Jump to content
IGNORED

Ribattitura e Salto di Conio


Recommended Posts

Sixtus85

Buongiorno a tutti,

pongo un quesito su due termini che vedo spesso usati quando si parla di monete pontificie coniate "a martello": ribattitura e salto di conio.

Possono essere considerati sinonimi? Erano causati da colpi successivi al primo sullo stesso tondello?

Non so se ci sia qualche vecchia discussione che riguarda questo argomento, in caso chiedo gentilmente il collegamento.

Vi ringrazio per la disponibilità!

Buona giornata!

Link to post
Share on other sites

 Faletro78

domanda interessante e non banale. non ricordo altre discussioni simili qui nella sezione papali, almeno da poco tempo. certo dovresti attendere i pareri di altri che scrivono qui e ben conoscono credo le tecniche di coniazione di quel periodo e i vari aspetti inerenti. io da quel che poco che ne so i 2 termini sono strettamente collegati ma dovrebbero indicare cose differenti. si, erano causati dai colpi successivi, poiche' la faccia della moneta veniva coniata con punzoni diversi e in momenti diversi. ad esempio lo spostamento seppur piccolo del dischetto di metallo poteva dare seguito a ribattiture o salti, ma anche la scarsa impressione di alcuni caratteri o figure richiedeva la ribattitura che creava dunque quest'effetto. attendiamo opinioni piu' precise e competenti, saluti.

Link to post
Share on other sites

Sixtus85

Buongiorno @Sixtus78,

grazie dell'intervento!

Che tu sappia, ci sono libri dedicati alle monete papali tipo Testoni, Giulii Paoli etc...? Intendo un'edizione come quella dedicata alle Piastre ed agli Scudi di Edizioni d'Andrea però dedicata appunto alle altre monete papali.

Ciao e grazie!

Link to post
Share on other sites

 Faletro78

caro omonimo sono quasi 15 anni che collezione le papali e ho comprato 1 po' tutti i testi inerenti, da quelli storici ( muntoni, cinagli, serafini ) a quelli moderni e dozzinali.... certamente il testo da poco uscito e' 1 ottimo lavoro e purtroppo non vedo e non ho trovato in giro altre pubblicazioni simili ed altrettanto valide. io personalmente x vedere bene le immagini di monete papali del passato mi baso molto sulle grosse collezioni storiche vendute nei decenni scorsi. ovviamente i libri sono essenziali x la catalogazione ma i cataloghi di vendita mi fanno davvero sognare con molte monete che purtroppo mai avro'.... ciao.

Edited by sixtus78
Link to post
Share on other sites

In Ricreazione
rcamil

pongo un quesito su due termini che vedo spesso usati quando si parla di monete pontificie coniate "a martello": ribattitura e salto di conio.

Possono essere considerati sinonimi? Erano causati da colpi successivi al primo sullo stesso tondello?

Ciao, normalmente sono usati come sinonimo, sovente sulle descrizioni dei cataloghi d'asta "suona meglio" la ribattitura rispetto al salto di conio, ma di quest'ultimo si tratta, ossia il "rimbalzo" del conio colpito dal martello che imprimeva più volte il tondello. Non essendoci ancora la virola di contenimento, il tondello stesso era libero di muoversi e ruotare tra le due impronte e questo causava la sovrimpressione delle incisioni tanto da renderle più o meno pasticciate.

A mio parere, una ribattitura vera e propria è la volontaria coniazione di una moneta su un tondello già coniato. Esempio classico nell'ambito papale sono le madonnine ribattute sui sampietrini di Pio VI, o le stesse madonnine sulle monete della caduta Repubblica Romana, che puoi vedere in queste schede del catalogo:

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-RM1PG/3

In questi casi è ben visibile l'impronta precedente, tanto da rendere a volte leggibili le intere legende.

Ciao, RCAMIL.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.