Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
cliff

Un parere su un sesterzio di Faustina

Risposte migliori

cliff

Volevo chiedere agli amici del forum un parere su questo sesterzio di Faustina II che mi propone un commerciante francese da cui di solito mi son trovato bene. La richiesta è piuttosto altina. Pesa 29,1 grammi ed ha modulo largo, sui 34mm. Il ritratto di questo tipo mi affascina pero' la richiesta non aiuta e la moneta non mi convince del tutto (lettere al dritto, perlinatura al rovescio e bordi un po' taglienti e molto regolari si direbbe). Le incrostazioni verdi sui due lati direbbero che è autentica, ma non potrebbe forse anche essere una vecchia fusione che ora si è un po' patinata e incrostata? Nei fondi al dritto si direbbe ci sia della pece o del residuo di cera. Sto diventando ormai paranoico? Ho una buona opinione del venditore ma non so poi effettivamente quanto ne capisca di falsi e per ora non ho modo di osservarla in mano. Qual'e' il vostro parere? E se poi la moneta vi convincesse quanto la stimereste?

post-2689-1433613228,08_thumb.jpg

post-2689-1433613240,42_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica

strana è strana...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

franco obetto

cerca di vederla in mano.le lettere sono pasticciate e bisognerebbe vedere il bordo.da quello che vedo in foto sono poco convinto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

le lettere sembrano "impastate", anomale come ha già scritto Franco Obetto. La perlinatura a ore 8 del dritto è discontinua e procede su due circonferenze differenti: come si può spiegare? Una doppia battitura parziale? Non ravvedo altre tracce che la facciano supporre...

Il ritratto è molto bello ma a mio avviso è quasi "rinascimentale".

 

Approfitto per una domanda agli esperti: quelle formazioni di cristalli di malachite verde smeraldo (che ho su follis certificati come provenienti da hoard inglesi) in quanto tempo si possono formare? E possono esser create artificialmente?

 

Un bel quesito: se la prendi, affronti una spesa impegnativa anche se non sei convinto in pieno della sua bontà... sai che tarlo? :nea:

 

Ciao

Illyricum

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

franco obetto

@@Illyricum65

 

riescono a riprodurre i cristalli di cuprite figuriamoci la malachite :pardon:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tinia Numismatica

Approfitto per una domanda agli esperti: quelle formazioni di cristalli di malachite verde smeraldo (che ho su follis certificati come provenienti da hoard inglesi) in quanto tempo si possono formare? E possono esser create artificialmente?

Si, con l'elettrodeposizione, fu mostrato un filmato in cui mostravano come si producono , nella trasmissione sul disco di Nebra Modificato da Tinia Numismatica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Anche a me sembra molto strana; i ritratti di Faustina Figlia sono molto vari, ma come questa proprio non ne ho mai viste, in effetti è un po' rinascimentale. Anche le lettere sono molto anomale, quella FIL al diritto è proprio strampalata. Io mi asterrei.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Emilio Siculo

Ciao, sempre giudicando da una foto, anche a me stile del ritratto e lettere non convincono. Se non ci fossero le belle concrezioni di malachite probabilmente sarei ancora più netto.

Come precedentemente detto, a meno di acquisire altri elementi (ci sono altri esemplari dello stesso conio?) la moneta in collezione potrebbe diventare un bel tarlo....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

direi che cambiando un pò la pettinatura il profilo assomiglia a questo da STACK' S del 2010

post-10498-0-77135100-1433628661.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Grazie ragazzi!

Dunque per lo meno non sto diventando paranoico come temevo...

Già che da un cabinet numismatique quotato di Parigi non mi aspetterei questo tipo di problemi...quasi mi sentivo in colpa a dubitare di loro...

Peccato non poter andare a vederla dal vivo...

Notate anche la perlinatura al rovescio a ore 4 come si confonde, diventa continua e si unisce al bordo...

Non è un buon segno.

Già che anche se fosse falsa è un falso affascinante e inquietante con quei cristalli di malachite. Sicuramente un lavoro antico.

Chissà se i cristalli in caso si sono prodotti con il tempo e magari interramento più o meno fortuito oppure sono completamente dolosi e creati con procedure chimiche

Modificato da cliff
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

antoniowindir

Cliff ormai vedi falsi ovunque.. ma a quanto pare fai bene :crazy:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Per curiosità a che cifra ti è stata offerta?

Skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

A me colpisce subito quel naso a punta e la perlinatura sul rovescio a ore 4 così discontinua. Però il ritratto mi pare della tipologia di Marco Aurelio e quindi ci saremmo. Io penso che quella "malachite", un po' tanta, un po' "ad hoc", bensì dalla foto così perfetta, col microscopio si capisce se è originale oppure no... Nella figura e legende del rovescio, che di solito è il lato meno curato dai contraffattori, non vedo nulla di strano, anzi quelle concrezioni con tonalità dal verde al giallo all'azzurro, quelle sottili venature (fratture?), almeno in foto sono molto convincenti a mio avviso. Peccato che le foto non siano in alta definizione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Non mi convince proprio quello scalino che si vede tra il bordo della moneta e le due facce del dritto e del rovescio , poi altri particolari , ma e' una impressione personale , quindi discutibile e dovuta ad una visione di una fotografia , non dell' originale .

Una bella e originale cristallizzazione di malachite su un Sesterzio di Antonino Pio con una Victoria Aug , non bello , forse appena un MB , ma raro e particolare per la malachite , presente sul rovescio e in misura minore sul dritto e sul bordo .

post-39026-0-33626900-1433677208_thumb.j

post-39026-0-44498300-1433677223_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Per curiosità a che cifra ti è stata offerta?

Skuby

Intorno ai 1200.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

altegiovanni

Be io per la faustina vado contro corrente.

La stratificazione della patina mi pare plausibile. Poi siamo su foto, e ogni opinione ha una sua validità.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Emilio Siculo

Lo stile della parte finale della legenda al dritto "PII FIL" non vi sembra inconsueto?

Scusate ma non ho fatto ricerche sui database, ma la prima impressione è di uno stile potenzialmente incoerente.

Ciao

ES

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vandalo85

Dico la mia...per quanto possa contare...pero come si dice....tutto fa brodo. Fate finta un attimo che esista solo il retro...? Avreste anche li dei dubbi? Certo il ritratto e strano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

Dopo ulteriore ricerca il ritratto per quanto inusuale sembrerebbe esistere.

Non sono esattamente uguali, ma molto simili....che dite?

Certo le lettere e la perlinatura rimangono strane...

 

post-2689-0-63437000-1433760191_thumb.jp

 

post-2689-0-73836900-1433760201_thumb.jp

 

post-2689-0-75529200-1433760210_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

...Bè se il venditore accettasse una vendita condizionata alla possibilità di resa e rimborso a (insindacabile) giudizio dell'acquirente (entro x giorni)...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff

...Bè se il venditore accettasse una vendita condizionata alla possibilità di resa e rimborso a (insindacabile) giudizio dell'acquirente (entro x giorni)...

Magari. Purtroppo non è possibile. A Parigi sono "il verbo". Servirebbe come minimo una perizia ufficiale e contraria firmata da esperto riconosciuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

babelone

Concordo con Tinia che la moneta è strana, tuttavia mi colpiscono delle cose che potrebbero far pensare alla sua probabile autenticità, ed altre invece  che fanno pensare all'opposto. 

Per quanto riguarda la probabile autenticità: primo, si notano alcune bolle di cuprite pronte ad esplodere: secondo, sulla lettera " N " del rovescio si nota una grossa bolla di cuprite già esplosa con un grosso cratere di cancro del bronzo: terzo, le " I " e la " L " ultime lettere del rovescio sono fatte con un punzone difatti sono tutte uguali e sappiamo che questa pratica era usata: quarto, i cristalli ed il deposito biancastro sotto questi, come detto da altegiovanni, sono compatibili con una patina d'epoca.

Per contro, mi da fastidio il bordo ad ore 12 del rovescio con quella crepa che si allarga sul flan e proprio in quel punto il perlinato non esiste e si impasta e poi lo stile strano solo di alcune lettere   ( quelle citate sopra  ) che si differenziano dalle altre " I " che sono compatibili con lo stile dell'epoca ed allora mi chiedo quale è stato il motivo di cambiare lo stile solo di alcune lettere.....boh!!!! onestamente non trovo una risposta, credo che l'amico @@vitellio  potrebbe dare anche il suo supporto per cercare di risolvere il caso.

 

Saluti

Babelone

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mirkoct

La patina intonsa e le incrostazioni mi fanno pensare bene, per me è un bel sesterzio che non si è ancora scontrato col restauratore, cosa molto rara di questi tempi......se non la prendi fammi sapere (se ti va) chi la vende, cosí ci faccio un pensierino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vitellio

Carissimo @@babelone

 

grazie per avermi chiamato in causa...così potrò dare la mia opinione subito (cosa che avevo già in mente di fare)

 

Per me è assolutamente autentico , non ho dubbi particolari.

 

La moneta (e questo lo dico anche per @ mirkoct che giustamente era interessato a quel prezzo ;)) è appena stato aggiudicata per € 5.000 in asta... ^_^

 

Ha anche una provenienza di tutto rispetto e non segnalata in catalogo :

1) asta Hess Leu del 1961 collezione ESR ( cfr Cayòn 113 , questo esemplare), e

2) asta Vinchon del 1976 ( cfr. Banti 132, questo esemplare), e

3) asta odierna ...

 

Il conio è conosciuto in altri esemplari, in connessione per il rovescio con altri coni, esistono altri coni di stile simile ( stesso incisore ?) , inoltre per me la patina parla (nel senso già specificato da Babelone), mi lascia tranquillo anche quello che si intravede sul bordo del tondello sia al diritto che al rovescio h 11/13).

 

Posso anche dire che è un'emissione, con questo tipo di ritratto, che spesso si presenta ben coniata, centrata e soprattutto di modulo abbondante.

 

Le lettere, alcune un po' filiformi e anche "svergole", quantunque inusuali, non sono un caso unico  nell'emissioni di Faustina ma si ritrovano anche in emissioni di Lucio Vero.

 

Insomma, per quanto mi riguarda è un ottimo sesterzio di grande modulo, con patina naturale, riposata, nel complesso piacevolissima e dal vero rischia di essere ancora meglio...

 

Una moneta con belle caratteristiche che oggi non si vedono tanto facilmente....  :yahoo:

 

Un salutone,

Enrico

Modificato da vitellio
  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Non capisco, questa moneta cliff, ti è stata proposta? o era in asta?

Skuby

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×