Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

Accedi per seguire questo  
Legio II Italica

Il Trofeo di Adamclisi

Risposte migliori

Legio II Italica

Adamclisi è un piccolo comune della Romania , ubicato nel distretto di Costanza , nella antica regione storica della Dobrugia .
Adamclisi era sede di un Castrum romano chiamato forse Civitas Tropaeensium , dai frammenti della lapide con dedica imperiale sappiamo che il monumento venne costruito tra il 107 e 108 ; fu chiamato Tropaeum Traiani per commemorare la vittoria di Traiano sui Daci di Decebalo ; la localita’ venne in seguito colonizzata dai veterani romani delle guerre daciche e verso il 200 divenne un Municipio , al tempo di Traiano Decio – Treboniano Gallo fu distrutta dai Goti e ricostruita da Costantino fino al definitivo sacco degli Avari nel 587 .
Il problema di questo Trofeo riguarda l’ ubicazione in Dobrugia , cosi’ distante , circa 700 chilometri , dalle operazioni di invasione della Dacia nel corso della prima guerra dacica , invasione che avvenne dalle Porte di Ferro sul Danubio , al confine tra la Serbia e la Romania .
Dopo la prima vittoria di Traiano , non decisiva , nella battaglia di Tapae , Traiano decise di aspettare la primavera per continuare la sua offensiva su Sarmizegetusa, la capitale della Dacia . Il re dei Daci Decebalo trasse beneficio da questo e progettò un piano insieme alle tribù alleate limitrofe dei Rossolani e dei Bastarni , per attaccare a sud del Danubio , nella provincia romana di Mesia , nel tentativo di costringere i Romani a lasciare le loro posizioni nelle montagne vicino a Sarmizegetusa e la successiva avanzata primaverile verso la capitale dei Daci ..
Traiano fu colto di sorpresa da questa abile mossa strategica di Decebalo , quindi per non essere preso alle spalle , mosse il suo esercito dai monti Orăștie , lasciando una guarnigione sufficiente a difenderli , e ando’ incontro ai Daci in Mesia . A parte qualche piccolo scontro tra avanguardie favorevole ai Romani , la battaglia decisiva fu combattuta ad Adamclisi , fu una battaglia difficile e cruenta sia per i Daci che per i Romani . L'esito della battaglia fu una decisiva vittoria romana ma entrambe le parti subirono perdite molto pesanti . A ricordo di questa epica battaglia , Traiano decise di costruire questo monumento a ricordo dei fortissimi soldati romani e ausiliari morti “combattendo per la Repubblica” , cosi’ recita un punto del frammento della dedica del monumento . Questo in breve il preliminare che indusse Traiano a costruire il Trofeo a ricordo della battaglia e a monito intimidatorio verso i Barbari ; molto probabilmente il progetto costruttivo fu eseguito da Apollodoro di Damasco , gia’ al seguito di Traiano come ingegnere militare , lo stesso che costrui il Ponte di Dobreta sul Danubio , la strada militare nelle gole di Kazan e in seguito il Foro di Traiano con la Colonna , a Roma .
Il monumento attuale e’ una ricostruzione eseguita dagli archeologi romeni basandosi sui frammenti architettonici esistenti , metope comprese ; si presenta come un tamburo circolare di 30 metri di diametro , sullo stile del Mausoleo di Augusto , sopra il tamburo una parte a cono , sopra questo si erge una larga costruzione a forma di colonna esagonale su un cui lato si leggeva la lunga dedica
imperiale , in ultimo in alto sulla colonna esagonale il classico trofeo militare con armi ; dedica e trofeo erano rivolti verso il confine dell’ Impero , a testimonianza e monito della inviolabilita’ dei confini .
Parte della dedica imperiale esistente :

MARTI ULTOR
IM[P(erator)CAES]AR DIVI
NERVA[E] F(ILIUS) N[E]RVA
TRA]IANUS [AUG(USTUS) GERM(ANICUS)]
DAC]I[CU]S PONT(IFEX) MAX(IMUS)
TRIB(UNICIA) POTEST(ATE) XIII
IMP(ERATOR) VI CO(N)S(UL) V P(ater) P(atriae)
?VICTO EXERC]ITU D[ACORUM]
?---- ET SARMATA]RUM
---------------------]E 31.

 

Foto della ricostruzione del Trofeo , Metopi originali e la gola di Kazan antiche Porte di Ferro , Sesterzio di Traiano con la Dacia




 

post-39026-0-45733600-1422958796_thumb.j

post-39026-0-58878500-1422958816_thumb.j

post-39026-0-18063000-1422958840_thumb.j

post-39026-0-02851700-1422958867_thumb.j

post-39026-0-88315900-1422958881_thumb.j

post-39026-0-72832000-1422958903_thumb.j

post-39026-0-02203200-1422958952_thumb.j

post-39026-0-75949700-1422977566.jpg

Modificato da Legio II Italica
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Diverse monete furono emesse dopo la prima e la seconda guerra dacica per celebrare l'acquisizione della nuova provincia . Oltre al sesterzio precedente , altri esempi di sesterzi del periodo .

post-39026-0-27740000-1423033413.jpg

post-39026-0-97077300-1423033425.jpg

post-39026-0-93590600-1423033446.jpg

post-39026-0-09570500-1423033461.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×