Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
SERRA1977

HELP!!!!!

Ho visto ultimamente un sesterzio di Traiano Decio con un ritratto che

a me pare proprio somigliante a Treboniano Gallo.

Ora capisco che a volte non avendo il ritratto del nuovo imperatore si

coniasse con la faccia del precedente, ma del successivo mi sembra

strano, a meno che nelle zecche non prevedessero il futuro.

Il retro poi non è di consacrazione, ma è una Vittoria alata.

Sapete dirmi qualcosa al riguardo???

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi spiego meglio:

Legenda di Traiano Decio

Ritratto di Treboniano Gallo

Sesterzio di barra.

Non è che nella fretta si sono scordati di cambiare la legenda?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

"A volte l'esercito ha affermato gli imperatori lontano da Roma e se fossero accettati dal senato presto hanno coniato le valute al relativo nome. Ma a Roma hanno avuti non sempre un busto o un'immagine di nuovo imperatore e del risultato che erano questo tipo di valute particolari che mostrerò dopo. In altri casi un certo tipo del messaggio politico o di tributo sembra forse glimpse, ma questo è più discutibile."

Rimosso del site:

http://www.tesorillo.com/articulos/errores...es1.htm#corresp

Saluti, :beerchug:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille, penso che il sesterzio sia assimilabile all'antoniniano di

Probo con ritratto di Tacito del link.

Quindi un'ipotesi di neutralità all'avanzare del nuovo imperatore.

O un tributo a Decio morto in battaglia, ma in questo caso il retro con la Vittoria

alata sarebbe alquanto beffardo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho visto ultimamente un sesterzio di Traiano Decio con un ritratto che

a me pare proprio somigliante a Treboniano Gallo.

Ora capisco che a volte non avendo il ritratto del nuovo imperatore si

coniasse con la faccia del precedente, ma del successivo mi sembra

strano, a meno che nelle zecche non prevedessero il futuro.

Il retro poi non è di consacrazione, ma è una Vittoria alata.

Sapete dirmi qualcosa al riguardo???

Grazie

156411[/snapback]

Ciao hai le foto che le guardiamo?? ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per domani le rimedio ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legende di imperatori abbinati a ritratti di altri precedenti, si riscontrano quando gli incisori si trovavano a dover incidere conii per il neo imperatore senza averlo mai visto (vedi ad esempio la prima monetazione di Traiano dove questo somigliava tantissimo al predecessore Nerva), oppure, causa la gran fretta, quando dovevano rielaborare conii preesistenti modificandone solo la legenda.

Sono monete molto affascinanti a mio parere. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma la cosa strana in questo caso centurione è che la legenda è di Traiano Decio

e il ritratto dell'imperatore successivo, Treboniano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A.... :huh: Non lo avevo capito, allora la cosa è ben più interessante..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non riesci ad avere una foto...??

la cosa e' interessante..estremamente interessante..ma senza foto mi resta un po' difficile far correre la mente e cercare di capire perche'..o come mai...

Non che non ti creda...pero' non essendomi mai capitata una cosa del genere non so spiegarmi la cosa...

Esistono anche monete coniate a nome di altri imperatori (come i Costanzo II coniati da Vetranione...tanto per dirne una..)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è semplicemente un ritratto di Decio malriuscito, somigliante a Gallo solo per caso? infatti la fine di Decio ad Abritto fu del tutto inaspettata, un fulmine a ciel sereno, visto che la campagna bellica era iniziata bene. L'ipotesi di una congiura, nella quale Gallo avrebbe venduto Decio a Kniva, ottenendo l'impero in cambio del suo non intervento nella battaglia, non ha senso su basi storiche. Infatti dopo l'acclamazione Gallo mantenne al ruolo di coimperatore il figlio di Decio superstite, cosa che non avrebbe senso se ne avesse provocto la morte. Inoltre mantenne al rango di Augusta Herennia, lasciando nell'ombra la propria moglie. E comunque, se anche avesse tramato contro Decio, nella lontana Pannonia, Gallo era impossibilitato a manovrare le coniazioni nelle zecche. Pertanto, mi sembra veramente strano, comunque aspettiamo le immagini... <_<

Caius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oh..basta là...! ma in quel momento, treboniano dove stava? che faceva?magari tramava ....diffondeva il suo volto artatamente...pubblicità subliminale....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci voleva anche del tempo magari perchè il busto o effige dell'imperatore nuovo raggiungesse tutte le zecche dell'impero, e magari nel frattempo... se serviva moneta...per me l'importante era la nuova leggenda della moneta che certificasse il passaggio di potere, almeno per i primi tempi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci voleva anche del tempo magari perchè il busto o effige dell'imperatore nuovo raggiungesse tutte le zecche dell'impero, e magari nel frattempo... se serviva moneta...per me l'importante era la nuova leggenda della moneta che certificasse il passaggio di potere, almeno per i primi tempi.

156696[/snapback]

Certo Giove...ma qua siamo nel caso esattamente contrario...c'e' la testa prima della scritta...

E' questo che non quadra...

penserei anche io come dice Caius ad un ritratto simili..molto simile...ma servirebbe vederla latrimenti non arriveremo mai ad un dunque...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ed ecco la foto

A me sembra proprio Treboniano

post-573-1159424535_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ed ecco la foto

A me sembra proprio Treboniano

156703[/snapback]

Ciao,per me assomiglia a traiano decio,ti posto una foto per il confronto.I ritratti non sono tutti uguali,dipende anche dalla mano dell'incisore,ma in linea di massima mi sembra che la somiglianza ci sia.

post-1893-1159430059_thumb.jpg

Modificato da dupondio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sarà un'impressione personale, ma io lo vedo più rassomigliante

a Treboniano che al classico ritratto di Decio

post-573-1159431209_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ed ecco la foto

A me sembra proprio Treboniano

156703[/snapback]

Ciao,per me assomiglia a traiano decio,ti posto una foto per il confronto.I ritratti non sono tutti uguali,dipende anche dalla mano dell'incisore,ma in linea di massima mi sembra che la somiglianza ci sia.

156724[/snapback]

anche secondo me è un ritratto di Traiano Decio, forse un po' dissimile, ma fondamentalmente è lui. E poi entro certi limiti si assomigliavano anche....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi accodo...assomiglia a Traiano Decio..

E' di bello stile...come sovente capita per questi due imperatori ma Treboniano Gallo aveva una testa piu' quadrata mentre Decio l'aveva piu' allungata..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non so se sono stato influenzato dalla bellissima discussione che mi ha fatto viaggiare un attimo ma vorrei tanto che quel viso alla fine della storia fosse di treboniano..... :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi accodo...assomiglia a Traiano Decio..

E' di bello stile...come sovente capita per questi due imperatori ma Treboniano Gallo aveva una testa piu' quadrata mentre Decio l'aveva piu' allungata..

156789[/snapback]

Poi bisogna anche vedere la capacità dell'incisore non erano tutti uguali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eh no...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?