Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
italpen

Madonnina di FERMO 1797

Risposte migliori

italpen

Ciao a tutti, non sono per nulla esperto di questa monetazione e quindi chiedo un aiuto ai conoscitori per saperne qualcosa di piu' . Ho avuto l'occasione di ottenere questa moneta ed un'altra, su cui apriro' una discussione a parte, attraverso uno scambio. Non ho nessun testo di riferimento se non il catalogo del nostro sito, dove ho visto che dovrebbe essere il tipo piu' comune, senza firma dell'incisore sotto il busto della Madonnina. E' un conio crudo e dall'aspetto sembra fusa piu' che coniata. Anche la lega mi ricorda l'ottone o l'oricalco. Come vi sembra la conservazione per il tipo? . Le foto sono piuttosto brutte, ma non riesco mai a fotografare bene il bronzo.Grazie a chiunque mi dara' la sua opinione Ciao

post-14116-0-49496400-1430053261.jpg

post-14116-0-81398700-1430053285.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gallo83

A me sembra buona...

Fermo non è proprio comunissima...la tua mi sembra un bel bb anche se servirebbero foto migliori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

concordo completamente con Gallo83.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Pare in effetti il tipo più comune, senza le iniziali dell'incisore, probabile frutto di un conio locale, Fermo è infatti una delle zecche che hanno prodotto più monete nel periodo terminale del pontificato di Pio VI, e molti dei coni non provenivano da Roma come previsto.

 

Se si tratta di bronzo piuttosto che rame, può essere una madonnina coniata nel periodo della Repubblica Romana, oltre ai coni di Andronico Perpenti (datati 1799) è plausibile che fossero riutilizzati anche i coni di Pio VI di esecuzione locale, che proprio per questo non erano stati restituiti alla zecca centrale alla chiusura delle zecche periferiche (novembre 1797).

 

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×