Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
grigioviola

radiato imitativo con rovescio da identificare

Risposte migliori

grigioviola

Volevo chiedervi un pare su questa foto di imitativo radiato su cui mi sono imbattuto un paio di giorni fa:

 

post-8339-0-02152400-1435222303.jpg

 

di primo acchito nulla di particolare: probabile derivato da Tetrico I con un rovescio forse ripreso dalla PAX (è un X la lettera che si vede al rovescio?)

 

Tuttavia, soffermandomi un po', mi sono lasciato suggestionare e la figura mi sembra alquanto "andante", quasi in marcia e quindi non statica come la PAX.

 

Qualcosa che rimanda a:

 

mant11.jpgmant10.jpg

 

lant3.jpg

 

All'esergo poi mi sembra di vedere qualcosa pseudo lettera o incrostazioni?

A voi che impressioni da questa moneta?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pedro_88
Supporter

Ciao!

Chiedo per imparare..

La X al rovescio non è troppo centrale rispetto alla perlinatura per essere parte della legenda? Non potrebbe essere una stella un po' approssimata? Se così fosse, non ci sarebbe motivo di pensare ad una PAX, dato che in effetti sembra proprio andante come supponi..

In alternativa, se fosse Victorinus? C'è un suo esemplare ufficiale con la PAX andante verso sinistra..

Modificato da pedro_88

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ciao @@grigioviola..ottima intuizione...sembra un Victoria...in esergo, sembra che ci sia effettivamente un segno di zecca...

a me sembra, però Vittorino più che Tetrico..

9tmZM8m32wF4g6YB3sTar5LD7XKsb2.jpg

radiato_figura andante.jpg

KWw96Hxgm5WB3AzxYf4qtiN7F2Nn8y.jpg

Modificato da eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pedro_88
Supporter

Una cosa di questo tipo? Victorinus con la PAX, stante a sinistra con le ginocchia flesse, si nota anche lo scettro, una V in campo sinistro che magari somiglia ad una X nel tuo caso..

Per essere una VICTORIA dovrebbe avere il braccio proteso forse, mentre sembra alzato..

post-44504-0-00593200-1435226529.jpeg

Modificato da pedro_88
  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

sì, potrebbe benissimo essere anche un Vittorino e quella X una V degradata.

mancherebbe l'astro * a destra, dove sembrerebbero esserci le lettere finali "AVG". 

mancanza relativa dato che nelle imitative tutto ci può essere e non essere.

Quello che mi fa maggiormente suggestione è la parte di "scettro(?)" o "ramo di palma(?)" davanti la veste che copre le gambe che sembrerebbe ricordare maggiormente appunto il ramo di palma delle Vittorie di Mario, Leliano, Claudio II & C. che non la compostezza dello scettro della PAX di Vittorino

 

 

Ciao!
Chiedo per imparare..
La X al rovescio non è troppo centrale rispetto alla perlinatura per essere parte della legenda? Non potrebbe essere una stella un po' approssimata? Se così fosse, non ci sarebbe motivo di pensare ad una PAX, dato che in effetti sembra proprio andante come supponi..

In alternativa, se fosse Victorinus? C'è un suo esemplare ufficiale con la PAX andante verso sinistra..

 

sì la X è in una posizione anomala rispetto a dove dovrebbe eventualmente stare.

tuttavia con le imitative... tutto è possibile! (e forse anche di più  :D )

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE  EPICURI

Dico una stupidaggine: quel faccione così largo e grosso fra le imitative galliche non l'ho mai visto. Devo dire che mi ricorda abbastanza Carausio, per il quale però varie cose non tornano. La lettera in esergo sì, la "x" a sinistra..forse (PAX). Il resto forse no.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pedro_88
Supporter

@@grigioviola hai scoperto nulla di nuovo? :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

ahimé no, bisognerebbe avere la moneta in mano per vedere qualche dettaglio da vicino.

riconoscere qualche lettera della legenda al dritto potrebbe essere di aiuto... purtroppo questa è la foto che ho trovato e non ci sono ingrandimenti a disposizione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pedro_88
Supporter

Peccato, sarei stato curioso di vedere di cosa si trattava alla fine!

Alla prossima allora! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

ciao a tutti, a proposito di radiati imitativi ben fatti e " sfiziosi"

Abbiamo cercato di capire se, la moneta al post #1 fosse una Victoria o una PAx...e poi ci ritroviamo la legenda victoria su  di un   rovescio Pietas..

1792204l.jpg

Modificato da eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

C'è da dire che in casi come questi, non neccessariamente esiste una fine differente dall'inizio. Le imitative non sempre sono riconducibili con esattezza al prototipo imitato, anche perché questo può tranquillamente essere a sua volta un altra imitativa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

@@eliodoro quelle con legende coerenti ma che nulla hanno a che vedere con il rovescio sono delle meraviglie! È questa è fenomenale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ciao @@grigioviola. .tu queste palesi incongruenze come le spieghi..incisore analfabeta. .o qualcosa di più impegnativo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Credo siano possibili diversi scenari.

Più mani per realizzare il conio:un incisore abile con le lettere semi-analfabeta che però si era specializzato in una/due legende tipo con senso compiuto è un incisore abile a riprendere le raffigurazioni.

Oppure sempre la stessa mano, incisore analfabeta che realizza il conio ricordandosi a memoria un pezzo di legenda che abbina a tutti i rovesci da cui spunto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Credo siano possibili diversi scenari.

Più mani per realizzare il conio:un incisore abile con le lettere semi-analfabeta che però si era specializzato in una/due legende tipo con senso compiuto è un incisore abile a riprendere le raffigurazioni.

Oppure sempre la stessa mano, incisore analfabeta che realizza il conio ricordandosi a memoria un pezzo di legenda che abbina a tutti i rovesci da cui spunto.

Entrambe le ipotesi sono ottime indicative, per me, di  due diversi scenari anche temporali:

la prima, un radiato, vero imitativo, ma in qualche modo, ufficiale;

la seconda più tipica di un periodo di forte mancanza di monetazione, per cui, un incisore, molto abile, che lavora in base ai ricordi...

Non trascurerei, però, il fatto che, da un punto di vista del  messaggio politico, la legenda Victoria è molto chiara...

Modificato da eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

indubbiamente il messaggio politico della vittoria è chiaro, ma secondo me qui non c'è alcun intento di depauperare un messaggio propagandistico e/o di alterarlo... secondo me si tratta semplicemente di un'abbinata casuale di legenda e rovescio.

molto probabilmente è stato ripreso un altro imitativo riconducibile alla PIETAS e presumibilmente senza legenda e l'autore della legenda ha messo insieme lettere che probabilmente aveva già utilizzato per produrre altri imitativi e che son da ricondurre a una qualche VICTORIA ma di cui dubito sapesse il significato dato che ha scritto VTORIA... segno abbastanza inequivocabile di un buon livello di analfabetismo.

a ogni modo i possibili scenari che hanno portato alla realizzazione di questa e di altre monete simili sono molteplici e tutti plausibili... è il bello (o almeno ciò che piace a me) delle imitative!

Io sto valutando l'acquisto di una alquanto interessante su questo versante presso un noto numismatico, ma fintantoché non mi deciderò... non mi sbilancio né posto immagini :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

indubbiamente il messaggio politico della vittoria è chiaro, ma secondo me qui non c'è alcun intento di depauperare un messaggio propagandistico e/o di alterarlo... secondo me si tratta semplicemente di un'abbinata casuale di legenda e rovescio.

molto probabilmente è stato ripreso un altro imitativo riconducibile alla PIETAS e presumibilmente senza legenda e l'autore della legenda ha messo insieme lettere che probabilmente aveva già utilizzato per produrre altri imitativi e che son da ricondurre a una qualche VICTORIA ma di cui dubito sapesse il significato dato che ha scritto VTORIA... segno abbastanza inequivocabile di un buon livello di analfabetismo.

a ogni modo i possibili scenari che hanno portato alla realizzazione di questa e di altre monete simili sono molteplici e tutti plausibili... è il bello (o almeno ciò che piace a me) delle imitative!

Io sto valutando l'acquisto di una alquanto interessante su questo versante presso un noto numismatico, ma fintantoché non mi deciderò... non mi sbilancio né posto immagini :)

Io penso non sia un V bensì un C rovesciata, in quanto la lettera precedente è una I...che ne pensi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Potrebbe, anche se a ben guardare oltre a una I potrebbe essere una lettera chiusa, oppure addirittura una G molto chiusa. Che ne dici? Il vaso è posato su di un piano che termina con due elementi floreali. A destra dopo l'elemento floreale è adiacente alla I mi pare di vedere dell'altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Potrebbe, anche se a ben guardare oltre a una I potrebbe essere una lettera chiusa, oppure addirittura una G molto chiusa. Che ne dici? Il vaso è posato su di un piano che termina con due elementi floreali. A destra dopo l'elemento floreale è adiacente alla I mi pare di vedere dell'altro.

C'è sicuramente qualcosa, tanto una G rovesciata, quanto la V di Victoria al posto della I,  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×