Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ciosky68

COLONIA GRECA 5

Risposte migliori

ciosky68
Supporter

Buongiorno vi sottopongo un bronzetto di 5,70 gr x 20mm

 

testa laureata ?  a dx

 

aquila a sx

 

grazie per l' aiuto

Roberto

 

post-11614-0-71901700-1423998719_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

ci potrebbe stare ????

 

mamertini...

 

brettii

 

.????..

Modificato da ciosky68

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

Athena elmata/aquila ...????

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

L'area geografica è sicuramente quella, anche se l'aquila potrebbe avere un non so che di siracusano, ma non ci siamo con il peso. Sto lavorando per te, ma stavolta è dura.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

Lokroi.

Persephone

Aquila su fulmine

Ma non so per I dati ponderali

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

E tutto ciò sarebbe bellissimo, ma il bronzo da te citato pesa più o meno 14 gr e misura 28 mm... Ricominciamo la ricerca...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

ho trovato Hiketas ae24, ae23, ae18,  c'è ae20 da 5 gr?

 

non trovo rif.

 

R.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

Anche io ci avevo pensato: nulla da fare, è un'aquila - quella di Iceta - che non scende sotto gli 8 grammi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

buongiorno

 

Nel II vol. del Corpus Nummorim Siculorum del Calciati; 

da pag. 301 a pag. 317 vengono mostrate le monete di Hicetas 288-279 a.C.dalla n. 154 alla 174.

 

Da pag.301 si vedono le monete dalla n. 154: Testa di Zeus a Sx  /Aquila a sx.

 

Da pag.311 si vedono le monete dalla n.  167: Testa di Zeus a Dx. / Aquila a sx.

Gruppo I emissione non riconiata.

le monete  vanno da gr. 9,685 per la 167, a gr. 4,80 per la n. 167/18 (qui la testa di Zeus occupa quasi tutta la moneta)

 

  A pag.314 si vedono  le monete n.169- e 169/1-169/2 :Gruppo III modulo e peso minori:

Testa di Zeus a Sx. / Aquila a Sx.-- le monete hanno il peso che va da gr. 5,10  a gr.4,62.

 

PS: la moneta da te postata, Testa di Zeus a Dx. /Aquila a Sx.(può essere tra queste ultime tre, come vedi vi sono monete con

pesi  minori sino a gr. 4,62 ----quelle sino ad ora trovate.

 

vedi immagini in scansione (non perfetta ma visibile per la bisogna)Testa di Zeus a Dx. /Aquila a Sx.

post-32362-0-40939400-1424500471_thumb.j

 

Pietro

Modificato da corzanopietro
  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

Credo che grazie a @@corzanopietro possiamo dichiarare risolta la questione! È stata dura e vi confesso che non c'ho dormito la notte :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

Diciamo che abbiamo fatto squadra  ;)

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

Sono con il cell. A dopo. .

ancora grazie

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

eccomi qui...

anche io ho avuto un' illuminazione notturna; avevo postato qui nel 2011 un' altra moneta di iceta ma con zeus e l' aquila verso destra...controllando i dati ponderali ero sotto peso rispetto a questa. ma il conio era molto somigliante..cosi ho cercato e cercato ma avevo trovato pesi fino a 4 gr scarsi...

 

grazie ancora..pietro @@corzanopietro  e ?? (@@Theodor Mommsen )

 

Roberto

Modificato da ciosky68

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

@@corzanopietro puoi postare la pagina della 167 con peso tra i 6,0 ai 5,7 gr ?

 

queste che hai messo sono inferiori ai 5,70 della mia (anche se il conio della 169/1 è molto simile/ aquila allungata)

 

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

poi appena vi riprenderete mi sapreste dire il grado di rarità di questa?

 

http://www.lamoneta.it/topic/134662-kamarina/

 

R.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

@@corzanopietro puoi postare la pagina della 167 con peso tra i 6,0 ai 5,7 gr ?

 

queste che hai messo sono inferiori ai 5,70 della mia (anche se il conio della 169/1 è molto simile/ aquila allungata)

 

Roberto

 

 

buongiorno

 

Le monete antiche avevano un periodo di coniazione piuttosto lungo, generalmente col passare del tempo il peso calava.

 

Le monete evidenziate in questo caso dal Calciati sono quelle che lo stesso ha avuto a disposizione per lo studio che stava

 

preparando.

 

Era  normale per il tempo che la stessa moneta, dopo anni di coniazione, pesasse meno delle prime emesse.

 

Come era  normale che la stessa potesse avere la testa prima rivolta da un lato poi dall'altro.

 

Lo stesso dicasi per il rovescio e lo stesso dicasi per eventuali lettere, o altre piccole immagini accessorie.

 

La tua moneta è individuabile per la posizione dell'immagine nel diritto e nel rovescio, il peso indica il periodo di coniazione.

 

Le piccole differenze di peso tra le monete  coetanee possono dipendere dai tondelli  bene o maltagliati.

 

La moneta 167 indicata come : "Gruppo I:  Emissione non riconiata  senza simbolo e lettere" i cui pesi vanno da gr. 9,68 a gr. 4,80.

 

è simile alla moneta 169. indicata come "Gruppo III Modulo e pesi minori senza simboli e lettere" i cui pesi vanno da 5,10 a gr. 4,62

 

La differenza tra le due(da ciò che si vede dalle monete è che la 167, che ha un diametro di 22 mm.

 

Ha un diametro superiore alla 169.che è di soli 19 mm.

 

Il Calciati, le immagini delle monete le riporta in scala esatta; diversamente indica la scala adottata.

 

Per il resto è identica.

 

Per chiudere.

 

La tua moneta è stata prodotta nel periodo terminale della produzione di questo tipo di moneta.

 

Dal Calciati vengono poi mostrate le monete "Imitazioni barbariche, Monete riconiate, e monete riconiate su monete incerte"

 

Rarità: sono tutte monete abbastanza comuni, la differenza sul valore è data dalla conservazione.

 

Vedi la scansione delle moneta 167 ove ti porto i pesi che si avvicinano alla tua moneta( come vedi da 6,68 passa subito a 5,61 per

 

finire a 4,80) sono sempre quelle monete che lo studioso aveva a disposizione; non sono tutte le monete note.

 

Sono propenso a dare più credibilità al diametro della moneta che non al peso; e dal diametro, della tua moneta che è  di circa 20

 

mm., la collocherei nel "III Gruppo Modulo e pesi Minori" cioè la n. 169.

 

La piccola differenza di peso può dipendere dall'usura molto marcata della tua moneta.

 

 

post-32362-0-20039800-1424528006_thumb.j

 

Pietro

Modificato da corzanopietro
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

corzanopietro

Diciamo che abbiamo fatto squadra  ;)

 

 concordo certamente.

 

Pietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

buongiorno

 

Le monete antiche avevano un periodo di coniazione piuttosto lungo, generalmente col passare del tempo il peso calava.

 

Le monete evidenziate in questo caso dal Calciati sono quelle che lo stesso ha avuto a disposizione per lo studio che stava

 

preparando.

 

Era  normale per il tempo che la stessa moneta, dopo anni di coniazione, pesasse meno delle prime emesse.

 

Come era  normale che la stessa potesse avere la testa prima rivolta da un lato poi dall'altro.

 

Lo stesso dicasi per il rovescio e lo stesso dicasi per eventuali lettere, o altre piccole immagini accessorie.

 

La tua moneta è individuabile per la posizione dell'immagine nel diritto e nel rovescio, il peso indica il periodo di coniazione.

 

Le piccole differenze di peso tra le monete  coetanee possono dipendere dai tondelli  bene o maltagliati.

 

La moneta 167 indicata come : "Gruppo I:  Emissione non riconiata  senza simbolo e lettere" i cui pesi vanno da gr. 9,68 a gr. 4,80.

 

è simile alla moneta 169. indicata come "Gruppo III Modulo e pesi minori senza simboli e lettere" i cui pesi vanno da 5,10 a gr. 4,62

 

La differenza tra le due(da ciò che si vede dalle monete è che la 167, che ha un diametro di 22 mm.

 

Ha un diametro superiore alla 169.che è di soli 19 mm.

 

Il Calciati, le immagini delle monete le riporta in scala esatta; diversamente indica la scala adottata.

 

Per il resto è identica.

 

Per chiudere.

 

La tua moneta è stata prodotta nel periodo terminale della produzione di questo tipo di moneta.

 

Dal Calciati vengono poi mostrate le monete "Imitazioni barbariche, Monete riconiate, e monete riconiate su monete incerte"

 

Rarità: sono tutte monete abbastanza comuni, la differenza sul valore è data dalla conservazione.

 

Vedi la scansione delle moneta 167 ove ti porto i pesi che si avvicinano alla tua moneta( come vedi da 6,68 passa subito a 5,61 per

 

finire a 4,80) sono sempre quelle monete che lo studioso aveva a disposizione; non sono tutte le monete note.

 

Sono propenso a dare più credibilità al diametro della moneta che non al peso; e dal diametro, della tua moneta che è  di circa 20

 

mm., la collocherei nel "III Gruppo Modulo e pesi Minori" cioè la n. 169.

 

La piccola differenza di peso può dipendere dall'usura molto marcata della tua moneta.

 

 

attachicon.gifmoneta 167.jpg

 

Pietro

grazie per le delucidazioni

 

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×