Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
slapdash84

Quarto di Ducato Ossidionale - Clemente VII 1527

Risposte migliori

slapdash84

Se siete amanti delle alte conservazione e delle monete perfette, questo post non fa per voi..

 

Se invece amate la storia ed apprezzate il valore storico che trasmettono le monete.. siete nel posto giusto!  :pleasantry:

 

È con grande emozione che vi mostro questo mio ultimo acquisto, un quarto di ducato coniato in quel maledetto 1527, quando sotto l'assedio dei lanzichenecchi Clemente VII fu costretto, in stato di necessità, a far fondere tutti gli arredi sacri presenti nel tesoro vaticano per soddisfare le insaziabili richieste dei mercenari tedeschi, con l'iperbolica cifra di 300.000 ducati. Questi ducati, come ben saprete, furono coniati proprio col metallo fuso proveniente da arredi sacri, gioielli e altro (anche la tiara papale finì nel crogiolo), e oggi sono rarissimi (i quarti di ducato) e della più grande rarità (i ducati e mezzi ducati) in quanto ci si accorse che tali monete contenevano una buona percentuale di oro: furono fuse in massa per ricavarne metallo prezioso, e già nel '700 erano molto difficili da trovare. Il Traina scriveva che "non c'è collezione di papali antiche che si rispetti che non abbia almeno una di queste monete in collezione", e sinceramente questa moneta per me è sempre stata un sogno proibito, viste le alte valutazioni di questa serie di monete.

 

Ancora non mi rendo conto di essere riuscito ad aggiudicarmela! Sono davvero felice ed emozionato. Lo so, la conservazione è problematica, quella rottura del tondello è importante ed incide ovviamente sulla valutazione della moneta (che per altro mi sembra in ottima conservazione visto anche il tipo), ma considerando che si tratta di un'emissione di necessità, e viste le circostanze di coniazione (fu allestita una zecca provvisoria in Castel Sant'Angelo), quel difetto ben rappresenta le difficili condizioni che determinarono questo tipo di emissione. Forse si tratta di una mancanza del tondello all'origine?

 

Chiedo ora a voi gentilmente una indicazione con dei passaggi d'asta recenti per questo tipo di moneta, alla NAC di un paio di anni fa un quarto di ducato BB/SPL fu battuto a 6000 euro.. ovviamente la mia viaggia su tutt'altre cifre, ma stiamo comunque parlando di una moneta rarissima (io la considero R3, siete d'accordo?) e molto richiesta dai collezionisti di papali.

 

Graditi anche commenti (sia positivi che negativi ovviamente, ma abbiate pietà di questa moneta martoriata mi raccomando..), valutazioni di conservazione, catalogazione e qualsiasi altro feedback. 

 

Ci tenevo a condividere con voi questa mia grande soddisfazione..  :yahoo:

 

Credo che poche altre monete possano avere un così alto valore storico come queste. E per una volta tutto questo vince sulla mera conservazione.. almeno per me..

 

Marco

post-44393-0-66794000-1444378519_thumb.j

post-44393-0-18481200-1444378527_thumb.j

  • Mi piace 6

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Veridio

L'ho seguita su ebay.. ma vista la conservazione "problematica" ho desistito. Direi che te la sei aggiudicata ad un ottimo prezzo dopotutto.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Sarà che non ho ancora pranzato, sarà la moneta ma fatto sta che sbavo...

Complimenti vivissimi!!! Se poi ti può interessare c'era un articolo di Traina su queste monete...in caso scrivimi in mp...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

slapdash84

@@Veridio francamente pensavo chiudesse molto più in alto come prezzo, non credevo di riuscire ad aggiudicarmela.. è stata una vera sorpresa. Penso comunque che il suo reale valore sia nettamente superiore.

@@anto R grazie mille dei complimenti! Io di traina conservo gelosamente uno speciale di CN che ho comprato in edicola a fine anni novanta, dove si parla appunto delle monete ossidionali.. se in quegli anni mi avessero detto che un giorno avrei avuto in collezione una di quelle monete non ci avrei mai creduto. Forse è quello l'articolo di cui parli?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Il titolo è "E dopo il sacco...un sacco di monete" in Cronaca Filatelica n°63. Lo trovi nel libro " Dieci anni di monete - Quando Cronaca Numismatica non era ancora nata".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

Che dire ? Conservato bene è conservato bene ( BB-SPL ). Abbastanza rara è abbastanza rara ( R3 ). E se ha destato pure l' interesse di un certo collezionista delicato del centro Italia allora.... Spero non vada a sostituire il tuo avatar, il testone di Gregorio merita quella finestra. A livello storico è un pezzo di importanza enorme per il papato e ben diceva il compianto Traina. Mancanza coeva ? Non ne so nulla ma direi di no, così intuitivamente senza saperne di più, vediamo che opinioni vengono fuori.

Modificato da sixtus78
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand
Supporter

Davvero un pezzo di storia!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

slapdash84

@@sixtus78 Grazie per la tua ottima analisi! Concordo con te sulla conservazione e sulla rarità. Se questa moneta potesse parlare.. mamma mia quante deve averne viste.

 

Per quanto riguarda la mancanza credo che forse potremo avere qualche indizio in più quando riceverò la moneta, magari fotografando la frattura si potrà capire dalla patina e dal tipo di rottura del metallo se si tratta di un problema di coniazione oppure di una manomissione successiva.

 

Per quanto riguarda la sostituzione dell'avatar... mi hai letto nel pensiero forse? Effettivamente ci avevo pensato, anche se al mio SuperTestone di Gregorio XIII sono molto legato. Vedremo, quando l'avrò in mano deciderò.. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

Credo e spero pure io che la visione in mano potrà dire qualcosa di più. Sul Gregorio il mio è un consiglio di parte, amando i testoni e non collezionando i nominali più piccoli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

slapdash84

beh.. parlare di quarto di ducato e di testone è praticamente la stessa cosa.. (sono davvero curioso di pesarlo questo quarto, con quella rosicchiatura penso viaggi sotto gli otto grammi) per cui il cambio foto sarebbe, da questo punto di vista assolutamente neutrale...  :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

Però mancherebbe appunto il forte impatto visivo del testone del Boncompagni..perdonate la battuta :crazy: Sulla posteriorità o contemporaneità della frattura per ora non mi esprimo, comunque magari osservando i bordi più o meno smussati si potrebbe dedurre se la moneta sia circolata fratturata o meno..

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Ho seguito anche io questa moneta su Ebay, e devo dire che mi sarei aspettato un realizzo assai maggiore, per cui... ottimo acquisto ! Concordo nel considerare questa tipologia R3.

 

Oltre all'esemplare NAC già citato, altri passaggi del quarto di ducato si possono ritrovare solo in aste "monumentali", ad esempio:

 

- Kunst&Munzen XXI del 1980, dove realizzò 1400 CHF che al cambio dell'epoca erano circa 700mila lire

 

- Montenapoleone 1 (Coll. Santamaria, 1982), ne erano presenti 2 esemplari, li cita Traina nell'articolo menzionato qualche post sopra, purtroppo non ho il catalogo per i dati specifici.

 

- Varesi 16 del 1992; stesso esemplare della Montenapoleone 1, stranamente invenduto alla stima di 1 milione e 400mila lire.

 

- NAC 16 (Coll. Silva, 1999), dove era in compagnia del ducato e del mezzo ducato, realizzo 1200 CHF.

 

Venendo alla mancanza del tondello, non credo si tratti di un problema all'origine, e a giudicare dai contorni abbastanza vivi nemmeno di uno "strappo" coevo. Nelle dimensioni è una mancanza notevole, ma somiglia tanto all'effetto di quegli appiccagnoli divelti con infinita barbarie... Attendiamo il giudizio dal vivo !

 

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

slapdash84

Grazie infinite @@rcamil per le tue precise note.. resto molto colpito dalla scarsità di passaggi per questa moneta, sei esemplari negli ultimi 35 anni sono davvero pochi. Ribadisco che anche io non mi sarei mai aspettato che chiudesse a quella cifra, avrei ipotizzato tranquillamente ad inizio asta un realizzo superiore ai 500 euro.

 

Appena ricevo la moneta provvedo a fare qualche foto dettagliata. Ho già preparato un posto d'onore nel monetiere per lei.. dopo quasi 500 anni è ora che si riposi.. e spero che riposi con me per molti, molti anni a venire..

 

Chiedo ancora al gentile @@rcamil (e a tutti coloro vorranno esprimere un loro giudizio) quale conservazione attribuire alla moneta. Per il tipo, frattura a parte, mi sembra in ottima forma..

 

Grazie,

 

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Chiedo ancora al gentile @@rcamil (e a tutti coloro vorranno esprimere un loro giudizio) quale conservazione attribuire alla moneta. Per il tipo, frattura a parte, mi sembra in ottima forma..

 

Coprendo con la mano parte dello schermo per non vedere quello che non c'è più.... azzarderei un qSPL per il resto !  ;)

 

Si piazzerebbe molto bene nella classifica degli esemplari passati in asta citati in precedenza !

 

Ciao, RCAMIL.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

Bella e rara moneta. Giustamente il proprietario è felice di averla acquisita. Con i criteri collezionistici di una volta (per me di gran lunga migliori di quelli odierni) sarebbe stata ben più premiata in termini di valore di mercato e realizzo. Oggi anche monete di questa importanza storica e numismatica, quando presentano difetti evidenti e pesanti (mi sembra oggettivo rilevarlo), fanno fatica a trovare una giusta collocazione nel mercato. Non è giusto, a mio giudizio, ma accade.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

Moneta potente, come tutte le ossidionali, per quello che credo.

 

Non sono esperto di questo tipo preciso, ma credo che la sensazione nel tenerlo in mano sia simile a quella che provo io con le ossidionali veneziane.

 

Poi, per carità.. ci sono assedi che finiscono "bene", come quello dei landskenech, tutto sommato hanno solo fatto un po' di casino per le vie di Roma, e gli assedi che finiscono male, es. Cipro 1570 quando le monete ossidionali furono testimoni della sconfitta.

 

Complimenti per il pezzo di storia, il bello del forum è anche scoprire analogie di interessi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

slapdash84

@@gigetto13 Grazie per gli apprezzamenti! (noto con piacere che siamo anche corregionali..) Mi permetto di essere d'accordo solo in parte con la tua osservazione: dire che il sacco di Roma del 1527 fu un assedio finito "bene" mi pare un'asserzione decisamente fuori luogo storicamente parlando.. e i ducati e sottomultipli emessi a Castel Sant'Angelo sono anch'essi parimenti alle ossidionali di Candia testimoni di una cocente sconfitta.

 

Roma si ridusse in poco più di sei mesi da 90.000 a 30.000 abitanti... la metà dei morti falciata dalla peste, l'altra metà macellata dai lanzichenecchi o perita nel disperato tentativo di scappare al massacro (nei primi giorni morirono a migliaia affogati nel Tevere), chiese e luoghi di culto violati, abitazioni private (anche le più modeste!) saccheggiate, opere d'arte distrutte o irrimediabilmente rovinate, ostaggi appesi per i piedi o per le parti intime, donne giovani ed anziane violentate in ogni ove.. questa era la Roma alla fine del sacco. Il Pontefice si salvò solo grazie ad una fortunosa fuga sotto travestimento, probabilmente se non fosse scappato alla fine i lanzi gli avrebbero riservato lo stesso trattamento che subirono i nobili come gli umili popolani. Alla fine forse tutto sommato era meglio una fine "onorevole" come quella di Candia (non dimentichiamo che agli assediati fu concesso l'onore delle armi!) rispetto allo smacco ed alle umiliazioni subite dall'Urbe...

 

Alla fine l'indipendenza del papato fu solo l'ennesima umiliazione affibbiata a Clemente VII, che dovette piegarsi e sottomettersi alla volontà del "buon imperatore" che con magnanimità gli aveva risparmiato la vita.. al solo scopo di umiliarlo nuovamente accettando la sua supremazia. E da quel momento il papato non fu mai più lo stesso.. nel bene e nel male.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

Certo, infatti ho preferito scrivere "bene" tra virgolette, ero ironico. Il sacco di Roma sappiamo benissimo cosa comportò, la differenza con altri assedi (attenzione, però, perché Candia non è Cipro) è che al termine di esso si è ristabilita pienamente l'autorità papale, e le truppe imperiali se ne andarono, dopo aver comunque combinato tutto quello che ci racconti.

 

Resta il fatto che le monete ossidionali sono per me tra le più affascinanti.. a proposito, sa qualcuno se è ancora reperibile il Traina?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

slapdash84

Ti chiedo scusa gigetto, nel mio torpore mattutino ho letto candia per cipro.. ci passano quasi cent'anni di differenza!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

figurati... capita anche a me :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dux-sab

devo decidermi a seguire anch'io ebay se si trovano queste monete a molto meno di 500 euro !!!

si potrebbe sapere a quanto è finita? sono curioso di vedere una foto della frattura che sembra antica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

slapdash84

@@dux-sab ti ho mandato un MP...

 

Per le foto della frattura.. spero già domani di poter soddisfare la curiosità di tutti.. appena ho in mano la moneta fotografo!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ZuoloNomisma

Moneta di importanza storica colossale! I quarti di ducato ossidionali mi affascinano moltissimo! Fermo restando tutto questo, tuttavia, in tutta sincerità con quel "problema" non l'avrei probabilmente acquistata!

 

Ad ogni modo, complimenti per la tua nuova entrata in collezione!

 

Per quanto riguarda i passaggi d'asta, se vogliamo considerare la tipologia nel complesso e non le varianti della stessa, ti segnalo altri 2 passaggi d'asta più recenti:

InAsta 11, lotto 1301

Nomisma 38, lotto 1265 

 

Ciao

Michele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

mi scuso per l'OT, è un omaggio per @@slapdash84, il mio bisante ossidionale per Cipro battuto dai Veneziani nel 1570. monete diversissime eppure così simili :)

post-27828-0-15511800-1444681196_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×