Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Guest Fid

TESTI ed OPERE:Napoli(1816-1859) e Sicilia

Risposte migliori

Guest Fid

Vorrei approfondire maggiormente lo studio della Monetazione del Regno delle Due Sicilie(sal 1816 al 1859) e del Regno di Sicilia (dal 1600 in poi)

Attualmente utilizzo come opere di riferimento le seguenti:

-Regno di sicilia: lo Sparh, il Majorca ed il M.i.r. Varesi

-Regno delle due Sicilie: Pagani,Pannuti-Riccio, Gigante eMontenegro

Varianti Regno delle due sicilie: opere delTraina e del D'incerti

Sono incerto se reperire le seguenti opere:

-Cagiati

-De Sopo

-Corpus Nummorum Italicorum vol.XX

Riportano informazioni aggiuntive sull'attività della zecca?si limitano alla sola catalogazione o posso trovare altre informazioni su come avveniva la coniazione?

Modificato da Fid

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guest Fid

Oggi sono venuto in possesso dell'opera del Traina "RICERCHE SULLE PIASTRE DI FERDINANDO II DI BORBONE DAL 1831 AL 1859" tratto dal Bollettino del Circolo Numismatico Napoletano 1991.

In tema di varianti ,malgrado l'opera del D'Incerti sia attualmente la più seguita,nello studio del Traina si citano un numero enormemente più cospicuo di varianti (ben 375, 175 in più del D'incerti!!!) ed inoltre sono fotografate le immagini di varianti estremamente difficili da reperire e visionare

E' strano che nella bibliografia numismatica ed in molti studi sulle varianti nessuno degli autori riporta differenze macroscopiche presenti in alcuni busti dei sovrani ,nelle dentellature ed in altri particolari.Sembrerebb che quasi tutti gli autori si soffermino solamente su alcuni dettagli (le assenze di punteggiatura,il verso del giglio e della leggenda nel contorno,le palline nello scudetto del portogallo etc etc)trascurandone altri macroscopici (varianti con volti di dimensioni e particolari molto differenti,dentellature diverse,corone differenti,rigature insolite etc etc) oltretutto ,se si considera che stemma e busti nel processo di coniazione della zecca di Napoli avevano un importanza maggiore rispetto alla coniazione delle leggende e di altri dettagli,non si capisce come proprio alcuni di questi dettagli siano o riportati con citazioni estremamente generiche o addirittura del tutto ignorati

Sul testo del Traina si fa riferimento a studi sulle varianti a me sin'ora sconosciuti degli autori Baldanza,Luccioni e Zucchetto ma sospetto che anche questi studiosi non abbiano voluto appositamente includere nei propri studi certe varianti macroscopiche

Modificato da Fid

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
picchio

Data la Sua passione per le zecche meridionali dovrebbe assoultamente acquistare la raccolta di studi di Bovi.

De Sopo va acquistato in quanto è una dei pochi libri che ben spiega i processi di coniazione e la trafila che precede la messa in opera del conio, con riferimenti ai costi, incisori e ogni quant'altro. Periodo in questione dal XVII XVIII

Cagiati forse è superato come catalogo ma interessante per le informazioni ed il bollettino fornisce notizie utili. Molte conclusioni sono personali inalcuni casi senza alcun riscontro. Non è economica come raccolta e non so se esiste una copia o riedizione.

Il CNI riporta l'85% delle monete coniate a Napoli conosciute, testo di riferimento e fondamentale, del XIX si trova originale che meriterebbe l'acquisto; mentre il XX si trova solo in copia Forni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guest Fid

Grazie Picchio,credo che prima o poi dovrò possedere tutti i testi di riferimento e probabilmente anche gli articoli e le opere che trattano di questa monetazione per avere un quadro generale completo

Devo dire che l'opera del Traina,da me inizialmente sottovalutata, riporta spunti interessanti e nuovi percorsi di studio sulle varianti,ecco alcuni articoli che il Traina prende in considerazione e che potrebbero essere utili a chi volesse intraprendere lo studio di questa monetazione

-Baldanza B. "Varianti inedite delle piastre di Ferinando II di Borbone" in Italia Numismatica,Gennaio 1962

-Luccioni Luigi "Sulle varianti delle piastre di Ferinando II di Borbone" in Gazzettino Numismatico n.87,1984

-Rasile Mario "le piastre da 120 grana di Ferdinando II di Borbone" in La tribuna del collezionista n.162,Dicembre 1989

-Zucchetto Enzo"Ancora varianti inedite nelle piastre di ferdinando II di Borbone"in Italia Numismatica,Gennaio 1963

A breve riceverò la raccolta di studi del Dott. Bovi racchiusi nel volume curato da Luisa Bovi ma in ogni caso,per ciò che riguarda le varianti,più vado avanti più mi sembra che ogni autore tenda a percorrere le orme dei predecessori e non a caso sulle varianti tutti continuano a catalogare l'assenza dei punti nelle leggende e delle palline nello scudetto del portogallo ma nessuno si spinge stranamente sulla catalogazione e citazione delle varianti inerenti la dentellatura,i busti,le corone e altri dettagli molto interessanti,personalmente attendo con fiducia le nuove possibili catalogazioni,dopotutto più trascorre il tempo e più si migliorano e completano le catalogazioni.Ho notato che gli autori sino adesso si sono mossi secondo questo principio: Riportare più varianti possibili + indicare nuovi criteri di catalogazione

il D'Incerti ad esempio mette in risalto l'utilizzo delle leggende differenti(caratteri leggeri e pesanti)utilizzati promiscuamente sulle piastre dal 1856,invece il Traina sviluppa molto l'orientamento e la coniazione del contorno sul taglio impostando su di essa la sua personale catalogazione.E' possibile che la prossima volta qualche altro autore affronterà un nuovo aspetto sino adesso poco trattato e innovativo

Modificato da Fid

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×