Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
Tinia Numismatica

Aureo rubato a Verona

Recommended Posts

Tinia Numismatica

Purtroppo anche noi siamo stati vittime alla fine di un furto...l'aureo nella fotografia allegata è stato sottratto in un momento di pienone da dei sospettati che oramai stanno facendo man bassa a diversi convegni (vedi Bologna).

La moneta è facilmente notabile vista la sua conservazione particolare...pertanto, se a qualcuno passerà sott'occhio...sappia che è partita illecitamente dal tavolo.

Grazie per l'attenzione.

post-42021-1432331037,45_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Afranio_Burro

Dovessi notarla da qualche parte, anche se temo sia difficile, ve lo comunicherò

Per quel che vale, a voi va tutta la mia solidarietà.. Giusto poco tempo fa ho vissuto un' esperienza simile..

Edited by Afranio_Burro

Share this post


Link to post
Share on other sites

mnemo

:(

 

se sono i soliti noti non c'è modo di allontanare le persone non gradite? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

carledo49

E te pareva!!!!!!!!!!!! Siamo alle solite. Ai convegni bisognerebbe andare con le tronchesine da falangi (per le mani troppo.....svelte). 

Carlo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Liutprand

Forse gli operatori commerciali dovrebbero pretendere dagli organizzatori maggior sicurezza.....e credo ci voglia poco visto che si tratta dei...soliti ignoti! Solidarietà a Tina Numismatica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

antoniowindir

Possibile che nessuno li abbia visti mentre prendevano la moneta??

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu

una soluzione:

 

Monete sempre sotto chiave, nella teca, e visione in mano solo dietro consegna di un documento...

 

Speriamo cmq in un bel mal di pancia a questi signori..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alberto Varesi

@@Tinia

Che vi rubino una moneta è già difficile, visto che siete numerosi e attenti

Che vi rubino un aureo è ancora più difficile, dato che generalmente avete bronzi e argentei

Trovare anche un ladro con simili gusti è come fare un terno al lotto......

Giusto per sdrammatizzare

Share this post


Link to post
Share on other sites

eliodoro

Mi spiace per l'ennesimo furto subito da commercianti nei convegni...

esprimo la mia vicinanza  e solidarietà a Tinia Numismatica, sempre gentili e disponibili..

Il problema di questi rapinatori seriali che seguono tutti i convegni sta, però, diventando gravissimo...

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lay11

una soluzione:

 

Monete sempre sotto chiave, nella teca, e visione in mano solo dietro consegna di un documento...

a mali estremi, in effetti...

esprimo anche io la mia solidarietà a @@Tinia Numismatica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

tognon

Proprio ieri ero al tavolo di Tinia numismatica e devo dire che c'era un notevole assembramento con persone in seconda e terza fila cio' porta alla quasi impossibilita' di controllare tutti.

Una soluzione potrebbe essere monete chiuse a chiave in una teca con visura del pezzo solo a chi realmente interessato. E' solo un'idea ma penso che il fenomeno continuera'.

Ciao e solidarieta' a chi ha subito il furto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

luigi78
Supporter

Son curioso , rubare una moneta da un commerciante conosciuto, sapendo che la moneta rubata è sicuramente fotografata, per conservarla nei prossimi 50 anni ? Oppure esistono persone , magari anche commercianti che ricomprano di tutto senza far storie.

Non conosco i personaggi "manolesta" ma il mondo numismatico è decisamente piccolo, quindi difficile che gli stessi personaggi passino inosservati e particolari canali non conosciuti...

Share this post


Link to post
Share on other sites

4mori

Sempre brutte queste notizie, che colpiscono gli operatori del settore.

 

Solo sdegno e vergogna per chi compie questi gesti, con la speranza che vengano presi e non possano più compiere questi atti.

 

VERGOGNA........................

Share this post


Link to post
Share on other sites

Depresso
ARES III

Penso che questo sia un episodio triste non solo per il professionista @@Tinia Numismatica , al quale anch'io posso solamente dare la mia magra e poco consolante solidarietà, ma lo è soprattutto per l'intera comunità di venditori-acquirenti.

Si è creato in questi ultimi tempi un clima pessimo che però a causa di questi DELINQUENTI, non può (e neppure nel prossimo futuro) cambiare, creando sfiducia e diffidenza.

 

Certo quando si tratta di beni di un certo valore la prudenza non è mai troppa, però a causa di questi spiacevolissimi episodi, ci saranno venditori che non vorranno più recarsi a convegni e acquirenti che per timore preferiranno fare acquisti solo online.

 

Questi DELINQUENTI ci stanno danneggiando tutti, quindi se qualcuno sa, o pensa qualcosa, contatti il venditore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

antoniowindir

Se qualcuno sa contatti la polizia! Purtroppo in generale i furti in generale aumenteranno proporzionalmente alla mancanza di lavoro e di denaro

 

nella società.

 

Chi ha rubato la moneta sicuramente non l'ha presa per collezionarla ma per rivenderla sicuramente in breve tempo e sottocosto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

corallino

Fin quanto uno non si incazza ben bene e fa un gesto significativo nel caso che prenda un ladro, continueranno a rubare, in Italia funziona così, inutile arrabbiarsi e commentare, non conta nulla.  

Edited by corallino

Share this post


Link to post
Share on other sites

skubydu

ma esiste un sistema di video sorveglianza?  all'interno?

 

skuby

Share this post


Link to post
Share on other sites

mnemo

Forse è il caso di fare entrare le persone su invito con un badge identificativo. È inamissibile che ad ogni convegno ci siano questi problemi, per il valore della merce trattata siamo al pari delle problematiche delle gioiellerie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guest

Indignarsi non serve. Per legge ormai non si sbatte in galera più nessuno.

Piuttosto : se i commercianti si riunissero e chiedessero che non si entra al convegno se non si è prima passati a un controllo in cui si esibisce un documento( che poi viene fotocopiato) si compila un modulo e si riceve un cartoncino numerato, molti non entrerebbero.

Se vado a un'asta , prima devo fare tutto quel che ho elencato prima.

E' una rottura,  d'accordo, costa anche pagare due o tre disoccupati per svolgere il compito. Allora si chiedano 5 euro per l'ingresso che non credo nessun collezionista si rifiuterà di pagare.

Ma tutto deve partire dagli espositori. "Se non c'è un controllo non veniamo più ". Punto !

Share this post


Link to post
Share on other sites
uzifox

Piuttosto : se i commercianti si riunissero e chiedessero che non si entra al convegno se non si è prima passati a un controllo in cui si esibisce un documento( che poi viene fotocopiato) si compila un modulo e si riceve un cartoncino numerato, molti non entrerebbero.

 

 

Tutto ok come principio ma la fotocopia di documenti personali è un argomento delicato: che io sappia i casi i cui la legge autorizza espressamente la richiesta di fotocopia del documento sono molto esigui e quindi i più si potrebbero tranquillamente rifiutare di dare l'autorizzazione a questo "abuso".

 

Io stesso inoltre, pur non avendo nulla da nascondere, mi rifiuterei categoricamente di fornire la fotocopia del mio documento al primo sconosciuto ad un botteghino di una fiera viste le nuove problematiche di furto d'identità. (E non crediate che la cosa è tanto remota come possibilità).

 

Al massimo si potrebbe prendere nota degli estremi del documento per compilare il detto modulo (E pure questo non saprei quanto è esigibile come dato, bisognerebbe approfondire tramite gli addetti ai lavori che sicuramente ne sapranno più di me)

 

Saluti

Simone

 

PS Qui qualche info sulla questione

http://www.overlex.com/leggiarticolo.asp?id=701

Edited by uzifox

Share this post


Link to post
Share on other sites

lucarosina

mi associo anch'io nell'esprimere solidarietà a seguito del furto.

Mi stavo chiedendo, quante probabilità ci sono che questa moneta venga fusa o che venga venduta di nascosto all'estero?

Share this post


Link to post
Share on other sites

massi75rn

la mia paura e' che non venga rivenduta,in quanto ben riconoscibile da segni che la rendono unica,ma che,visti i tempi e personaggi da quattro soldi,spregiudicati e senza morale,sia fusa per ricavare il compenso in denaro,facile e senza ulteriori rischi.detto questo,fosse per me gli taglierei le mani(non me ne vogliano i moderatori se uso parole forti),a tinia numismatica invece va tutta la mia solidarieta' per chi fa tanti sacrifici a mandare avanti un attivita',spero vivamente nella possibilita' che venga recuperata la refurtiva.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lucarosina

se è gente che ha agganci e può farla uscire fuori dall' Italia, una piccola speranza che non venga fusa e di conseguenza che si possa ritrovare c'è; se rimane entro i nostri confini sicuramente verrà fusa

Edited by lucarosina

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.