Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
renato

Una lira 1908 - Quadriga Veloce

Recommended Posts

renato

KOZ5Mtl.jpg?1

me3CF4p.jpg?1

Riccione e il suo convegno sono ancora lontani, fortuna che qualche bella monetina capita lo stesso!

Al di la del cartellino, vorrei sentire cosa ne pensate, conservazione e patina.

Aspetto i vostri pareri.

Grazie

Renato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contento
nando12

È evidente qualche colpettino sui bordi, però ciò non toglie che la moneta è in alta conservazione, la patina Sembra che sia originale dell'epoca.

Per la conservazione complessivamente SPL+

Saluti da nando12

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giankyv

Renato le foto non mi sembrano a fuoco, non riesco a capire bene i rilievi (soprattutto al R).....Prova a rifarle ;).

Sent from my D6503 using Lamoneta.it Forum mobile app

Share this post


Link to post
Share on other sites

renato

aDJFIUY.jpg

ncwIGXS.jpg?1

Ho fatto nuove foto...vediamo se queste vanno meglio :blum:

Share this post


Link to post
Share on other sites

renato

Non ci sono colpetti ai bordi, se non le usuali minime debolezze.

La patina è assolutamente originale del tempo.

Renato

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gozzi

@@renato gli zoccoli sembrano usurati.. dammi conferma per favore.

per il resto ha una patina davvero originale e gradevole e spero di poterla vedere in mano a riccione.

Mi ripeto nel dire ottima conservazione e patina molto gradevole

Stefano

Share this post


Link to post
Share on other sites

renato

5MYgHs8.jpg?1

Questo è il rovescio dello stesso millesimo, un esperimento di patinatura della Regia Zecca, i rilievi di questo modulo, sono molto delicati, nulla a che vedere con quello delle "quadrighe briose".

La patina rende i rilievi già bassi di loro, ancora più "morbidi".

Il millesimo per la circolazione, ha una patina pesante del tempo e i rilievi sono quindi meno evidenti in foto.

L'esperimento di patinatura ha un velo di patina artificiale delicata ed uniforme, i rilievi sono più "leggibili"

In realtà, moneta alla mano, non vi è alcuna traccia di usura sugli zoccoli, ma solo un effetto della foto determinato dalla patina e da un conio non proprio "deciso"

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Contento
nando12

Guardando l'ultima foto non posso altro che dire qFDC, perfetta la foto, quasi perfetta la moneta.

Saluti da nando12

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gozzi

5MYgHs8.jpg?1

Questo è il rovescio dello stesso millesimo, un esperimento di patinatura della Regia Zecca, i rilievi di questo modulo, sono molto delicati, nulla a che vedere con quello delle "quadrighe briose".

La patina rende i rilievi già bassi di loro, ancora più "morbidi".

Il millesimo per la circolazione, ha una patina pesante del tempo e i rilievi sono quindi meno evidenti in foto.

L'esperimento di patinatura ha un velo di patina artificiale delicata ed uniforme, i rilievi sono più "leggibili"

In realtà, moneta alla mano, non vi è alcuna traccia di usura sugli zoccoli, ma solo un effetto della foto determinato dalla patina e da un conio non proprio "deciso"

A proposito potresti spiegarmi per quale motivo e cos'è la prova di patinatura?

Share this post


Link to post
Share on other sites

gallo83

la prova di patinatura credo fosse un procedimento artificiale di invecchiamento della moneta...per vedere quanto potesse esser leggibile una volta ossidata....ho detto una cavolata @@renato ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

renato

Non è scritto in nessun manuale, ma verosimilmente è giusto. Lo scopo era quello. :good:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gozzi

la prova di patinatura credo fosse un procedimento artificiale di invecchiamento della moneta...per vedere quanto potesse esser leggibile una volta ossidata....ho detto una cavolata @@renato ?

grazie per la spiegazione ma secondo te a che scopo.. non penso che all'epoca importasse se la moneta appariva vecchia o non.. mi sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Gozzi

e poi da cosa si capisce che è una prova di patinatura?

Share this post


Link to post
Share on other sites

gallo83

@@Gozzi per vedere magari che fosse leggibile a persone anziane.

in tempi recenti,(si fa per dire),a inizio anni 90 entrarono in circolazione le 50 e 100 lire piccole.....credo che l'esperimento non sia andato avanti proprio perchè erano indecifrabili a persone di una certa età....mi pare di ricordare così.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

sesino974

..............E poi mi chiedo, viste le innumerevoli PROVA, PROVA DI STAMPA, PROVA di STAMPA II, PROVA DEL TONDELLO ecc eccc, che si preoccupavano di incidere sul conio al fin di ben distinguere questi Tondelli ESPERIMENTO da quelli :pleasantry: normali :pleasantry: , perche NON farlo proprio su delle monete la cui PATINA sarebbe stata una PROVA tangibile(riuscita o meno) incidendo un bel PROVA DI PATINATURA?

Sergio

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ilcollezionista90

@@sesino974 ipotizzo , ma non so se è un'ipotesi degna di considerazione che , la patina essendo artificiale potesse essere reversibile . Questa è un'opinione "buttata là" , niente di tecnico o specifico .

Saluto

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

sesino974

dimenticavo

Complimenti per questo fantastico tondello :blum: @@renato

Share this post


Link to post
Share on other sites

sesino974

@@sesino974 ipotizzo , ma non so se è un'ipotesi degna di considerazione che , la patina essendo artificiale potesse essere reversibile . Questa è un'opinione "buttata là" , niente di tecnico o specifico .

Saluto

Certo, Il collezionista

é un'ipotesi :hi: , ora vedi la mia, magari il tentativo di Patinatura Forzata, poteva al contrario lasciare tracce irreversibili ( corrosione o altro) , motivo in piu per "etichettarla" e poter nel tempo seguirne l'evoluzione

Sergio

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giankyv

Renato queste ultime foto rendono la moneta più leggibile però sono convinto che questa è da vedere in mano perché tra la patina e il solito conio stanco è difficile valutarla.

Sent from my D6503 using Lamoneta.it Forum mobile app

Share this post


Link to post
Share on other sites

maxxi

Dalla foto la moneta mi pare in alta conservazione ma non al "top"... Da vedere in mano a Riccione!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ilnumismatico

Non ci sono colpetti ai bordi, se non le usuali minime debolezze.

Anche se congenite per la tipologia, a me non sembrano proprio "minime" queste debolezze, ma abbastanza pronunciate sulla corazza, petto, elsa e cavallo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

renato

Vi invito a visionarla a Riccione, se no finisce che mi "altero" e la commissione disciplinare non sarebbe clemente! :blum:

Share this post


Link to post
Share on other sites

renato

L'elsa della spada, lo scudo e la corazza sono perfettamente impressi, fin nei minimi dettagli, scandite e nette sono perfino le righine dello scudo, purtroppo la plastica e la patina rendono la foto "ovattata", non permettendo una lettura completa di ogni dettaglio.

Minime debolezze invece si vedono sul bordo....fosse stato tagliente, cosa che non è propria di questo modulo, sarebbe stata una conservazione più che eccezionale!

Renato

Share this post


Link to post
Share on other sites

ilnumismatico

Taglia la perizia e falla respirare, non ha senso tenerla chiusa. Poi la fotografi di nuovo e ne riparliamo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.