Jump to content
IGNORED

Aiuto Caligola


Recommended Posts

ciao.. bellissima moneta di che anno è?

comunque le macchie verdi sono malachite.

Nei suoli acidi in presenza di cloruro di sodio, il rame può interagire con i cloruri formando il cloruro rameoso CuCl. Questa si miscela con il vapor d’acqua presente nell’atmosfera e dà luogo a una reazione chimica nella quale si sviluppa acido cloridrico (primo stadio). L’acido cloridrico interagisce con il rame sviluppando idrogeno e producendo altro cloruro rameoso che rientra in ciclo reagendo con l’acqua e così via.

La reazione è innescata da manipolazioni o trattamenti pesanti, improvvise variazioni ambientali e prolungata esposizione all’umidità.

Questo fenomeno corrosivo noto come ‘cancro del bronzo’ in quanto interessa non solo il rame ma anche le sue leghe con lo stagno si manifesta come efflorescenze di colore verde o azzurrino di consistenza polverosa e può protrarsi fino a completa polverizzazione della moneta.

Link to post
Share on other sites

rommel88

37-38 d.C. ...ok, in sostanza sono reazioni chimiche dovute a più agenti miscelati...quindi mi conferma che è cancro del bronzo?
Sul trattamento pesante della moneta, non ho alcun dubbio...

Link to post
Share on other sites

Guest Tugay Emin

@@maria1. Un po' esagerato .......

"Si manifesta come efflorescenze di colore verde o azzurrino di consistenza polverosa e può protrarsi fino a completa polverizzazione della moneta." ......... Un buon restauratore può benissimo salvaguardare la moneta. Anche perché il cancro non è esteso su tutta la moneta. Se è successo questo , probabilmente dove la custodisci sarà un ambiente con un tasso di umidità sopra la norma. Prima la fai restaurare meglio e. Ma tranquillo che non si polverizza .

Link to post
Share on other sites
Poemenius

ho letto tutte cose intelligenti...mi siete davvero piaciuti :)

i miei consigli sono:

- essendo una moneta "importante" NO al fai da te se non sei più che esperto;

- se l'acquisto risale a non troppo tempo fa (6 mesi o giù di li) io contatterei CNG. sono venditori seri e hanno una reputazione. l'eventuale cancro del bronzo non si fa dal nulla nell'arco di una notte come i funghi porcini :) , loro lo sanno, e se era stato coperto da qualcosa (non da escludere) non è per forza detto che lo abbiano fatto loro, quindi potrebbero venirti in contro in qualche modo.

- in ogni caso prima fai fare una verifica autoptica da un esperto. Su questo sito ci sono tanti e bravissimi esperti, ma lavorando su una foto, tutti possiamo "toppare"...solo chi prende in mano la moneta può farti la diagnosi "vera"

se il danno non è profondo, e potrebbe benissimo essere superficiale / poco profondo, il restauro e la "messa in sicurezza" sono più che fattibili con ampia soddisfazione

in bocca al lupo

ps...NO al fai da te se non sei esperto!!!!!! :)

ciao

Link to post
Share on other sites

@gionnysicily intendevo in generale.. certo se il colore si espande la moneta non può più "guarire" in un certo senso inizia a sgretolarsi.. ma la moneta mostrata puo essere guarita da un esperto e non un fai da te! :)

Link to post
Share on other sites

rommel88

no, ahimè non sono un esperto! grazie mille a tutti! c'è qualcuno che potreste consigliarmi? Cng non credo che farà qualcosa, perchè l'ho comprata il 21/11/12...in un lotto oltretutto...

Link to post
Share on other sites

  • 2 weeks later...
Depresso
ARES III

Scusate l'ignoranza ma avevo sentito dire che le monete in bronzo, COSA CHE NON HO MAI FATTO, per evitare di questi problemucci avessero bisogno di essere "trattate con dell'olio" , è una di quelle leggende metropolitane oppure mi sbaglio?

Ho una pruthah da parecchi anni a da qualche tempo ho iniziato a vedere formarsi in qualche punto piccole macchioline verdastri. L'ho presa in mano e le macchie al contatto con le dita sono "SPARITE", diciamo che toccandola ho eliminato quelle macchiette. E' da qualche mese che non le vedo più.

Cosa ne pensate.

Grazie.

PS:Sì lo so che sarebbe necessaria una foto del prima con le macchie e il dopo senza macchie per avere una panoramica generale del problema, però non avevo pensato di fare le foto ai quei cancretti, e al momento non sono neanche in grado di effettuare foto. SCUSATE IL DISSERVIZIO.

Link to post
Share on other sites

centurioneamico

Il caligola in questione è stato evidentemente restaurato meccanicamente (vedi i campi sia del dritto sia del rovescio) ma è altrettanto probabile che il restauratore si sia limitato alla pulizia meccanica senza un adeguato trattamento di rimozione dei sali dannosi e poi di un trattamento con agente inibitore.

In tutti quei casi in cui la moneta ha un certo valore, sarebbe consigliabile evitare gli interventi fai da te. Oli, cere, vernici, non servono ad arrestare o eliminare il cancro del bronzo ma anzi, in tanti casi rischiano di peggiorare la situazione per via della riduzione della ossigenazione verso le zone colpite.

Per avere risposte adeguate sul fenomeno della corrosione consiglio di leggere i tanti post in area "conservazione e restauro".

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.