Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Lucullo

Vendita monete romane in Cina.

Risposte migliori

Lucullo

Salve.

Mi trovo in Cina e sono in contatto con un ristorante italiano di Shenzhen dove vanno a mangiare delle persone cinesi che non hanno problemi di soldi.

Pensavo di proporre a loro l'acquisto di monete romane antiche. I cinesi, a scuola, studiano l'Impero Romano e come ben si sa', sono affascinati da tutto quello che e' italiano. Io penso che potrebbe esserci un piccolo business da mettere in piedi, ma non ho conoscenza del settore e quindi mi servirebbe qualche consiglio e indicazione su come iniziare a muovermi, evitando errori grossolani da neofita. Tipo vendere monete per autentiche quando sono solo riproduzioni.

Sono raggiungibile su skype con il nick: marinmago

Un grazie anticipato a chi mi vorra' aiutare e magari condividere con me questa idea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

prtgzn

Secondo me e comunque sei libero di fare quello che vuoi, vendere riproduzioni per autentiche, non lo chiamerei bussines ma truffa. Vendere monete autentiche ad un prezzo più alto, rispetto al mercato, e trovi quello che ti dà i soldi, può anche starci, ma vendere copie per autentiche , andrei molto ma molto cauto, specialmente in Cina.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

snam

@@prtgzn

secondo me hai frainteso, voleva un consiglio proprio per evitare di vendere falsi, almeno quello che ho capito io.... ;)

@@Lucullo

comunque per fare quello che desideri intanto non dovresti comprare monete in italia almeno che ogni volta che vuoi esportare una moneta all'estero non fai richiesta di tutta le documentazione necessaria.

Percio' sarebbe meglio comprare monete da professionisti in Europa o in America e poi provarci.....magari ti va bene......anche se nessuno ca e' fesso :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

prtgzn

Chiedo venia, ho riletto bene e avevo frainteso. Non avevo collegato " errori grossolani" con la frase successiva. Chiedo scusa. Tornando alla domanda: non colleziono monete romane, ma da quello che leggo ogni tanto qui sul forum è come addentrarsi in un campo minato. Bisogna avere tutta la documentazione necessaria che attestino la lecita provenienza e la proprietà, soprattutto le autorizzazioni per esportare monete all'estero. Non conosco la legislazione estera se permette un commercio delle monete romane più snello. Comunque se riesci a commerciare "bene " con i cinesi, ben per te.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legioprimigenia

Devi acquistare  all'estero,  quindi, nel pieno rispetto  delle  normative dei paesi  dai quali  provengono  le monete, e poi rivendere in Cina  senza violare le normative  locali. Noi qui possiamo  esserti  di poco aiuto.  Dall'Italia  io non farei uscire nulla fossi in te!

 

Ciao 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

Devi acquistare  all'estero,  quindi, nel pieno rispetto  delle  normative dei paesi  dai quali  provengono  le monete, e poi rivendere in Cina  senza violare le normative  locali. Noi qui possiamo  esserti  di poco aiuto.  Dall'Italia  io non farei uscire nulla fossi in te!

 

Ciao 

 

Anche perchè, pur se si volesse, non si può far uscire nulla...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Anche perchè, pur se si volesse, non si può far uscire nulla...

 

Non è vero, ma è una procedura lunga, che necessita di molta documentazione, tanta pazienza, tempo, presenza fisica in Italia e un costo fisso per domanda mi pare di 15 euro.

Non proprio l'ideale per il tipo di business che ha intenzione di intraprendere.

Comunque con internet tutto il mercato è diventato piu' trasparente, i prezzi delle monete sono piu' o meno stabili e conosciuti, cosi' come i risultati delle aste internazionali. A meno che i cinesi ignorino l'inglese e internet la vedo difficile vendere a un multiplo del valore quello che potrebbero acquistare a una frazione direttamente loro stessi online. Tra l'altro nei sistemi di bidding online nelle aste europee ogni tanto si intravede già qualche utente vincitore con utenza marcata geograficamente come cinese. Inoltre alcuni grandi nomi della numismatica (Spink, Stack's and Bowers, Baldwin's) fanno già specifiche aste per il mercato cinese di solito nelle loro sedi di Hong Kong e Macau e nei loro uffici vendono anche monete romane.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

collezionistabari

Non è vero, ma è una procedura lunga, che necessita di molta documentazione, tanta pazienza, tempo, presenza fisica in Italia e un costo fisso per domanda mi pare di 15 euro.

Non proprio l'ideale per il tipo di business che ha intenzione di intraprendere.

 

 

Appunto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

PierluigiRoma

Io metterei su un import di cibo più che di monete :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lucullo

Grazie per le risposte.

Le persone cinesi facoltose con le quali potrei entrare in contatto non dovrebbero essere gia' dei collezionisti. Pero' lo potrebbero diventare se io riuscissi a far scoccare in loro quella scintilla del possesso che li porta a spendere i soldi in altre situazioni. Questi i soldi li hanno e a volte possiedono gia' tutto. Una bella collezione di oggetti antichi, tipo le monete, da far vedere agli altri amici danarosi, li potrebbe gratificare piu' che l'acquisto dell'ennesima automobile o appartamento. I cinesi ricchi sono ottimi collezionisti di opere d'arte; indirizzare una nparte di questi verso le monete potrebbe essere una novita' remunerativa. Non lo farebbero mai da soli perche' non hanno tempo e conoscenze, quindi a loro serve una persona che possa indirizzarli negli acquisti. Io sono italiano e quindi per loro posso gia' essere un punto di riferimento; non ho esperienza del settore e quindi mi servirebbe una persona competente in Italia che possa indirizzare me perche' io possa a mia volta indirizzare il compratore cinese.

Il tutto deve essere fatto nella completa legalita'. Anzi, se vi sono difficolta' burocratiche/normative (che verranno superate) ad avere il materiale, questo rende lo stesso ancora piu' prezioso.

All'atto pratico.

a) Io vorrei presentarmi a questi cinesi spiegando loro che mi occupo di commercializzazione in Cina di monete ORIGINALI dell'Impero Romano, che, come ho detto, loro sanno che e' esistito perche' lo studiano a scuola e quindi sanno l'importanza che ha avuto nella Storia occidentale.

b) Spiegherei a loro che sono in contatto in Italia con diverse persone che lavorano professionalmente nel settore e che possono trovare dei pezzi interessanti per avviare una collezione. Ogni pezzo sara' certificato con la documentazione necessaria di originalita' emessa da un ente preposto o da un consulente legalmente autorizzato.

c) Dovrei presentarmi con un catalogo di fotografie e o filmati che possano presentare le monete che potrebbero acquistare, con i relativi prezzi di massima. Se sono interessati procedo nel mio lavoro, stabiliamo un prezzo definitivo, comprendente una mia percentuale come intermediario, versano i soldi a chi di dovuto e questi spedisce il pezzo o i pezzi acquistati.

Quali possono essere i problemi a mettere in pratica questo progetto?

Altra domanda. Le monete originali possono essere viste come oggetti che si rivalutano nel tempo (tipo francobolli o opere d'arte in generale...) e quindi, oltre a dare al possessore un godimento estetico, rappresentare per lo stesso un investimento produttivo. Chiaramente capisco che nell'atto di una possibile compra/vendita ci sia sempre la variabile della persona che vuole acquistare ad un prezzo maggiore di quello pagato precedentemente. Se nessuno vuole acquistare la tua collezione (o un pezzo...), la tua collezione ha un valore zero, immagino.

Grazie per le risposte e scusate la lunghezza del post.

Per l'import del cibo, ci sono gia' dentro. Anzi, se conoscete aziende serie in Italia che sono interessate ad espandersi in Cina, io sono molto interessato ai contatti e, se si realizza qualcosa, c'e' anche un guadagno per voi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×