Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
joannes carolus

ARPI

Risposte migliori

joannes carolus

Salve a tutti, vorrei un parere su questa moneta di Arpi con la scritta AΡΠA-NOΥ sia al dritto che al rovescio...non l'ho trovata nè sul Rutter nè sul Cop.. grazie mille!

post-8178-0-55781000-1424942235_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

joannes carolus

Mi sono espresso male... più che pareri (ovviamente anch'essi importanti) chiederei cortesemente notizie su questa moneta che mi ha incuriosito

perchè , a differenza delle altre che portano tutte nomi che penso siano di magistrati monetieri, c'è solo il nome della città. Ci sono ragioni particolari

per questo fatto? La moneta è stata coniata in una particolare occasione? E' rara o se ne conoscono parecchi esemplari?

In una recentissima discussione sulla monetazione di Arpi ho visto citato un interessante volume di Vincenzo La Notte dedicato alle monete della -Daunia, volume che non conosco e che non ho possibilità di consultare... forse riporta anche qualche informazione sulla moneta in questione?

Grazie ancora per eventuali informazioni....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

E' pubblicata in SNG, Copenhagen 3, 607-608; SNG, ANS 1, 644.
La tipologia con legenda ΑΡΠΑΝΟΥ non mi sembra sia infrequente fra le emissioni di III-II secolo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nakona

Un esemplare con ΑΡΠΑ / ΝΟΥ al D/ e al R/ io non l'ho trovato sui miei testi (compreso la SNG Dan e la SNG Ans, il Garrucci e la Coll. Pozzi).

La tipologia non mi sembra particolarmente rara, ma questa variante, così come descritta, non la conosco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

joannes carolus

Numerose sono infatti le varianti di questa moneta, certamente non rara,che presentano al dritto differenze nella legenda. Nel volume "Le monete della Daunia" a pag. 82  Alberto D'Andrea cita ben cinque nomi diversi : POULLI , PULLOU, PULLI, POULLO, PULLO  ma non viene menzionata la variante che ho postato, con la legenda ARPA-NOU  anche al D/... grazie a chi ha risposto, continua la richiesta di aiuto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

joannes carolus

E' vero che la tipologia non è particolarmente rara, è altrettanto vero che numerose sono le varianti con legende diverse al dritto...Alberto D'Andrea nel suo volume "Le monete della Daunia" a pag. 82 cita ben cinque nomi diversi: PULLO, POULLO, POULLI, POULAI, PULLI, ma non fa cenno di una variante simile a quella che ho postato con ARPA-NOU anche al D/... grazie a chi cortesemente ha risposto, serve ancora aiuto !!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

joannes carolus

Chiedo scusa per la doppia risposta.... pensavo che la prima, con delle lettere greche cambiate,  non fosse "partita"....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MAP

sul volume del dott. La Notte, la tua moneta è catalogata alla pag. 104 n° 16b. è conosciuto fino al 2011, anno di edizione del libro, un solo esemplare conservato al museo di monaco. pesa 3,42 g.

Modificato da MAP

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Confermo MAP. Era noto un unico esemplare in SNG Munchen 444, g. 3,42, che presenta stile molto affine, mentre i conii non sembrano essere gli stessi (almeno per il rovescio).

Si tratta di una variante estremamente rara e la nuova moneta confermerebbe la lettura, considerata incerta sul catalogo di SNG Munchen, di leggende AP :Greek_Pi: ANOY su ambedue i lati. Sul pezzo di Munchen si vede chiaramente solo le tre ultime lettere, tra le zampe.

 

Per comodità metto a confronto i due esemplari

 

post-7204-0-77285500-1425060233_thumb.jp

 

Per completezza documentale servirebbe definire la provenienza e il peso di questo nuovo esemplare.

Modificato da acraf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

joannes carolus

Salve, è un'immagine che ho raccolto navigando in internet alcuni anni fa registrandone peso (3,76 gr.) e diametro (17 mm.)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×