Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Wonder

Biglietti luogotenenziali

Risposte migliori

Wonder

Buongiorno a tutti ,

cercavo informazioni e chiarimenti su questi biglietti ovvero ho visto che i tagli sono questi ,con queste date,

    1 LIRA 23 nov 1944

    2 LIRE 23 nov 1944

    5 LIRE 23 nov 1944

  10 LIRE 23 nov 1944

  50 LIRE 10 dic  1944

100 LIRE 10 dic 1 944

 

in realtà ho letto che vennero stampate nel 1946 e da diverse tipografie

mi sapreste dire cosa indicano le date sui biglietti (ho se è qualche regio decreto)

mi sapreste indicare qual è la legge / decreto che ne autorizzo la stampa nel 1946

mi sapreste dire quali sono le leggi / decreti che ne dichiararono la cessazione della validità nella repubblica (magari per i vari tagli)

 

Come faccio a riconoscere le varie tipografie che hanno stampato questi biglietti?

 

Grazie per tutte le informazioni che potete fornirmi

Modificato da Wonder

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter
mi sapreste dire cosa indicano le date sui biglietti (ho se è qualche regio decreto)

mi sapreste indicare qual è la legge / decreto che ne autorizzo la stampa nel 1946

mi sapreste dire quali sono le leggi / decreti che ne dichiararono la cessazione della validità nella repubblica (magari per i vari tagli)

 

Come faccio a riconoscere le varie tipografie che hanno stampato questi biglietti

 

I Biglietti di Stato da 1,2,5, e 10 lire sono stati emessi in base al decreto luogotenenziale del 23 novembre 1944. Sono stati tutti stampati dalle Officine dell'Istituto Poligrafico dello Stato di Roma (IPS).

 

Queste, nel dettaglio, le date di effettiva entrata in circolazione dei vari tagli:

 

1 lira da serie 001 a 320 nel luglio 1946

1 lira da serie 321 a 529 nel 1952

1 lira da serie 530 a 600 nel 1953

 

2 lire da serie 001 a 165 nel luglio 1946

2 lire da serie 166 a 300 nel 1952

 

5 lire da serie 001 a 200 nel luglio 1946

5 lire da serie 201 a 465 nel 1947

5 lire da serie 466 a 1102 nel 1952

 

10 lire da serie 001 a 200 nel luglio 1946

10 lire da serie 201 a 500 nel 1947

10 lire da serie 501 a 1000 nel 1952

 

Tutti i biglietti di cui sopra sono andati fuori corso il 31 dicembre 1956.

 

Le banconote della Banca d'Italia da 50 e 100 lire sono state emesse conformemente ai seguenti decreti:

 

Decreti delle caratteristiche del 22 settembre 1944 e 10 novembre 1944

Decreti del contrassegno governativo del 30 luglio 1896 e 7 agosto 1943

 

La messa in circolazione di questi biglietti, come è noto, fu posticipata a causa del furto delle lastre dei biglietti da 500 e 1.000 lire (mai emessi) avvenuto presso la tipografia Staderini di Roma.

Entrarono in cricolazione l'11 agosto 1949, furono dichiarati fuori corso il 30 giugno 1953 (D.M. 5 marzo 1953) e prescritti il 30 giugno 1954 (D.M. 5 marzo 1953), data poi prorogata al 30 settembre 1954 (D.M. 21 giugno 1954).

 

Queste le varie officine di stampa

 

50 lire da serie A1-000.001 a M63-100.000 e serie speciali da W1-000.0001 a W57-100.000 presso le Officine dell'Istituto Poligrafico dello Stato di Roma (IPS).

 

50 lire da serie N63-000.0001 a Z125-100.000 e serie speciali da W201-000.001 a W296-100.000 presso l'Istituto Geografico De Agostini di Novara.

 

100 lire da serie A1-000.001 a Z125-100.000 e serie speciali da W1-000.0001 a W118-100.000 presso le Officine dell'Istituto Poligrafico dello Stato di Roma (IPS).

 

100 lire da serie A126-000.0001 a Z250-100.000 e serie speciali da W201-000.001 a W316-100.000 presso l'Istituto Geografico De Agostini di Novara.

 

100 lire da serie I209-000.0001 a Z249-100.000 e serie speciali da W141-000.001 a W180-100.000 presso le Officine Staderini di Roma.

 

petronius oo)

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wstefano

Propongo una medaglia al valore a @@petronius arbiter per la sua risposta.  Preciso, accurato, esaustivo.

Avevo iniziato pure io con i miei mezzi superlimitati a rispondere ma a metà della seconda riga mi ero perso tra i numeri e avevo rinunciato.

Bravo!  :hi:  :hi:

 

@@Wonder adesso ci dici a che ti servono queste informazioni?  :blum:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Propongo una medaglia al valore a @@petronius arbiter per la sua risposta.  Preciso, accurato, esaustivo.

 

@Wonder adesso ci dici a che ti servono queste informazioni?  :blum:

 

:blush:

 

Wonder, dopo aver postato la sua richiesta, non si è più connesso al forum...aspettiamo :rolleyes: 

 

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Wonder

Ciao a tutti, ho approfittato del sole per fare un po' di mare :blum:,

dico solo WoW c'è più di quello che mi aspettavo non conoscevo tutti questi codici grazie per queste informazioni cosi precise,

 

rispondo a wstefano e a tutti per la curiosità aggiungendo anche una domanda (sembra lascia o raddoppia :D )

visto che faccio la collezione delle monete della Repubblica (anche se non le ho tutte ) mi sembra interessante diciamo carino conoscere anche quelle che sono state le prime banconote/biglietti che giravano con corso legale all'inizio della Repubblica anche perché praticamente hanno gli stessi valori delle monete (immagino che dopo la guerra ci fosse più carta che ferro in giro) come se tra 50 anni qualcuno mi chiedesse quando è arrivato l'EURO che monete Italiane giravano in contemporanea con l'euro?

Forse sarebbero curiosi anche i miniassegni visto che comunque hanno avuto un corso legale per un certo periodo,

comunque ho visto che sono collezioni abbastanza economiche quindi ci stavo facendo un pensierino (non penso certo di fare le collezioni di AM Lire o Repubblica per diventare ricco solo cosi per piacere personale)

La domanda "tosta" è questa , nei biglietti luogotenenziali ho visto che ci sono varie firme mi piacerebbe sapere se le firme sono divise per serie  cioè chi ha firmato la prima serie di biglietti da 1 lira è diverso da chi ha fatto la seconda serie o se è casuale.

Grazie ancora per tutte le risposte che mi hai dato sei stato gentilissimo.

 

P.S.

mi è venuta in mente un altra domanda ma questa è facile :D tutte le varie monete dell'occupazione da quelle inglesi a quelle della Jugoslavia a Trieste hanno mai avuto corso legale nella Repubblica  o mi confermate che le uniche sono le AM Lire ?

Grazie ancora per tutto

Modificato da Wonder

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter
Forse sarebbero curiosi anche i miniassegni visto che comunque hanno avuto un corso legale per un certo periodo,

 

I miniassegni NON hanno mai avuto corso legale, venivano usati e accettati da tutti per necessità, come i gettoni telefonici, ma avevano lo stesso corso legale delle caramelle che davano di resto al posto delle 5 e 10 lire :D

 

La domanda "tosta" è questa , nei biglietti luogotenenziali ho visto che ci sono varie firme mi piacerebbe sapere se le firme sono divise per serie  cioè chi ha firmato la prima serie di biglietti da 1 lira è diverso da chi ha fatto la seconda serie o se è casuale.

 

Non è affato casuale, sono stati firmati dai funzionari in carica in quel determinato periodo.

 

Nel dettaglio:

 

1 lira da serie 001 a 320 nel luglio 1946 - firme Ventura/Simoneschi/Giovinco

1 lira da serie 321 a 529 nel 1952 - firme Bolaffi/Cavallaro/Giovinco

1 lira da serie 530 a 600 nel 1953 - firme Di Cristina/Cavallaro/Parisi

 

2 lire da serie 001 a 165 nel luglio 1946 - firme Ventura/Simoneschi/Giovinco

2 lire da serie 166 a 300 nel 1952 - firme Bolaffi/Cavallaro/Giovinco

 

5 lire da serie 001 a 200 nel luglio 1946 - firme Ventura/Simoneschi/Giovinco

5 lire da serie 201 a 465 nel 1947 - firme Bolaffi/Simoneschi/Giovinco

5 lire da serie 466 a 1102 nel 1952 - firme Bolaffi/Cavallaro/Giovinco

 

10 lire da serie 001 a 200 nel luglio 1946 - firme Ventura/Simoneschi/Giovinco

10 lire da serie 201 a 500 nel 1947 - firme Bolaffi/Simoneschi/Giovinco

10 lire da serie 501 a 1000 nel 1952 - firme Bolaffi/Cavallaro/Giovinco

 

Tutti i biglietti da 50 e 100 lire sono firmati da Introna (Il Commissario) e Urbini (Il Cassiere)

 

mi è venuta in mente un altra domanda ma questa è facile :D tutte le varie monete dell'occupazione da quelle inglesi a quelle della Jugoslavia a Trieste hanno mai avuto corso legale nella Repubblica  o mi confermate che le uniche sono le AM Lire ?

 

 

Questa è facile davvero :D

 

Soltanto le AM lire hanno circolato fino al 1950, tutte le altre emissioni (BMA, dollari bollo giallo, biglietti jugoslavi) sono stati ritirati nel corso del 1945.

 

petronius oo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Wonder

ahh!! non sapevo questa cosa dei miniassegni quante cose nuove che si imparano nei forum :rolleyes:

Grazie per le info. sulle firme era proprio quello che volevo sapere cosi almeno riesco a capire cosa guardo esattamente senza cadere magari in qualche falso.

Visto la competenza ne approfitto per chiedere anche questa piccola cosa,

nella Repubblica oltre ai biglietti luogotenenziali e al biglietto da 500 lire (credo del 1969) è stato emesso qualche altro biglietto dallo Stato?

 

Grazie a tutti per l'aiuto che mi avete dato fino ad ora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Grazie per le info. sulle firme era proprio quello che volevo sapere cosi almeno riesco a capire cosa guardo esattamente senza cadere magari in qualche falso.

 

Se incappi in qualche falso dei biglietti luogotenenziali, non può che essere d'epoca, fatto per la circolazione...avercene ;)

 

nella Repubblica oltre ai biglietti luogotenenziali e al biglietto da 500 lire (credo del 1969) è stato emesso qualche altro biglietto dallo Stato?

 

Ci sono i biglietti da 50 e 100 lire Italia Elmata, emessi nel 1951

 

50 lire Italia Elmata

100 lire Italia Elmata

 

I biglietti da 500 lire sono di due tipi, Aretusa, emesso nel 1966, e Mercurio, emesso nel 1974

 

500 lire Aretusa

500 lire Mercurio

 

petronius :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Wonder

Ciao,

grazie per tutte le informazioni che mi hai dato,  ora so cosa cercare con più chiarezza sei stato veramente di una completezza unica nel rispondere alle mie domande :)

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Acqvavitus

 

Tutti i biglietti da 50 e 100 lire sono firmati da Introna (Il Commissario) e Urbini (Il Cassiere)

 

Petronius, ma che tu sappia i biglietti da 50 e 100 lire con firme Einaudi/Urbini esistono oppure no: qual'è la storia? Sui cataloghi vengono riportati, ma io non ne ho e ne tantomeno li ho mai visti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wstefano

wow non avevo idea di questa storia delle 50 e 100 lire Einaudi Urbini.

 

Io sono riuscito ad arrivare fino a qua: www.ilgiornaledellanumismatica.it/?p=4331

 

Aspetto lumi dagli esperti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter

Credo che lo stato dell'arte per questi biglietti sia, al momento, quello riportato da Ganganelli nel link segnalato da @@wstefano. Del resto, trattandosi di un articolo pubblicato poco più di tre mesi fa, è improbabile che, in così poco tempo, siano già emersi nuovi e decisivi particolari.

 

I cataloghi (Gavello e Crapanzano/Giulianini) indicano questi biglietti come mai entrati in circolazione, e dei quali si conosce solo l'esemplare CAMPIONE segnalato anche da Ganganelli nel suo articolo.

E' singolare, però, la classificazione che ne fa il Bollettino di Numismatica dedicato al Museo della Banca d'Italia, pubblicato nel 2000. Nel primo volume, monografico, non si fa alcun cenno ai biglietti da 50 e 100 lire a firma Einaudi-Urbini, mentre nel secondo volume, il catalogo delle emissioni, questi vengono elencati insieme agli altri, senza che vi sia alcuna nota riguardo la loro mancata emissione.

 

In altre parole, per le 50 lire,  ai 300 milioni di pezzi stampati in base al DM del 10 dicembre 1944, con numeri di serie da A1 a Z125 e firme Introna-Urbini, fanno seguito 100 milioni di pezzi che sarebbero stati stampati in base al DM 20 aprile 1946, numeri di serie da A126 a Q167, a firma Einaudi-Urbini.

Chi, all'oscuro della vicenda, leggesse solo questi numeri, sarebbe portato a credere che i biglietti a firma Einaudi-Urbini siano stati emessi, e abbiano circolato, al pari degli altri...è quanto meno strano, ma è probabile si tratti solo di una svista.

Che si ripete per i biglietti da 100 lire, per i quali risultano 200 milioni di pezzi a firma Einaudi-Urbini, con numeri di serie che vanno da A251 a H334.

 

petronius oo)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Wonder

Non si finisce mai di fare scoperte :)

Una curiosità banale, per le banconote come si indica lo stato di conservazione ? (es. FDC per le monete)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pedro_88
Supporter

Ciao!

FDS, fior di stampa! E poi i vari SPL, BB ecc come per le monete! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Wonder

:D Grazie a tutti siete stati veramente super con tutte queste risposte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×