Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Legio II Italica

Saeculares e Miliario aureo

Risposte migliori

Legio II Italica

Nel corso delle festivita’ dei Saeculares , festivita’ che si celebrava nel corso di diversi giorni , ogni 100/110 anni dalla fondazione di Roma , riferite a quelle che caddero durante l’ Impero di Filippo nell’ anno 248 , vennero emesse per l’ occasione una grande quantita’ di monete commemorative , tra cui una rappresentante nel rovescio un , normalmente chiamato Cippo o meglio una Colonna , con la scritta COS III , non e’ dato di sapere con certezza cosa in effetti questa colonna rappresentasse , ma si pensa che fosse il famoso Miliario aureo , cioe’ la colonna indicante le distanze in miglia da Roma verso tutte le principali localita’ dell’ Impero romano .
Da ricordare che i Saeculares celebrati sotto Filippo furono gli ultimi nella storia di Roma , in quanto quelli successivi ricaddero sotto imperatori ormai cristiani e non furono piu’ celebrati , questo fatto sacrilego contribui ad accentuare la critica feroce dei pagani , tra cui quella acerrima di Zosimo , che attribui’ , anche per questo fatto , una delle cause della fine di Roma .
Il Miliario aureo (Miliarium aureum o "pietra miliare aurea") era una ccolonna marmorea rivestita di bronzo dorato innalzato presso il Tempio di Saturno , all'estremità occidentale del Foro Romano . Venne eretta da Augusto nel 20 a.C. , quando divenne Curator Viarum . Era collocato simmetricamente all' Umbiculus Urbis , il centro di Roma , rispetto all'arco dei Rostra . Al monumento sono stati attribuiti un rocchio di fusto di colonna in marmo del diametro di 1,15 m che recava incassi interpretati come le tracce dell'apposizione di un rivestimento metallico e un basamento in muratura , situato all'estremità dei Rostra verso il tempio di Saturno , identificato alla fine dell'Ottocento . Al rivestimento di questo basamento , sopra il quale sarebbe sorta la colonna , furono attribuiti alcuni frammenti marmorei , un fregio con anthemion e uno zoccolo , visibili nella fotografia in fondo . La ricostruzione più diffusa , secondo la quale vi sarebbero state incise a lettere dorate le distanze tra Roma e le principali città dell'impero sembra priva di riscontri nelle fonti ufficiali , forse si trattava piuttosto di un monumento celebrativo del rivestimento della carica di "curator Viarum" da parte di Augusto , pero' la tradizione ricorda la Colonna come un itinerario in partenza da Roma .
Un fax simile della colonna e’ rappresentato in miniatura su un bicchiere in argento trovato nelle antiche Terme romane di Vicarello a Bracciano vicino Roma , nel quale e’ indicato il percorso da seguire , le localita’ attraversate e le distanze da Roma fino a Cadice , l’ antica Gades romana , in Spagna .
I bicchieri insieme ad altri argenti , vennero scoperti nel 1852, quando venne demolito il vecchio stabilimento termale di Vicarello per costruirne uno più moderno. Furono trovati all'interno della fenditura nella roccia da cui sgorgano le acque termali, insieme ad un "tesoro", costituito da circa 5.000 monete in bronzo di origine greca, etrusca e romana fra cui circa 400 kg di Aes rude , 34 vasi , 3 d'oro , 25 d'argento , 6 di bronzo , di cui 12 recanti incisioni , fra cui appunto quelli con l'itinerario gaditano, e vari oggetti metallici fra cui alcuni piatti, statuine in bronzo e altro materiale.
I reperti della stipe di Vicarello sono conservati , in gran parte ,compresi i bicchieri , al Museo Nazionale Romano , a Roma , mentre una parte del materiale numismatico si trova parte Musei Vaticani , la parte che inizialmente andò al Museeo Kircheriano poi confluita anch'essa nel Museo nazionale romano .

post-39026-0-99885200-1407478842_thumb.j

post-39026-0-30699500-1407478897_thumb.j

post-39026-0-47909100-1407478931_thumb.j

post-39026-0-95776700-1407478950_thumb.j

Modificato da Legio II Italica
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Druso Galerio

Ciao Legio, mi pare di ricordare che in realta' gli ultimi giochi secolari siano stati quelli celebrati sotto Diocleziano e Massimiano nel 304.

Anche Zosimo li indica come gli ultimi organizati regolarmente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Ciao Druso , mi devo rileggere e documentare , ho il libro di Zosimo , ti faccio sapere , pero' c'e' qualcosa che non torna nella data del 304 , sarebbero passati solo 56 anni dai Saeculares di Filippo , potrebbero essere altre ricorrenze . Ciao , a presto .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Ciao @@Druso Galerio , dunque ho riletto i passi della Storia Nuova di Zosimo , quelli interessati ai fatti , in effetti c'e' un riferimento ai Ludi Saeculares che dovevano essere indetti da Diocleziano e Massimiano Erculeo , ma che a causa della loro rinuncia volontaria all'Impero non furono piu' celebrati , anche gli Augusti successori si astennero . A queste affermazioni di Zosimo occorre pero' molta prudenza nel prenderle come verita' essendo storico sulle cerimonie civili e religiose romane poco affidabile e informato , anche perché non si capisce come potevano essere indetti i Saeculares dopo circa solo 56 anni dai mille anni di Roma festeggiati da Filippo ; di fatto quelli di Filippo furono gli ultimi nella storia di Roma . Oppure se crediamo a Zosimo , esistono discrepanze negli storici circa la ricorrenza periodica dei Saeculares che non sempre venivano festeggiati a cadenze prefissate .

Modificato da Legio II Italica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

A proposito del Tesoro delle Terme di Vicarello a Bracciano alcune immagini , di chiara similitudine estetica con la colonna della moneta di Filippo , dei bicchieri in argento dove erano riprodotte dal Miliarium Aureo le distanze da Roma a Gades nel percorso piu' breve , disegno delle incisioni sui bicchieri , le antiche Terme , un tratto dell' acquedotto di Traiano e la fontana sul Gianicolo che prendeva acqua dal lago di Bracciano e la portava al quartiere di Trastevere a Roma facendo forse mostra come oggi con la fontana del Gianicolo eretta da Papa Paolo V nel 1610 .

post-39026-0-81675300-1407512483_thumb.j

post-39026-0-15617300-1407512539_thumb.p

post-39026-0-80146700-1407512658_thumb.j

post-39026-0-00114700-1407512707_thumb.j

post-39026-0-28248100-1407512726_thumb.j

Modificato da Legio II Italica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Ciao @@Druso Galerio , tra la monetazione di Filippo commemorativa dei "Saeculares Augg" , esiste anche quella , forse meno nota e meno comune , con la legenda : "Miliarium Saeculum" , sempre con Colonna e COS III

post-39026-0-54506100-1407586680_thumb.j

Modificato da Legio II Italica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Interessante riportare quanto scritto nella Storia Augusta a proposito dei preparativi per i Saeculares di Roma che caddero il XXI Aprile del 248 .

Gordiano III prima di essere ucciso per ordine di Filippo come riporta la Storia , oppure nel corso della guerra contro i Sasanidi , aveva provveduto agli inizi del 244 , quando la guerra sembrava essere felicemente conclusa , a preparare la cerimonia del trionfo sui Persiani , la Storia ci racconta che a Roma erano gia' pronti trentadue elefanti , dieci alci , dieci tigri , sessanta leoni , trenta leopardi , dieci iene , mille coppie di gladiatori , sei ippopotami , un rinoceronte , dieci orsi-leoni (?) , dieci giraffe , venti onagri , quaranta cavalli selvatici e un gran numero di altri animali ; di tutto questo zoo se ne approprio' Filippo per i Saeculares .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

La scritta che circonda la Colonna sulla precedente moneta "MILIARIUM SAECULUM" , e' poco comprensibile , perché "miliarium" significa "mille" , "miglio" , "migliaio" , ma legato con "saeculum" che significa "secolo" , "100 anni" o "110 anni" , come legano insieme ? forse 1100 anni ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Qualcuno sa interpretare correttamente la legenda " Miliarium Saeculum" ?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RobertoRomano

Significa,grosso modo Anno Millenario.Ricorreva il millesimo anno dalla fondazione di Roma(753 a.C.-247 d.C.).Vi furono celebrazioni e feste incredibili(Ludi Saeculares)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×