Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
proklès

Stateri di Sybaris

Risposte migliori

proklès

Salve a tutti,

 

Unfortunately I have to write in English as I haven't learn Italian yet. Sorry about that!

 

I would like to have your opinions about two staters of Sybaris that I have recently seen on internet.

When I compare these two staters, I see that they wear the same signs of (obverse) die break (see red circles). However, after a close look at them, I notice that the horn of the bull is not shaped the same way on both coins (see yellow circle).

As I am a novice, I am not sure how I should interpret this... Has the obverse die been reengraved in order to extend its life? 

Is there another explanation?

On the reverse of the first stater, I am also wondering why the dot line around the bull is not continuous (see green circles). Was the reverse die also broken?

 

25-06-2015 11-57-49.bmp

Modificato da proklès

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Scusami se rispondo in italiano, anche per una migliore comprensione dal parte del pubblico italiano.

Allego i tuoi confronti in formato .jpg, al fine di vedere meglio le immagini:

 

post-7204-0-96563100-1435245263_thumb.jp

 

post-7204-0-90381200-1435245281.jpg

 

Sono due esemplari con diverse rotture di conio, anche se simili fra loro. Infatti provengono da conii diversi. Il secondo esemplare, con una rottura di conio molto particolare davanti il muso del toro e una piccola rottura orizzontale tra le zampe anteriori, corrispondea SNG ANS 841 Allego altri due esemplari reperiti sul mercato della stessa coppia di conii e che mostrano meglio queste particolari rotture di conio:

 

post-7204-0-28699600-1435245342_thumb.jp

Rauch 86/2010, 124 g. 7,63

 

post-7204-0-18045600-1435245425.jpg

Triton 5/2002, 1114 = New York Sale 3/2000, 74 = NFA 16/1985, 22 g. 7,96

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

proklès

Grazie, Acraf! 

 

Now that you told me, it is obvious that both staters have been struk by two different dies (especially the position of the front legs).

I think that I was too focused on the similar signs of die break and couldn't see anything else.

 

Concerning the reverse of the first stater, why is the circular border (green circle) line not continuous? Is it due to a broken die?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

VALTERI

Dal post 1  Heritage e CNG classificano entrambi i loro rispettivi esemplari  ANS 828 .

 

Non so vedere ANS per confrontare 828 con 841

 

Per il rovescio , si nota che il tratto di mancanza di cornice a sinistra  , si ripete pressoché nello stesso punto sul diritto a destra

 

Potrebbe essere improbalile una doppia , coincidente frattura , su entrambi i coni

Modificato da VALTERI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

La conferma che si tratti dei conii di SNG ANS 841 è data dalle seguenti immagini dell'esemplare di ANS, che è classificato nel Corpus di Spagnoli al n. 225 (conii D144/R183):

 

post-7204-0-20484900-1435272082.jpgpost-7204-0-27677600-1435272089.jpg

 

La cosa strana è che Spagnoli non ha catalogato i noti esemplari ex Rauch 86/2010, 124 e soprattutto Triton 5/2002, 1114 (che ha un buon pedigree)....

Per ironia, un esemplare della stessa coppia di conii è riportata sulla copertina del libro della Spagnoli, con la caratteristica frattura di conio davanti al muso del toro.

Siamo ancora in attesa delle tavole fotografiche del Corpus della Spagnoli, che dovrebbero comunque essere in allestimento.

 

Circa il rovescio del primo esemplare postato da proklès (green circles), sinceramente non le ho mai visto dal vivo in steteri sibariti, ma ritengo essere particolari rotture del bordo del relativo conio. Attendo conferma da altri forumisti.

Non so se corrisponde esattamente a SNG ANS 828 (= Spagnoli 179, conii D118/R150).

Modificato da acraf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Ecco un esemplare classificato da Spagnoli al suo n. 179 e della stessa coppia di conii di SNG ANS 828.

Si tratta di Parigi, SNG Delepierre 360, n. 360 g. 7,94:

 

post-7204-0-46042900-1435273406_thumb.jp

 

Non sembra essere della stessa coppia di conii dell'esemplare Heritage 2000, 5005 (il primo postato da Proklès).

Sarebbe utile riuscire a identificare un altro esemplare con gli stessi conii del pezzo Heritage, per verificare se esistono simili strane rotture di conio del rovescio....

Bisognerebbe aspettare le tavole fotografiche della Spagnoli per verificare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

proklès

It's such a pity that the plates volume of Spagnoli isn't yet available...

Maybe that it will be launched during the congress in Taormina. It would be a good timing to do so...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

acraf

Maybe. It is possible that the Spagnoli has programmed the preparation of photographic plates in time for Taormina Congress. Otherwise it would be in any case a bad impression, though not necessarily his fault (publisher, etc.).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

proklès

I am also wondering why this die study comes so late

If we compare with Metapontum whose study of the coinage started at the beginning of the 20th century with the two books of Sydney Noe (completed later by Ann Johnston), it is really late...

Is the coinage of Sybaris that problematic?

 

It is the same with Poseidonia that has only been studied recently by L. Brousseau.

 

Is there any peculiar reason for this?  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×