenica!

Link to post
Share on other sites

  • 2 weeks later...
andrearosi

a riguardo avevo scritto nel 2012 nella discussione Madonnine inedite quanto ti riporto:

ULTIMA
5) Madonnina repubblica romana Perugia 1797 "T M", tondello ridotto 26 mm, tipologia di moneta del tutto particolare: è di colore bianco-grigio:

Il testo di Renzo Bruni cita a pagina 17-18 documenti attestanti la volontà sotto la repubblica romana di realizzare una lega con metallo di campane fusa al 25% con 75% di rame (c'è poi un riferimento specifico per la zecca di Ascoli).
Il bronzo per le campane contiene una elevata percentuale, 21-22%, di stagno, che rende la lega risultante di colore, appunto, bianco-grigio.
Mischiare un 25% di tale lega con 75% di rame produce una ulteriore lega dal contenuto di stagno ridotto al 5,5%, quindi le monete con 25% di metallo di campane, se realizzate nel rispetto della detta percentuale, non si dovrebbero distinguere dalle normali monete di rame (e ciò anche se il rame per il restante 75% della lega non fosse rame puro, ma usuale bronzo per monete con stagno al 4-8%, in quest'ultimo caso la percentuale di stagno, nella lega finale, sarebbe intorno al 8-11%, credo ancora indistinguibile dal normale metallo usato per monete).
Ma se per i più disparati motivi, non fosse stata rispettata, in certe occasioni la percentuale? Se in certi momenti si fosse coniato solo metallo di campane?
Durante la rivoluzione francese risulta ampio il volume di monete francesi coniate con metallo di campane di colore bianco-grigio. Forse lo stesso è successo anche durante la repubblica romana.
In ogni caso la moneta esiste; nella quale, nonostante il conio ridotto il segno T M (il testo di Bruni chiarisce che sotto la Repubblica Romana furono affidati a Mercandetti i coni per le prove con metallo di campane) è grande e neanche troppo vicino al bordo.

Link to post
Share on other sites

  • 3 months later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.