Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
piergi00

Gettoni Expo 2015 Milano

Ricevuto il blister con i Gettoni Expo 2015 Milano

 

 

post-116-0-68026800-1430814445_thumb.jpg

post-116-0-81796400-1430814452_thumb.jpg

post-116-0-62497600-1430814461_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anch’io ho scelto questo astuccio con il gettone in ottone nordico e il gettone in metallo bianco riciclato a ricordo della manifestazione.

 

Ho letto di qualche critica sull’aspetto estetico del gettone. Io credo che il significato simbolico sia più importante e quell’EXPO 2015 con le cifre sovrapposte alle lettere come nel logo, il globo stilizzato a metà e le foglie di Acero per l’America, di Poto per l’Asia, di Agrimonia per l’Africa, di Eucalipto per l’Oceania e di Quercia per l’Europa a rappresentare l’albero della vita che affonda le sue radici nel mondo delle piante caratteristiche dei cinque continenti, sia molto originale e incisivo.

 

 

apollonia

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In ogni caso si vede che i creatori di queste monete sono gli stessi dell'euro... 

Il lato con l'indicazione del valore è terribile!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il dritto
Caratteristiche

In cartiglio EXPO 2015 con le cifre sovrapposte alle lettere, caratteristico logo di Expo Milano 2015 al centro, un globo stilizzato a metà, e le foglie di cinque alberi dei diversi continenti: Acero (America), Poto (Asia), Agrimonia (Africa), Eucalipto (Oceania), Quercia (Europa) a rappresentare l'albero della vita che affonda le sue radici nel mondo con le foglie delle piante che caratterizzano i cinque continenti.
Intorno l’iscrizione “FEEDING THE PLANET – ENERGY FOR LIFE”.
In basso, sotto le foglie, la sigla LC dell’autrice Laura Cretara, già responsabile artistica della Zecca di Stato italiana ed incisore del lato nazionale della moneta da 1 Euro.
Nelle coniazioni in metallo pregiato è stato celato il numero 1,6180, il famoso numero aureo, che quasi invisibile  è stato distribuito nel simbolico albero composto dalle foglie di cinque piante caratteristiche di ogni continente.
Mai nella storia era apparso questo numero in una coniazione, per di più di così grande diffusione, come sarà appunto quella della Collezione Ufficiale di Expo 2015 Milano.
Al logo qui rappresentato si è giunti attraverso un concorso; una commissione di altissimo livello, presieduta dallo stilista Giorgio Armani, ha selezionato le due migliori proposte, successivamente sottoposte ad una di un’ampia giuria online che ha scelto lo scorso 22 maggio 2014 come vincitore il lavoro di Andrea Puppa, un testo multicolore in cui si sovrappongono le lettere che formano la parola EXPO e le cifre che compongono l'anno 2015.

 

Il rovescio
Caratteristiche

Il numero 1, sovrapposto cinque volte, vuole rappresentare i cinque continenti così posizionati in segno di unità. Sul lato destro, in relazione ai materiali utilizzati, è presente il simbolo internazionale ecologico del riciclo, la data di emissione, e nel giro: EXPO MILANO 2015 – U.F.W.C. – UNITY IN DIVERSITY. A sinistra in basso, la sigla LL dell’autore Luc Luycx, coin designer della Zecca Reale Belga e autore del lato comune delle monete Euro.
"Unità nella diversità" è  l’idea che vuole trasmettere questa coniazione: unire i popoli e andare oltre gli stereotipi nazionali. La sua importanza storica è ancor maggiore di quella economica; infatti si tratta di un obiettivo da raggiungere con convinzione, con speranza comune, e con l'unificazione delle radici culturali e spirituali. L’emissione, già promossa da Arthur Schlesinger Jr., consigliere dell'ex presidente degli Stati Uniti J. F. Kennedy, fa parte del progetto di una moneta comune, a cui era stato dato originariamente il nome di "Eurodollaro o Dollaeur", poi  trasformato in "United Money", ed infine "United Future World Currency". Il numero 1 sta quindi a simboleggiare una auspicata unità non solo in economica, ma anche nei legami umani, sociali, politici e spirituali tra le Nazioni di diversi continenti che sostengono ideali simili.

 

In ogni caso si vede che i creatori di queste monete sono gli stessi dell'euro... 

Il lato con l'indicazione del valore è terribile!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate la mia ignoranza, ma si tratta di gettoni o medaglie?

Nel senso, si possono acquistare beni e/o servizi con questo tondello all'interno di Expo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusate la mia ignoranza, ma si tratta di gettoni o medaglie?

Nel senso, si possono acquistare beni e/o servizi con questo tondello all'interno di Expo?

 

Questa è un’emissione privata celebrativa a cura di Intercoins che l’ha messa in commercio come ‘coniazioni in metallo’, mentre ha definito ‘medaglie’ le sue altre emissioni celebrative in argento e in oro.

In queste coniazioni in metallo, come pure nelle medaglie in metallo nobile, la cifra 1 sovrapposto cinque volte vuol rappresentare l’unità dei cinque continenti e non un controvalore. Quindi sono medaglie o gettoni ricordo non spendibili nemmeno all’interno dell’Expo.

 

Naturalmente ben diversa è l’emissione delle monete da 2 euro commemorative dell'Expo in versione fior di conio e proof, millesimo 2015, con tanto di decreto ufficiale 16 marzo 2015 e che in quest’anno saranno fatte circolare insieme a quelle vecchie. Dubito però che chi trovasse questa moneta la userebbe per acquisti.

 

 

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Se penso alle medaglie di altre manifestazioni analoghe che si sono svolte in passato, trovo che questi gettoni siano....modesti, modestissimi. Certo, il gusto è soggettivo.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma quanto costa il blister?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma quanto costa il blister?

 

20 €.

 

 

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ricevuta in regalo , la versione in legno !

 

post-116-0-83724600-1438932322_thumb.jpg

post-116-0-62785800-1438932366_thumb.jpg

post-116-0-87233300-1438932411_thumb.jpg

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Davvero curiosa questa medaglia: scusate se non la chiamo gettone, ma non avendo un controvalore in beni/servizi mi pare più giusto definirla così, da quello che poi ho imparato frequentando questo fantastico forum.

 

Ma a questo punto mi chiedo, quante tipologie ne hanno prodotte?

Solo in questa discussione, ne sono venute fuori parecchie, e navigando sul sito ufficiale ne trovo un'infinità....

 

http://www.expocoin.it/

 

http://www.intercoins.it/tutti-i-prodotti/lingotti-e-medaglie/medaglie/expo-2015.html#isPage=Infinity

 

Facendo un rapido riepilogo, noto che la medaglia esiste in 4 differenti formati e in una varietà di materiali:

 

∅ 22 mm

Argento 925/1000

Argento rosa 925/1000

Oro 750/1000

Oro rosa 750/1000

 

∅ 32 mm

Nordic Brass (lievemente differente dal Nordic Gold!)

Ecoedition (Metallo bianco riciclato)

Argento 925/1000

 

∅ 35 mm

Nordic Brass e Legno

Argento 925/1000

Argento 925/1000 e Legno

Argento 925/1000 e 5 brillanti

Argento rosa 925/1000 e 5 brillanti

Oro 750/1000

Oro 750/1000 e Legno

Oro 750/1000 e 5 brillanti

Oro rosa 750/1000 e 5 brillanti

Platino 999/1000

Platino 999/1000 e 5 brillanti

 

∅ 150 mm

Bronzo rosa e Ottone al palladio

 

 

Considerando che queste sono "solo" quelle ufficiali (col logo ufficiale di EXPO) e che me ne potrei esser scordato alcune per strada, a me hanno talmente lasciato indeciso che penso che alla fine non prenderò nulla!!!

Modificato da Jan80

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Gran abbondanza di scelta

 

Non mi spiacerebbe inserire in collezione anche l'esemplare in argento

Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

 

Il rovescio

Caratteristiche

Il numero 1, sovrapposto cinque volte, vuole rappresentare i cinque continenti così posizionati in segno di unità. Sul lato destro, in relazione ai materiali utilizzati, è presente il simbolo internazionale ecologico del riciclo, la data di emissione, e nel giro: EXPO MILANO 2015 – U.F.W.C. – UNITY IN DIVERSITY. A sinistra in basso, la sigla LL dell’autore Luc Luycx, coin designer della Zecca Reale Belga e autore del lato comune delle monete Euro.

"Unità nella diversità" è  l’idea che vuole trasmettere questa coniazione: unire i popoli e andare oltre gli stereotipi nazionali. La sua importanza storica è ancor maggiore di quella economica; infatti si tratta di un obiettivo da raggiungere con convinzione, con speranza comune, e con l'unificazione delle radici culturali e spirituali. L’emissione, già promossa da Arthur Schlesinger Jr., consigliere dell'ex presidente degli Stati Uniti J. F. Kennedy, fa parte del progetto di una moneta comune, a cui era stato dato originariamente il nome di "Eurodollaro o Dollaeur", poi  trasformato in "United Money", ed infine "United Future World Currency". Il numero 1 sta quindi a simboleggiare una auspicata unità non solo in economica, ma anche nei legami umani, sociali, politici e spirituali tra le Nazioni di diversi continenti che sostengono ideali simili.

 

Rispolvero questa discussione per mostrare il prototipo di questa futura moneta mondiale alla quale evidentemente la medaglia dell'Expo è ispirata / evoluzione del progetto.

 

La moneta venne svelata al G8 dell'aquila del 2009; da notare che sul sito ufficiale il dritto è interpretato da Laura Cretara e non da Luc Luycx.

 

http://www.futureworldcurrency.com/Documents.asp?DocumentID=3149

 

Interessante è notare che uno dei concetti base dalla sua nascita era quello di utilizzare il metallo riciclato per la coniazione, e in parte è rimasto invariato.

post-19721-0-09043800-1440834323.jpg

Modificato da Jan80

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?