Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
tanirri

tetradramma siracusa

Salve,

vorrei avere delle informazioni sul tetradramma siracusano di cui allego immagine:

 

- È d'epoca arcaica (Ierone I)? È possibile una datazione precisa?

- È autentico?

- Se autentico, qual è la classificazione dello stato di conservazione?

- Qual è il valore di mercato?

 

È d'argento, pesa 17 grammi e ha un diametro di 23-24 mm.

Grazie in anticipo.

 

post-46818-0-31282400-1430422045_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tetradracma circa 485-480, Argento, dovrebbe pesare 17.37 gr.

 

Dritto: Quadriga veloce guidata a destra, in alto Nike in volo corona i cavalli.

 

Rovescio: ΣVRA – KOΣ – IO – N Testa di Aretusa perlata e diademata, indossa una collana; intorno quattro delfini nuotano in senso orario.

 

 

Stimata 3500 Franchi Svizzeri all'asta Numismatica Ars Classica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie, Artax,

grazie per la risposta. 

Come ho spiegato in un post precedente riguardo un'altra moneta, in seguito al regalo di una piccola collezione, muovo i primissimi passi nel mondo della numismatica, di cui, per il momento, sono completamente digiuno.

Vorrei, col tuo aiuto e con quello degli altri utenti del forum, capirci di più. Per il momento e in questa discussione mi limito alla moneta oggetto del topic.

Vado con le domande:

 

1. Credi che la moneta in questione sia autentica? Da quale caratteristiche si può capire se lo è?

 

2. Come datare con precisione di +/- 2 anni e mezzo questa moneta?

Ho letto qua e là che si tratta di una moneta coniata all'epoca di Ierone I, che fu tiranno dal 477 al 466 a.C. Il 485-480 di cui parli vorrebbe dire che la moneta è stata coniata prima della tirannide di Ierone, e dunque sotto Gelone, che fu tiranno dal 485 al 478 a.C.

Mi pare che monete simili appaiono sia sotto Gelone che sotto Ierone. Come distinguerle?

 

3. I 3.500 franchi svizzeri di cui parli corrispondono più o meno a 3200€. Confesso che mi aspettavo una cifra molto più bassa. Si tratta di un valore teorico o è un valore reale di mercato? In parole povere, la moneta equivale a 3200€ oppure ha un valore che secondo l'epoca, la "moda", i gusti, (oltre che naturalmente le caratteristiche oggettive quali rarità e stato di conservazione) può variare da 1000 a 5000€?

 

Grazie in anticipo

Taniri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma la moneta della foto è quella di Taniri o quella dell'Ars Classica?

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

È la mia. Nell'Ars Classica ne ho trovato di simili. Ne ho trovato alcune in questo sito: http://www.wildwinds.com/coins/greece/sicily/syracuse/deinomenid/i.html

Ma tutte differiscono per piccoli particolari. Notavo che varia parecchio l'acconciature e la rappresentazione dei capelli di Aretusa. Questo elemento può essere utile per affinare la datazione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

provo a dire la mia. a me sembra autentica e da quello che ricordo la stimerei attorno ai 1000-1300 . non saprei dirti a che anni si riferisce perchè come dici cambia con la pettinatura e il profilo. aspetta un esperto della tipologia che sarà più preciso.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie, Dux-Sab.

Quali sono le caratteristiche principale per capire se una moneta è autentica?

Ovvio che una moneta antica non deve sembrare, come si suol dire, "nuova di zecca"... Ma di più non saprei!

Ma leggendo qua e là mi pare di capire che la pratica della riproduzione antichizzata è ed era soprattutto nell'800 piuttosto comune. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?