Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Avrelivs

Moneta in mistura con giglio

Risposte migliori

Avrelivs

Buongiorno carissimi esperti.

Vorrei, se possibile, date le pessime condizioni, un'identificazione di questa moneta in buona mistura del diametro di 21 mm.

Sul peso non posso essere preciso ma siamo intorno ai due grammi.

Da un lato si notano nel campo almeno 7 aquile o draghi disposti su quattro file. A ore 10 si leggono bene le lettere "PRO"

Dall'altro un giglio stilizzato in contorno di perline.

La moneta è leggermente concava, il giglio al centro della concavità.

Probabile una ribattitura o punzonatura.

post-14046-0-94197300-1413708869_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mariov60

Giorgino di Modena, a mio parere, in base al PRO di PROTEC NOSTER del verso, per Francesco I d'Este (ma occorre un'accurata lettura di quel che resta della legenda del dritto) contromarcato con giglio sul dritto e 4 aquilette sul verso in base alla direttiva emessa nel 1722 a firma di Rinaldo I d'Este allo scopo di elevarne il valore da 15 a 20 sesini.

link alla pagina del catalogo per Francesco I

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-MOFRI/57

ma ne esistono anche per Alfonso IV

http://www.lamoneta.it/topic/129498-moneta-in-mistura-con-giglio/

ciao

Mario

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Avrelivs

Giorgino di Modena, a mio parere, in base al PRO di PROTEC NOSTER del verso, per Francesco I d'Este (ma occorre un'accurata lettura di quel che resta della legenda del dritto) contromarcato con giglio sul dritto e 4 aquilette sul verso in base alla direttiva emessa nel 1722 a firma di Rinaldo I d'Este allo scopo di elevarne il valore da 15 a 20 sesini.

link alla pagina del catalogo per Francesco I

http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-MOFRI/57

ma ne esistono anche per Alfonso IV

http://www.lamoneta.it/topic/129498-moneta-in-mistura-con-giglio/

ciao

Mario

E' proprio lei. La legenda è a tutto tondo ed effettivamente si leggono del dritto: "REG ...... II " a ore 10. A ore 4 "stella E punto T".

Grazie, buona giornata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×