Jump to content
IGNORED

Scudo Sede Vacante 1823 ROMA... Falso!


slapdash84
 Share

Recommended Posts

Segnalo a tutti gli amici della sezione la comparsa sulla baia di uno scudo coniato dalla zecca di Roma durante la sede vacante del 1823, dichiarato FALSO in maniera molto chiara dal venditore.

 

Non mi era mai capitato di vedere falsi di questa rara moneta, tra l'altro mi sembra, se di falso si tratta, una riproduzione pericolosa e di ottimo livello!

 

MI piacerebbe individuare assieme a voi le eventuali incongruenze presenti su questa moneta, al fine di riconoscere più agevolmente eventuali altri esemplari che dovessero presentarsi in futuro..

 

Inquietante comunque pensare che girino falsi anche di queste monete.. che sia il caso di inserire le immagini nel nostro catalogo online? Se non possiamo riprodurre le immagini per questioni di copyright quantomeno sarebbe buona cosa indicare con una nota la presenza di falsi conosciuti per questa tipologia..

post-44393-0-62132800-1445639214_thumb.j

post-44393-0-69707600-1445639219_thumb.j

Edited by slapdash84
Link to comment
Share on other sites


Il dettaglio che più mi salta all'occhio è la scarsità di dettagli, vista anche la buona conservazione, degli elementi decorativi della chiesa appoggiata sulle nubi. Per il resto stilisticamente mi sembra molto credibile.. anche la L di AXILIUM leggermente più grande rispetto alle altre lettere è tipica di queste monete..

Link to comment
Share on other sites


Il volto della chiesa al R/ sembra quello del film Screem e anche la perlinatura dello stesso lato è pessima. Sul D/ invece ho più difficoltà a notare elementi allarmanti . E' senza dubbio un falso pericoloso purtroppo.

Link to comment
Share on other sites


Non solo per i neofiti....

Direi subito il peso, dato fondamentale per iniziare a capire quanto sia ben fatto questo falso.

È decisamente preoccupante in quanto sono pochissimi i falsi delle S.V. "conosciuti , e questo per me è un inedito.

Da studiare e confrontare bene con l'originale....

Link to comment
Share on other sites


Il volto della chiesa sembra "imbronciato", rispetto al conio autentico dall' aspetto sereno e rassicurante.

Notare la porta del tempietto completamente liscia, in tutti gli altri esemplari confrontati presenta delle striature orizzontali e verticali.

Sono convinto che in mano convinca ancor meno che in foto, troppo marcate le piegature della veste e i contorni delle nubi.

Resta comunque una moneta importante dove l'eventuale acquisto non deve essere improvvisato.....se pero' e' proposto ad 1 euro.......

Link to comment
Share on other sites


dritto sicuramente più pericoloso,il rovescio

è abbastanza "freddo e piatto" già al primo

impatto visivo.Sarebbe molto più pericoloso

adeguatamente usurato a mo' di ben circolato.

E' possibile conoscere il peso?

Saluti a tutti

Marco

Link to comment
Share on other sites


E' in vendita assieme all'ormai arcinota copia della piastra di Innocenzo XI con S.Matteo ed all'altrettanto noto 5 lire di Gioacchino Napoleone, possibile che la "ditta produttrice" sia la stessa. Dubito pertanto si tratti di argento, per quanto la pseudo-patina sia "accettabile".

 

Di seguito ho elaborato le foto per il confronto con un esemplare originale (ex NAC 30):

 

post-35-0-08210000-1445678992_thumb.jpg

 

Da uno sguardo veloce le principali differenze che si notano riguardano in primis la perlinatura al bordo, troppo regolare, e il conio perfettamente centrato, oltre al già citato rovescio di stile differente dall'originale, povero di dettagli.

 

Il diritto appare più credibile, forse l'unico dettaglio fuoriposto è il pellicano sopra il padiglione, una fantasiosa interpretazione della colomba...

 

Ho chiesto al venditore il peso e cosa ci sia sul contorno.

Già se non ci fosse la scritta IN TERRA PAX sarebbe molto meno pericoloso del previsto come falso.

 

Intanto aggiorno la scheda del catalogo per inserirvi le immagini ed il link a questa discussione.

 

Ciao, RCAMIL.

Edited by rcamil
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Prevedibilmente il contorno è liscio, privo di scritta IN TERRA PAX. Da notare anche il taglio netto, tipico delle coniazioni "fresche di giornata" :

 

post-35-0-46294600-1445686618.jpg

 

Peso 27 grammi.

 

Un falso da declassare da uragano a tempesta tropicale  :rolleyes:

 

Ciao, RCAMIL.

Link to comment
Share on other sites


Dopo il peso ed il contorno (ben vengano elementi inconfutabili), declassiamolo pure a "pioggia autunnale"...

Una curiosita' per rcamil: dove hai preso il contorno postato ?

Link to comment
Share on other sites


Bene, mi fa molto piacere essere riusciti a "neutralizzare" questo falsaccio. A occhio direi che si tratta dell'ennesima produzione cinese di una certa qualità, ormai in estremo oriente si produce di tutto.. comprese le sedi vacanti papali. Tra l'altro una caratteristica ricorrente di questi nuovi falsi cinesi è proprio l'assenza di incisioni sul contorno: per qualche strano motivo non si avventurano a lavorare sul taglio della moneta. Il peso comunque è grossomodo conforme all'originale (magari non è stata pesata su bilancino di precisione), quindi mi chiedo se sia davvero argento a questo punto.

 

Dobbiamo quindi sempre di più tenere gli occhi aperti, più andremo avanti e più queste situazioni diventeranno frequenti..  :ph34r:

 

Ottimo lavoro comunque, una mina vagante in meno in circolazione  :good:

 

Marco

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.