Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
apollonia

Medaglia mitologica

Medaglia della provincia di Catania in occasione dell’incontro con l’artigianato

 

post-703-0-92453000-1443975570_thumb.jpg

 

D/ Vulcano all’opera, in esergo: GIVS. PIRRONE

R/ Sant’Agata con lo stemma comunale di Catania, in esergo PIRRONE

Bronzo: 42,5 g, 44 mm.

 

Vulcano (Efesto nella mitologia greca) è il dio del fuoco e della metallurgia e il fabbro degli dei. Secondo la tradizione, aveva la sua fucina sotto l’Etna dove forgiava le saette usate come armi da Zeus con l’aiuto dei Ciclopi e di robot da lui costruiti allo scopo.

 

Si dice anche che quando l’Etna eruttò nel 252, un anno dopo il martirio di santa Agata, il popolo di Catania prese il velo della Santa, rimasto intatto dalle fiamme del suo martirio, e ne invocò il nome. Si dice che a seguito di ciò l’eruzione finì, mentre il velo divenne rosso sangue, e che per questo motivo i devoti invocano il suo nome contro il fuoco e i fulmini.

 

Quanto allo scudo araldico diviso in quattro settori (mi sembra si dica ‘inquartato’), aspetto che lo spieghi Corbiniano.

 

 

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

In attesa della descrizione araldica di Corbiniano, mostro lo stemma nei suoi colori : tra le figure araldiche vi compare il Liotro (corruzione di Eliodoro), l'elefante la cui statua è un po' il simbolo della città.

post-2460-0-84747000-1443976583.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a entrambi, @@sandokan, @@apollonia, scusatemi ma non mi ero accorto di questo post*...

 

Lo stemma provinciale di Catania fu deliberato con Regio Decreto del 7.7.1883.

E oggi è diventato una specie di "fossile" araldico.

Perchè fotografa una situazione ormai ampiamente mutata.

Vediamo  :good:  perchè.

 

Lo stemma è inquartato, riassumendo possiamo definirlo inquartato di Catania, Caltagirone, Nicosia e Acireale.

Perchè è composto dall'accostamento degli stemmi di queste quattro città.

Era una prassi abbastanza normale per l'epoca, quella di creare stemmi di Provincia accostando fra loro quelli delle principali città della zona.

La cosa accadeva indifferentemente in qualsiasi zona d'Italia.

Era una modalità favorita (direi: suggerita) dalla recente unità d'Italia, che spingeva a far conoscere per tutta la nazione località che fino a poco tempo prima erano purtroppo ancora "estere".

 

Lo stemma della provincia di Catania, dal 1883 a oggi, è però diventato un fossile vivente.

Perchè nel frattempo sono intervenute novità araldiche e sociali che lo rendono tale:

- la città capoluogo, Catania, ha mutato stemma nel 1934 (non è stata mutazione radicale, ma oggi non ha più il d'azzurro, all'elefante stante d'oro visibile nella riproduzione di cui sopra);

- Aci Reale ha cambiato nome, accorpando in unico termine le parole che lo componevano;

- e la città di Acireale ha un nuovo stemma dal 1936, basato sul d'azzurro, al castello torricellato di due pezzi d'oro, la torre destra cimata da un pennone di rosso, la sinistra da un leone nascente d'oro che vediamo sopra ma con significative modifiche;

- anche Nicosia ha cambiato il suo stemma, in data che non conosco, e basandosi sulla croce argento in campo rosso che vediamo;

- ma Nicosia, soprattutto, ha cambiato provincia! Dal 1927 fa parte della provincia di Enna...

 

:sorry:

 

------------------------------------

* cari amici, per favore non dimenticate di mettere la chiocciolina (@) davanti al nick, così (se la messaggistica funziona bene) vengo avvisato subito! Grazie :hi:

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Medaglia mitologica con Dedalo e Icaro (da eBay).

 

post-703-0-37522300-1460905056_thumb.jpg

 

apollonia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Interessante medaglione d’argento della prossima Auktionen Münzhandlung Sonntag 26 a firma di P.H. Müller, che raffigura sul rovescio Eracle e Atlante che sorreggono entrambi il globo terrestre, rappresentazione simbolica dei due Vicari imperiali Guglielmo e Augusto il Forte di Sassonia.

591adafce6b41_MedaglioneconEracleeAtlante2912362l.thumb.jpg.5c1986fe601db20d715c9d392e8a6ca1.jpg

PFALZ-BAYERN. Silbernes Medaillon 1711 von P.H. Müller (Augsburg). Der gekrönte und geharnischte Kurfürst mit Feldherrnstab nach rechts reitend / Atlas und Herkules tragen gemeinsam die Erdkugel. Slg. Memm. 2396, Slg. Kömmerling 362, Stemper 403, Forster 770, Slg. Erl. II, 2686. 65,8 mm, 144,78 g
sehr seltenes Prachtexemplar mit feiner Patina, vorzüglich-Stempelglanz.

https://www.sixbid.com/browse.html?auction=3492&category=74020&lot=2912362

 

591adafc3a4d5_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.059e0dfae8b5c64a1cf7e3fa0776ab47.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dalla CNG 397 in atto, una medaglia con Eracle alle prese con l’Idra di Lerna sul rovescio.

591b5b6216dc5_EracleelIdra3970863.jpg.8780503bd9912014cb8d4819902c1863.jpg

STUART. Philip Thomas Howard, Cardinal of Norfolk. 1629-1694. Cast Æ Medal (69mm, 149.0 g, 12h). By G. Hamerani. Dated 1683. (PH) T HOWARD S R E CARD DE NORFOLKE TIT S M S M, bust left, wearing zucchetto and mantum / NE VICTA RESVRGANT, Hercules standing left, holding club and torch searing the severed head of the Hydra to lower left; tree in background to left; above, eagle flying right, head left, holding thunderbolt and wreath. MI 592/273; Eimer –. EF. Extremely rare. All examples of this medal are cast, per MI.

57f66fcabd7c2_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.3e793125fc89691f8c7eeb8be4aff1c9.jpg.4321f12d15a91e290efe68713a15ea41.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ancora Eracle sul rovescio, ma stavolta a riposo.

591b608d5d610_Eracleariposo3970882.jpg.1431b5c207ccddf253904138685c581f.jpg

HANOVER. temp. George III. 1760-1820. Æ Medal (41mm, 37.81 g, 12h). Mudie’s “National Series” - The Treaty of Paris. By J.P. Droz. Dated 1814 (in Roman numerals, though struck 1820). BRITANNIA, head of the Britannia left, wearing crested Corinthian helmet decorated with laurel wreath and lion standing left; J. MUDIE D.T to right / THE REPOSE OF HERCULES MDCCCXIIII, Bearded nude Hercules, wearing strategically draped lion skin, standing facing on aigle impériale set on ground, with hand on hip and holding club set on ground; DRO(retrograde Z) F. to left, J. MUDIE D. to right. BHM 825; Eimer 1046; Bramsen 1441; Mudie 27. EF.

57f66fcabd7c2_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.3e793125fc89691f8c7eeb8be4aff1c9.jpg.d41df1ba464c91ffcc16dd7c1d06e53d.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Medaglia con Nettuno su entrambe le facce (CNG 397).

591b6bddedeff_Nettuno3970878.jpg.da9bc771324bdc9f889185adb494fc88.jpg

HANOVER. temp. George III. 1760-1820. Æ Medal (41mm, 39.26 g, 12h). Mudie’s National Medals Series: Settlement of the British at Bombay in 1602 and the East India Company’s Victory over the French. By J. P. Droz and G. Mills. Dated 15 February 1804 (in Roman numerals, but struck 1820). SETTLEMENT OF THE BRITISH AT BOMBAY, Neptune reclining left on globe, holding British ensign and cradling cornucopia; British lion at feet; in exergue, MDCLXII / THE FRENCH FLEET REPUL SED BY THE R I COMPY XV FEB 1804, Neptune seated on globe, holding trident and Victory. BHM 567; Eimer 952; Mudie 2. EF, brown surfaces.

57f66fcabd7c2_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.3e793125fc89691f8c7eeb8be4aff1c9.jpg.b5ef6153d46b1ceddf3f59280bb9cd87.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sempre dalla CNG 397 una medaglia di rame dedicata alla battaglia di Waterloo, con i busti dei quattro alleati sul diritto e due di essi a cavallo guidati dalla Vittoria sul rovescio. Intorno ai protagonisti una vera galleria di personaggi mitologici (Apollo, Zefiro, Iride, i Gemelli, Eracle, le Furie, la Notte e le Parche). Al rovescio Zeus assiste dall’alto, su una quadriga, alla lotta dei Giganti.

591c99e95e61c_Apollorame3970883.jpg.fd6e17bb28ac17d4f781dcae14a646d0.jpg

HANOVER. George III, with Franz II of Austria, Alexander I of Russia, and Wilhelm III of Prussia. 1760-1820. CU Medal (132.5mm, 428.0 g, 12h). The Battle of Waterloo. By B. Pistrucci. Later high-quality cast copy of an 1849 original. Conjoined laureate and draped busts left of the allied sovereigns: George III, King of Great Britain, Franz II, Emperor of Austria, Alexander I, Tsar of Russia, and Wilhelm III, King of Prussia; around, allegorical and mythological allusions to the Treaty of Peace, which resulted from the Battle of Waterloo: above, Apollo driving quadriga left, restoring the day; to upper right, the rainbow Zephyr and Iris following to right; to upper left, Gemini indicating the month in which the battle occurred; to right, Hercules seated right upon rock, suppressing the Furies within the Cimmerian caverns below; to left, Themis, the protector of the Just, seated left; to lower left, the Fates spinning the future, indicating that human actions will be governed by Justice alone; below, Night, the mother of the Fates, receding into darkness / Two equestrian figures, in classical attire and with the features of the Duke of Wellington and Gebhard von Blücher, being guided to the battle by Victory; around, the Battle of the Giants, being silenced from above by the thunder of Jupiter, driving facing quadriga. Bramsen 2317; BHM 870; Eimer 1067a; Julius 3368 (all for electrotype). EF. With damaged case.

57f66fcabd7c2_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.3e793125fc89691f8c7eeb8be4aff1c9.jpg.ac6e300729f53689c5fe496e7c20d13f.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Versione in argento della medaglia precedente.

591cc45a4b3aa_Apolloargento3970884.jpg.fc2540afc53393136e465d534723a5d1.jpg

HANOVER. George III, with Franz II of Austria, Alexander I of Russia, and Wilhelm III of Prussia. 1760-1820. AR Medal (63mm, 122.7 g, 12h). The Battle of Waterloo. After B. Pistrucci. Struck copy issued by John Pinches (Medallists) Ltd, 1872, after an 1849 original. Conjoined laureate and draped busts left of the allied sovereigns: George III, King of Great Britain, Franz II, Emperor of Austria, Alexander I, Tsar of Russia, and Wilhelm III, King of Prussia; around, allegorical and mythological allusions to the Treaty of Peace, which resulted from the Battle of Waterloo: above, Apollo driving quadriga left, restoring the day; to upper right, the rainbow Zephyr and Iris following to right; to upper left, Gemini indicating the month in which the battle occurred; to right, Hercules seated right upon rock, suppressing the Furies within the Cimmerian caverns below; to left, Themis, the protector of the Just, seated left; to lower left, the Fates spinning the future, indicating that human actions will be governed by Justice alone; below, Night, the mother of the Fates, receding into darkness / Two equestrian figures, in classical attire and with the features of the Duke of Wellington and Gebhard von Blücher, being guided to the battle by Victory; around, the Battle of the Giants, being silenced from above by the thunder of Jupiter, driving facing quadriga. Edge numbered 4774. Bramsen 2317; BHM 870; Eimer 1067a; Julius 3368 (all for electrotype). EF. In original case.

 

57f66fcabd7c2_Giovenalefirmaconingleseok.jpg.3e793125fc89691f8c7eeb8be4aff1c9.jpg.45104ecb3ef20f3ec89f2ba1a166d175.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?