Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
giovino

Denario geta dal suono dubbio

Risposte migliori

giovino

Buon giorno a tutti, dopo una lunga assenza torno con un quesito forse un pò ingenuo ma che sono sicuro saprete soddisfare.

si tratta di un denario imperiale di Geta del tipo "pontif cos" di cui sono venuto recentemente in possesso. Stilisticamente la moneta si presenta conforme allo standard per questi denari, il peso è 3,6 gr. (Forse un pò alto?) Il dubbio maggiore tuttavia sta nel suono sordo che la moneta emette alla prova del tintinnio...l'argento notoriamente emette il cosiddetto suono argentino ma questo esemplare non sembra corrispodere a tale aspettativa pur lasciando il classico segno grigio su carta posto sotto sfregamento. Ho letto che l'argento antico è soggetto a cristallizzazione e mi domando se tale fenomeno possa essere il responsabile del mancato suono... oppure bisogna temere si tratti di un falso...?

vi ringrazio nticipatamente per le risposte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Theodor Mommsen

Spero soltanto che tu la prova del suono non l'abbia fatta gettando la moneta in terra (soprassiedo sulla prova dello sfregamento su carta, perché sarebbe il meno). Comunque senza foto è oggettivamente impossibile avanzare qualsiasi ipotesi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

Non sempre una moneta cristallizzata presenta segni evidenti del fenomeno.

 

In merito potrebbe interessarti questa vecchia discussione:

 

http://www.lamoneta.it/topic/18999-avevo-un-bel-sesterzio/?hl=+avevo%20+bel%20+sesterzio

 

Ad ogni modo quoto chi mi ha preceduto, serve una foto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giovino

Non sempre una moneta cristallizzata presenta segni evidenti del fenomeno.

 

In merito potrebbe interessarti questa vecchia discussione:

 

http://www.lamoneta.it/topic/18999-avevo-un-bel-sesterzio/?hl=+avevo%20+bel%20+sesterzio

 

Ad ogni modo quoto chi mi ha preceduto, serve una foto.

post-5263-0-39437400-1425032920_thumb.jp

post-5263-0-77991900-1425032946_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giovino

Ecco due immagini appena scattate, capisco lo sdegno per il metodo usato ma certe abitudini sono dure a morire, comunque ho usato precauzioni e la mia unghia è stata l'unica cosa toccata dalla moneta...per lo sfregamento un bordo esterno e un cm su carta...tuttavia mi scuso per i metodi barbari, spero le immagini siano di aiuto per chiarire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Dalle foto sembra buona, la mancanza del tintinnio argentino è, a mio avviso, dovuta alle piccole dimensioni dei denari rispetto allo spessore, sommata alla probabile cristallizzazione dell'argento e alle fratture di conio. Nessuno dei denari che ho in collezione suona.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giovino

Grazie per il parere Exergus.in effetti nella mia collezione i denari non sono molti, tuttava ti assicuro che alcuni tintinnano e come. A tale proposito è veramente interessante la discussione postata da Rapax in quanto chiarisce diversi punti tra cui il suono diverso degli argenti a secoda delle condizioni di cristallizazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rapax

Il denario parrebbe effettivamente cristallizzato.

 

post-1800-0-74744200-1425046121_thumb.jp

 

Nell'area evidenziata la porzione di superficie interna, resa visibile da quella piccola sfogliatura, è probabilmente porosa e "microgranulosa". Se così fosse non ci sarebbero più dubbi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

leonumi67

Non potrebbe essere semplicemente un suberato?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giovino

Deduco che lo stile della moneta è, a vostro giudizio, conforme ai canoni genuini. Per il mio modesto bagaglio è così ma gradirei anche commenti sul conio o un giudizio estetico complessivo.a proposito del primo qesito, in base a quanto appreso, propenderi per la cristallizzazione pur restando aperta la possibilità del suberato (in questo caso lascio il parere a chi, più esperto,può illuminarmi sui suberati nel III secolo). Ricordo il peso 3,6 gr. Intanto grazie per le preziose informazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×