Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
fabry61

VENEZIA Ossidionale di Crema

Risposte migliori

fabry61

Fra gli interessantissimi lotti offerti nell'ultima asta Varesi, abbiamo la famosa ossidionale per Crema che appare per la prima volta in asta e che

è stata oggetto di varie ricerche. 

0755D.jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

Trovo particolare il silenzio su questo pezzo unico (fino a questo momento) e voglio romperlo.

0755R.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

Crema assedio sforzesco 1513/1514

Petacchia (Mocenigo o Lira Cremasca ?); D/ Iniziali CB (Contarini Bartolomeo, rettore di Crema) entro rettangolo; a sinistra il leone alato di Venezia ed a destra O (Obsessa) R/ Liscio; lettera P (Petacchia) in incuso al centro. Traina - MIR - Mi g 12,14 Unico esemplare noto • "Correva l'agosto del 1514 e la città di Crema durante l'assedio Sforzesco aveva bisogno di denari, venne fatta richiesta al Consiglio dei Dieci di Venezia (Il 5 luglio 1514 fu pure proposto nel Consiglio dei dieci, che se debino far far in questa nostra Cita, cum quella maior secretezza sia possibile monete forestiere, le qual siano per Crema (Cons. X., Misti, R.37, c.43) ma la parte venne respinta). Trovatosi in difficoltà il Contarini (Rettore di Crema dal 20 gennaio 1513 al 6 novembre 1515) decise di provvedere personalmente. ['Absentati i cittadini, Renzo ed il Contareno misero mano negli argenti del Monte di Pietà e di Santa Maria della Croce, in quelli della gesa dico che per voto erano donati et batterono alcune monete da 15 soldi di Milano l'una...' così riporta il Terni]. In una grida di Milano del 5 febbaraio 1515 (che prorogava quella del 4 febbraio 1514) Troni et mozenighi venivano spesi per s.15 d.- (presenza del numero 1 per indicare il valore di un Mocenigo o Lira).... Et non con cuneo ma col martello facevano le piastre d'argento, hor quadre, hor tonde, hor di sei, hor di otto cantoni, et da un lato solo sculpevano l'imagine di San Marco tanto piccola che non prendeva il quinto della piastra... rimanendo il resto come dall'incudine era lassato, et per rude et poco solemnigiata forma Petacchie erano domandate..." Così lo scrittore contemporaneo descriveva la coniazione di questa moneta durante l'assedio. (Ingmar Gaffuri)

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

Lorenzo Bellesia sviluppa la storia della moneta in questo interessante articolo di Panorama Numismatico

 

http://www.panorama-numismatico.com/category/monete-italiane-medievali-e-moderne/zecca-di-crema/

 

riprendendo la ricostrizione fatta da Mario Traina, avendo in mano per la prima volta una foto della moneta. Auguro una buona lettura a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

P.s. ma nessuno ha notato il CB  ^_^  contromarcato?

0444D.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Su Crema nel forum ci sono esperti :blum:, uno è stato citato, anche se credo non scriva più....però non si può mai dire....ma ce ne sono anche altri....certo Varesi in questa asta propone diverse chicche della zecca di Crema decisamente rare .....zecca da studio....

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

Fabry avevo anche io notato la somiglianza della contromarca sul pezzo per Candia.. che dire? Per me è una coincidenza perché parliamo di oltre un secolo di distanza, anche se la foggia è molto simile.

 

Hai fatto bene a far notare il pezzo di Crema, comunque, è davvero potente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

Fabry avevo anche io notato la somiglianza della contromarca sul pezzo per Candia.. che dire? Per me è una coincidenza perché parliamo di oltre un secolo di distanza, anche se la foggia è molto simile.

 

Hai fatto bene a far notare il pezzo di Crema, comunque, è davvero potente.

la contromarca per Candia a me sembra CP 

Modificato da dux-sab

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Le contromarche non mi sembrano uguali,una sta in un quadrato e l'altra in un cerchio perlinato,le lettere CB o CP distaccate nella seconda mentre nella prima, potrebbero essere CB (ma anche OB?), sono sovrapposte. Il mio è solo un parere su quello che vedo non conoscendo a fondo la monetazione citata. :pleasantry:

Modificato da favaldar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

Ringrazio per le risposte. In effetti lo spazio temporale che divide le 2 è ampissimo e non c'è dubbio che si riferiscano a  2 monetazioni diverse.

L'accento da me posto è sul fatto che se si legge l'articolo del Bellesia questi dà come interpretazione di OB = obsessa CB o COB come Crema Obsessa.

Invece trovo più coerente l'interpretazione data da Varesi che indica CB come Bartolomeo Contarini. Infatti era abitudine (come avete notato sulla

contromarcata di Candia) contromarcare le monete degli assedi con le iniziali dei rettori, dei tesorieri o dei capitani, vedasi Vincenzo Vendramin

cipropolo.jpg

:good:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

@@gigetto13 Luigi è partita da soloooooo.... euro 1800. :rofl:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

9407-2-ev_assedio_urbino.jpg

 

l'assedio di crema, dipinto di Carlo Urbino (scomparso)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

@@dux-sab visto che io sono un povero squattrinato, invitavo Luigi a fare un' offerta :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

Ahah... penso di stare già investendo un po' troppo in altro ;) grazie del pensiero. Sono comunque curioso di vedere a quanto salirà.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

Domanda: viene citata da qualche parte sui diarii del Sanudo? non mi stupirei. Magari stasera provo a controllare..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Domanda: viene citata da qualche parte sui diarii del Sanudo? non mi stupirei. Magari stasera provo a controllare..

Ciao

 

Trovi senza dubbio delle informazioni, ma non so se specifiche della monetazione.

 

Io stesso trovai in un volume di "pagine scelte" del Sanudo parecchie annotazioni al riguardo delle vicende militari che interessarono Crema (guerra di Cambrai) ma non lessi nulla che riguardasse le monete.

 

Non escludo che leggendo l'opera completa, riferita a quel periodo, il Sanudo possa aver accennato ad emissioni monetarie ....

 

saluti

Luciano 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

grazie luciano, una ricerca stasera la faccio... per fortuna ho i pdf ricercabili dei diarii, altrimenti credo sarebbe un'impresa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabry61

Non sono ancora riuscito a capire bene la ricerca sui diari del Sanudo. E questo mi crea problemi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

sul sito della BSA che ti segnalavo tempo fa, ci sono le scannerizzazioni dei diarii (tutti), con un po' di lavoro li scarichi in pdf (occhio che occupano un sacco di mega e il sito è un po' lento) e aprendoli puoi utilizzare la funzione "trova" del pdf, come si fa con i files word, e inserisci una parola chiave; in pochi secondi trovi tutte le occorrenze della parola all'interno del volume. Dato che l'ordine dei diarii è strettamente cronologico ma spesso vengono ricordati eventi precedenti alla data di compilazione, si può ottenere una ricerca praticamente esaustiva sulla parola chiave.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona serata

 

Vi trasmetto quanto comunicai, relativamente a questo periodo, a @@gaff977 nel lontano 2012, che mi chiedeva alcune notizie sul Rettore di Crema, Bartolomeo Contarini:

 

Scrive il Sanudo:

All'epoca della disfatta di Agnadello venne catturato il podestà di Caravaggio "sier Bernardin da chà Tajapiera" (Bernardino Tagliapietra) e fu portato in Francia (Normandia) prigioniero, dove rimase 5 mesi "in ferri" ed oltre 47 senza ferri. Fu poi liberato per intercessione del re di Francia, ma sulla via del ritorno, venne catturato ancora, questa volta dai milanesi e si fece altri 5 mesi di prigione a pane e acqua.
Andrea Gritti, saputo da alcuni mercenari svizzeri che era prigioniero, riuscì grazie a loro (corrompendoli?) a farlo liberare e alloggiare a casa di un tal Carlo Morosini e li stette molti giorni, fino a quando i milanesi quantificarono la taglia che volevano per liberarlo. L'importo era di 300 ducati. Di questi ne pagò una parte il rettore di Crema Bortolo Contarini e parte il detto Carlo Morosini (che era cittadino milanese nonostante il cognome "veneto") con l'impegno che Venezia glieli avrebbe rimborsati non appena il povero Bernardino Tagliapietra fosse entrato in territorio veneziano.
Sempre il Bortolo Contarini è citato in altre occasioni come responsabile della gestione delle problematiche delle acque a Venezia. Probabilmente è lo stesso, stante il fatto che gli incarichi e le magistrature alle quali erano sottoposti i nobili veneziani, erano a rotazione....

 

... di monete che il Bartolomeo (Bortolo) Contarini possa aver fatto coniare, nulla nel mio libro, ma non è detto che nei testi integrali dei Diarii del Sanudo ci sia invece qualche cosa. :pardon:

 

saluti

luciano

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

Luciano, il tuo libro probabilmente è una raccolta di regesti, così si chiamavano i riassunti di opere imponenti, specie in archivistica, quali sono appunto i diarii di Marin Sanudo.

 

Ora mi sto spulciando (meraviglie dell'internet...) il libro XVIII, relativo al periodo dei fatti di cui sopra.

 

Siamo nel marzo del 1514, viene citato il Contarini che nella prima delle letere pare richiedere moneta contante per l'assedio (imminente o già in corso non ho controllato):

Zercha danari da pagar quelle zente

 

Le migliaia di mail... ops di lettere che il sanudo ha potuto leggere e controllare nella sua vita è stupefacente.

 

Poi prosegue riportando vari regolamenti di conti in quelle terre che, credo, allora non fossero molto frequentabili con sicurezza.

 

 

vediamo se trovo altro di interessante

post-27828-0-61280700-1443562454.jpg

Modificato da gigetto13
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

poco dopo, fa di nuovo richiesta per lettera di ricevere altro denaro direttamente da Venezia

post-27828-0-34497700-1443563065.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

ultimi estratti dove si intende che effettivamente BC - CB aveva bisogno di denari, e alla fine glieli furono anche dati, ma ahimè non viene mai citata l'emissione ossidionale.

post-27828-0-58892600-1443564448.jpg

post-27828-0-20524700-1443564449.jpg

post-27828-0-76245100-1443564449.jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gaff977

ultimi estratti dove si intende che effettivamente BC - CB aveva bisogno di denari, e alla fine glieli furono anche dati, ma ahimè non viene mai citata l'emissione ossidionale.

 

Ciao, purtroppo in nessun Museo veneziano ho trovato dei documenti che citino l'emissione della moneta ossidionale di Crema.

Possiedo una copia in digitale del disegno del Lazari, e credo che se sia riprodotto un disegno ci sia anche un documento che ne attesti la reale coniazione.

Le iniziali CB presenti nella moneta danno sicuramente un valore importante in quanto nei possedimenti veneziani il rettore aveva anche (se raramente) anche la funzione di massaro. 

Nella descrizione della moneta ho lasciato il dono del dubbio perchè purtroppo manca ancora quel tassello che fa comporre il puzzle perfettamente, da notare che il nostro scrittore (dal valore di 15 soldi...) ha chiaramente un'impronta milanese anche se la città di Crema era parte della Repubblica Veneta. 

Il cambio di lavoro e la nascita del secondo figlio mi hanno impedito di scrivere ancora e i miei studi si sono fermati... ringrazio Varesi per l'opportunità offertami, gli amici del Cordusio che sono sempre presenti nella discussione e Giamba54.

Modificato da gaff977
  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×