Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
memimemi

iconografia curiosa...

Risposte migliori

memimemi

Scusate, credevo di aver postato quest'antoniniano in altra discussione... secondo voi che (brutta) fine avrà fatto l'incisore?

post-24323-0-75340700-1420024770_thumb.g

post-24323-0-99956800-1420024787_thumb.g

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini

DE GREGE EPICURI

In effetti l'incisore, dotato di una magica sfera di cristallo, sembra aver "profetizzato" il profilo del successore di Gallieno, cioè Claudio il Gotico, già generale di fiducia di Gallieno medesimo. Poiché tutti sono convinti che Claudio fu parte importante del complotto che portò all'assassinio di Gallieno...o questa è una moneta postuma, o l'incisore aveva avuto qualche "dritta" dai complottisti!

Conoscevo monete di Gallieno con l'aspetto di Valeriano, e monete di Aureliano con il volto di Claudio, ma questa mi è nuova.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Davvero un curioso ritratto che ricorda Claudio/quintillo. Curiosa casualità. I dettagli sono molto buoni per pensare a una imitativa e non credo nemmeno sia ipotizzabile una sorta di emissione postuma... bella iconografia

Modificato da grigioviola

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

tema interessantissimo!!!!!

è unica?

chiedo agli esperti di periodo, sono state pubblicate o citate monete simili in qualche studio?

sono davvero curioso

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

memimemi

E anch'io! Tra l'altro di rado si vedono così bei ritratti di Claudio II! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maurizio7751

Ma cosa ci leggete al dritto? :unknw:

Maurizio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

memimemi

G A . L I E N U S  A V G /  D I A N A E  C O N S  A V G    esergo:  X

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Ricordo diversi esemplari di gallieno con ritratti atipici, ma comunque ufficiali (nel senso di monete emesse da zecche imperiali e non di imitative postume o coeve). Generalmente però sono caratterizzati da colli allungati o teste rimpicciolite o improbabili tratti somatici. Qui in questo caso sembra esserci una somiglianza con un imperatore successivo. La spiegazione a mio avviso è (purtroppo?) semplice e per nulla suggestiva è contempla due possibilità di cui una altamente probabile e una possibile, ma estremamente improbabile.

(1) si tratta di un esemplare ufficiale dove l'incisore, che per qualche motivo non aveva presente figura dell'imperatore o non era particolarmente abile, ha raffigurato malamente Gallieno facendolo casualmente assomigliare a Claudio il Gotico.

(2) si tratta di un'emissione imitativa di ottima fattura dove l'incisore ha copiato una moneta di Gallieno avendo presente l'effige di Claudio.

Delle due, propendo per la prima con una certezza prossima al 90%

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

in realtà in effetti a me non sono mai interessate le "possibilità suggestive" perché di solito sono sciocchezze... ma le possibilità reali come quelle che esponi tu, mi interessano molto...l'opzione 2 mi pare probabile...

mi chiedevo se ne esistessero altre, perché è davvero un tema interessante

guardandola bene al dritto, non è da escludere in effetti che sia un ottima imitativa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ciao a tutti, l'animale al rovescio, cos'è secondo voi?

Un cervo, dovrebbe essere, quindi l'antoniniano ufficiale dovrebbe essere questo:Da un raffronto, concordo con la seconda ipotesi di  @@grigioviola, imitativa..

66369.m.jpg

Modificato da eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

sono soprattutto le lettere del dritto a darmi in effetti l'idea di una imitativa...e che gran bella imitativa, se effettivamente è così!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

memimemi

... si Poemenius, in effetti la E e la N (fatta con tre trattini paralleli, cosa non usuale ma che ho già visto), son molto diverse dalle stesse lettere del rovescio... si può fare qualunque ipotesi, ma come ho già scritto, chissà che fine avrà fatto l'incisore se era di una zecca ufficiale!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

... la E e la N (fatta con tre trattini paralleli, cosa non usuale ma che ho già visto)... si può fare qualunque ipotesi, ma come ho già scritto, chissà che fine avrà fatto l'incisore se era di una zecca ufficiale!

Ciao, questa caratteristica delle lettere della legenda semplificata in trattini verticali paralleli è tutt'altro che infrequente nella monetazione ufficiale del periodo. In Claudio è presente cosí come in Gallieno (vedi i caratteri di DIANA a rovescio della moneta ufficiale proposta).

Le ipotesi di @@grigioviola sono condivisibili... a sensazione la darei come ottima imitativa ma senza poter affermarlo con prove certe...

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ciao, questa caratteristica delle lettere della legenda semplificata in trattini verticali paralleli è tutt'altro che infrequente nella monetazione ufficiale del periodo. In Claudio è presente cosí come in Gallieno (vedi i caratteri di DIANA a rovescio della moneta ufficiale proposta).

Le ipotesi di @@grigioviola sono condivisibili... a sensazione la darei come ottima imitativa ma senza poter affermarlo con prove certe...

Ciao

Illyricum

:)

Ciao Illy, concordo con quanto da Te detto..chiedevo l'animale rappresentato perchè, la legenda al diritto, è più tipica di un Gallienus Iovi Cons.

Infatti, nell'ipotesi di Dianae Cons, la legenda è Imp Gallienus, nel caso di Iovii è semplicemente Gallienus.

Anche i caratteri della legenda corrispondono di più all'antoniniano Iovi Cons

2289415.m.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poemenius

@@Illyricum65 ha proprio ragione...

in effetti non avevo molte pretese, perché non sono proprio una "cima" rispetto al III secolo..... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao @@Poemenius ,

@@Illyricum65 ha proprio ragione...

in effetti non avevo molte pretese, perché non sono proprio una "cima" rispetto al III secolo..... :)

e che problema c'è? L'importante è confrontarsi... sapessi io la metà di te sul V secolo! :whome: 

Mi pare uno scambio culturale equo tra utenti che si stimano, rispettano e si scambiano informazioni e dati.  :friends: 

E non è detto che qualcuno meno addentro non ponga in evidenza un particolare che è stato sottostimato dai più!

 

Quello dei caratteri delle legende del III secolo è un mondo da esplorare tra ufficiali, imitative, barbariche... tempo fa c'era un discussione su queste lettere "difformi" ottenute da tratti verticali... ma non la trovo. Oppure per Claudio II ci sono "A" scritte come "N", vedi

http://www.lamoneta.it/topic/92086-claudio-ii-ex-normanby-hoard/?hl=+claudio%20+normanby

Insomma ce n'è di tutto e di più... e solo vedendone tante apprezzi questi piccoli particolari.

 

Ciao

Illyricum

:)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao @@eliodoro,

Ciao Illy, concordo con quanto da Te detto..chiedevo l'animale rappresentato perchè, la legenda al diritto, è più tipica di un Gallienus Iovi Cons.

Infatti, nell'ipotesi di Dianae Cons, la legenda è Imp Gallienus, nel caso di Iovii è semplicemente Gallienus.

Anche i caratteri della legenda corrispondono di più all'antoniniano Iovi Cons

2289415.m.jpg

in effetti se guardiamo le tre monete accostate

post-3754-0-15957400-1420734960_thumb.jp

abbiamo una certa somiglianza spaziale e di caratteri delle legende tra quella oggetto di confronto con le due di Gallienus. La A richiama bene le legende di B, mentre la C trova uno stretto confronto nel cervo rappresentato a rovescio.

 

E formulo una provocazione: e se semplicemente in una moneta imitativa di discreta qualità che presenta una commistione di monete di Gallieno le fattezze di quest'ultimo sono state distorte e riprodotte dall'incisore in un modo che involontariamente richiama il suo successore ? La frangia richiama quella di certi ritratti di Gallieno, quello che fa la differenza è la rappresentazione della barba a tratteggio verticale anzichè a punti (riccioli). Ma potrebbe essere semplicemente una "licenza d'autore"... e spesso le soluzioni più semplici sono quelle valide e nel contempo trascurae,. direbbe Sherlock Holmes oltre al suo classico "due indizi, una prova". ;)

 

Ciao

Illyricum

:)

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ciao @@eliodoro,

in effetti se guardiamo le tre monete accostate

attachicon.giftris.JPG

abbiamo una certa somiglianza spaziale e di caratteri delle legende tra quella oggetto di confronto con le due di Gallienus. La A richiama bene le legende di B, mentre la C trova uno stretto confronto nel cervo rappresentato a rovescio.

 

E formulo una provocazione: e se semplicemente in una moneta imitativa di discreta qualità che presenta una commistione di monete di Gallieno le fattezze di quest'ultimo sono state distorte e riprodotte dall'incisore in un modo che involontariamente richiama il suo successore ? La frangia richiama quella di certi ritratti di Gallieno, quello che fa la differenza è la rappresentazione della barba a tratteggio verticale anzichè a punti (riccioli). Ma potrebbe essere semplicemente una "licenza d'autore"... e spesso le soluzioni più semplici sono quelle valide e nel contempo trascurae,. direbbe Sherlock Holmes oltre al suo classico "due indizi, una prova". ;)

 

Ciao

Illyricum

:)

Anch'io penso che sia involontaria...l'incisore conosceva il latino ed aveva differenti antoniniani di Gallieno a disposizione..quindi, per me, ha unito un pò di tutto..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Concordo e sposo sempre più la mia prima ipotesi al più un'imitativa ottima ma senza volute commistioni con Claudio II

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

memimemi

Buongiorno, dato l'interesse che ha suscitato il mio antoniniano, ho pensato di postarne un'immagine migliore.

post-24323-0-54996100-1420810198_thumb.p

post-24323-0-26858600-1420810223_thumb.p

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×