Jump to content
IGNORED

Monete di Claudio Flavio Giuliano


Piovasco77
 Share

Recommended Posts

Ciao a tutti, mi sono appena iscritto al forum e mi trovo un pò spaesato.. Sono anche nuovo alla numismatica romana (imperiale) cui mi sono avvicinato per una serie di circostanze affettive.

Sono sempre stato affascinato dalla figura di Giuliano II (a cui debbo una lode all'esame di storia romana..) e vorrei concentrare le mie esigue risorse sulla sua monetazione.

Ho trovato un pò di materiale su cui studiare su internet, anche un articolo sulle copie 'false' delle doppie maiorine.

Insomma: se avete consigli, idee, dritte varie su come indirizzare i miei primi passi mi sareste davvero utili!

Link to comment
Share on other sites


Ciao Piovasco. Gran bel personaggio quello di Giuliano..purtroppo etichettato malamente dalla storia cristiana. Un consiglio che ti posso dare e quello di iscriverti a qualche circolo ed incominciare a girare per mercatini tanto per osservare e incominciare a tenere in mano le monete che più ti interessano. Poi trova nel l'ambito della tua zona qualche commerciante patentato e come ti dicevo affiliati a qualche circolo in modo da entrare il più soft nel nostro mondo. Eviterei all'inizio cose tipo la baia, valuta anche qualche asta e poi chi di qui dove ci sono diversi ottimi conoscitori dei più svariati periodi storici.

Saluti

Link to comment
Share on other sites


Ciao @@Piovasco77 , oltre all' ottimo articolo che ti ha inviato Eliodoro , ti consiglio la lettura di questi due testi antichi contemporanei alla vita di Giuliano , oltre alla lettura di Ammiano Marcellino , Storie , quando tratta della sua vita .

Questo in modo di avere due pareri diversi nell' antichita' , pro e contro Giuliano .

post-39026-0-56015600-1445842540.jpg

post-39026-0-87325200-1445842744.jpg

post-39026-0-11064900-1445843521_thumb.j

Edited by Legio II Italica
  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Non riesco o, forse come neofita non posso, mettere mi piace alle vostre risposte quindi vi ringrazio (a voce).

 

Complimenti Eliodoro, mi ero già imbattuto nel tuo articolo qualche settimana fa e l'ho molto apprezzato e un piacere conoscerti qui!

 

Quanto a Legio II Italica: con Ammiano Marcellino mi hai riportato indietro con la memoria all'esame di storia romana! Sicuramente Gregorio di Nazianzo non darà invece una buona immagine del povero Giuliano.. Non sapevo fossero stati pubblicati questi scritti di Gregorio.. Mi documento

Link to comment
Share on other sites


Ciao. ..grazie per i complimenti...gran parte del merito dell'articolo è di @@Illyricum65 non mio...saluti

È stato condiviso tra gli autori, anche Eliodoro c'ha messo il suo... ;)

L'importante è che sia stato apprezzato!

Ciao

Illyricum

:)

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Interessanti, tra poco me le studio con calma, grazie! Sono neofita anche negli acquisti on-line (specie per le aste..)

Link to comment
Share on other sites


Rieccomi, intanto buona serata, domanda fatidica del novizio:

 

secondo voi vale la pena comprare qualche rame basso costo su e-bay o no? Dico, tanto per farsi le ossa? E cercando di evitare privati..

 

Cito qualche negozio visto con prezzi o aste accessibili Numismatic-Lanz, Dionysius Numismatik, Solidus Numismatik, Gitbudnaumann e Antic World Collection per citare quelli che hanno in vendita monete di Giuliano..

 

Sto leggendo di tutto e un pò su quelli che sono i rischi legali legati ad acquisti incauti.. E un pò la cosa mi spaventa.. Non entro nel merito di falsi o meno per piccole spese si può correre il rischio.

Link to comment
Share on other sites


Seconda domanda, o più che altro osservazione:

 

Ho notato, anche nell'articolo consigliatomi (e scritto) da Eliodoro, che su diverse doppi maiorine (non so se è corretto chiamarle così, per capirsi quelle col toro e le due stelle) coniate a Costantinopoli compaiono dei puntini, sono i cosiddetti 'centering dot'? Adesempio proprio nella moneta raffigurata al n. 4 dell'articolo. Si ritrovano anche in altri coni che voi sappiate?

Link to comment
Share on other sites


Rieccomi, intanto buona serata, domanda fatidica del novizio:

 

secondo voi vale la pena comprare qualche rame basso costo su e-bay o no? Dico, tanto per farsi le ossa? E cercando di evitare privati..

 

Cito qualche negozio visto con prezzi o aste accessibili Numismatic-Lanz, Dionysius Numismatik, Solidus Numismatik, Gitbudnaumann e Antic World Collection per citare quelli che hanno in vendita monete di Giuliano..

 

Sto leggendo di tutto e un pò su quelli che sono i rischi legali legati ad acquisti incauti.. E un pò la cosa mi spaventa.. Non entro nel merito di falsi o meno per piccole spese si può correre il rischio.

 

Se compri da un professionista puoi stare ragionevolmente tranquillo anche su ebay. Io però ti consigliere di aspettare pazientemente l'occasione giusta: spesso vendono veri e propri rottami, bulinati e ripatinati di un verde brillante inguardabile. Puoi trovare per Giuliano belle monetine a prezzi accessibili :) Dei venditori che hai citato, io ho comprato da Lanz e da G&N: spediscono la fattura insieme alla moneta. Conservala insieme alla pagina stampata con i dettagli del pagamento e la pagina dell'inserzione della moneta ;)

Link to comment
Share on other sites


Se compri da un professionista puoi stare ragionevolmente tranquillo anche su ebay. Io però ti consigliere di aspettare pazientemente l'occasione giusta: spesso vendono veri e propri rottami, bulinati e ripatinati di un verde brillante inguardabile. Puoi trovare per Giuliano belle monetine a prezzi accessibili :) Dei venditori che hai citato, io ho comprato da Lanz e da G&N: spediscono la fattura insieme alla moneta. Conservala insieme alla pagina stampata con i dettagli del pagamento e la pagina dell'inserzione della moneta ;)

Grazie delle dritte!

Link to comment
Share on other sites


Seconda domanda, o più che altro osservazione:

Ho notato, anche nell'articolo consigliatomi (e scritto) da Eliodoro, che su diverse doppi maiorine (non so se è corretto chiamarle così, per capirsi quelle col toro e le due stelle) coniate a Costantinopoli compaiono dei puntini, sono i cosiddetti 'centering dot'? Adesempio proprio nella moneta raffigurata al n. 4 dell'articolo. Si ritrovano anche in altri coni che voi sappiate?

Ciao,

potresti inviare in discussione un'immagine della figura 4 dove evidenzi questi "puntini"?

Ciao

Illyricum

;)

Link to comment
Share on other sites


Da un vecchio libro di  L. von Matt ed  H. Kuhner  , i Cesari  (  Stringa  1970 ) , il diritto ed il rovescio di due solidi  di Giuliano II , unitamente alle note biografiche degli Autori sulla sua figura

post-41289-0-91341200-1446070831_thumb.j

post-41289-0-16339800-1446070850.jpg

post-41289-0-87762200-1446070877_thumb.j

post-41289-0-02768300-1446070897.jpg

post-41289-0-71344600-1446070918_thumb.j

post-41289-0-08772100-1446070944_thumb.j

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Ciao,

potresti inviare in discussione un'immagine della figura 4 dove evidenzi questi "puntini"?

Ciao

Illyricum

;)

 

Provo:  

uno sulla testa di Giuliano, mentre gli altri due uno prima della C della zecca e uno sotto la B di REIPVB. Da quel poco che ho visto in questo genere di monete compaiono su questa zeccapost-48338-0-70591500-1446071525.jpg

Link to comment
Share on other sites


Da un vecchio libro di  L. von Matt ed  H. Kuhner  , i Cesari  (  Stringa  1970 ) , il diritto ed il rovescio di due solidi  di Giuliano II , unitamente alle note biografiche degli Autori sulla sua figura

Ciao! Grazie, molto interessante.

Link to comment
Share on other sites


Ciao @@Piovasco77 ,

Provo:  

uno sulla testa di Giuliano, mentre gli altri due uno prima della C della zecca e uno sotto la B di REIPVB. Da quel poco che ho visto in questo genere di monete compaiono su questa zeccaattachicon.gifgiuliano4.jpg

eccomi qua con le spiegazioni!

- sulla testa di Giuliano vi è un cerchietto in rilievo che fa parte del diadema imperiale

- prima della sigla di zecca in esergo vi è un cerchietto a rilievo che si chiama "dot" e al pari del "ramo di palma" (palm branch) a destra alla fine della sigla fa parte del sistema per designare l'officina. La sigla suddetta è "dot CONSPA palm branch" ovvero " • CONSPA branch.gif ".

- il cerchietto a rilievo dopo REIPVB è un dot che dovrebbe indicare che la troncatura della parola completa (REIPVBLICAE).

 

Forse ti sei fatto trarre in inganno dalla teoria proposta nella discussione di qualche giorno fa su una emissione londinese di Costantino.

Come vedrai lì, non è del tutto escludo che i dot potessero servire per aiutare l'incisore a centrare la legenda o la sigla in esergo. In questo caso comunque, a parte la troncatura della seconda parola della legenda del rovescio, mi pare di non ravvedere questa possibilità.

 

Spero di esser stato esaustivo e chiaro. :)

 

Ciao

Illyricum

:)

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


Ciao @@Piovasco77 ,

eccomi qua con le spiegazioni!

- sulla testa di Giuliano vi è un cerchietto in rilievo che fa parte del diadema imperiale

- prima della sigla di zecca in esergo vi è un cerchietto a rilievo che si chiama "dot" e al pari del "ramo di palma" (palm branch) a destra alla fine della sigla fa parte del sistema per designare l'officina. La sigla suddetta è "dot CONSPA palm branch" ovvero " • CONSPA branch.gif ".

- il cerchietto a rilievo dopo REIPVB è un dot che dovrebbe indicare che la troncatura della parola completa (REIPVBLICAE).

 

Forse ti sei fatto trarre in inganno dalla teoria proposta nella discussione di qualche giorno fa su una emissione londinese di Costantino.

Come vedrai lì, non è del tutto escludo che i dot potessero servire per aiutare l'incisore a centrare la legenda o la sigla in esergo. In questo caso comunque, a parte la troncatura della seconda parola della legenda del rovescio, mi pare di non ravvedere questa possibilità.

 

Spero di esser stato esaustivo e chiaro. :)

 

Ciao

Illyricum

:)

Di più non potevo chiedere, sei stato chiarissimo! Grazie

 

La palmetta e il dot possono essere quindi correlati all'officina A della zecca di Costantinopoli o non è detto? Dove posso approfondire queste curiosità? Il lavoro delle zecche mi affascina.. Lo so ne sto approfittando.. :pardon:

Link to comment
Share on other sites


Ciao,

Di più non potevo chiedere, sei stato chiarissimo! Grazie

 

La palmetta e il dot possono essere quindi correlati all'officina A della zecca di Costantinopoli o non è detto? Dove posso approfondire queste curiosità? Il lavoro delle zecche mi affascina.. Lo so ne sto approfittando.. :pardon:

la palmetta non è identificativa esclusivamente per Costantinopoli, essendo diffusa come simbolo in molte altre sedi. Così come il dot non è esclusivo. Prova a dare uno sguardo (orientativo) qui

http://dirtyoldcoins.com/roman/id/Coins-of-Roman-Emperor-Julian-II.htm

e fare caso alle varie sigle in esergo.

Per dettagli dovresti riferirti al RIC (Roman Imperial Coinage) volume VIII che tratta Giuliano II.

 

Ciao

Illyricum

;)

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

DE GREGE EPICURI

Se ti interessa, gli scritti di Giulano sono pubblicati in traduzione,mi pare in 2 o 3 volumi non molto costosi. Io ho letto il "Misopogon" (L'odiatore della barba), un bel librettino di polemica contro gli antiocheni conformisti, ma è difficile da trovare. Una biografia ben fatta di Giuliano è quella di Gore Vidal (Fazzi Ed., 12 €).

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


DE GREGE EPICURI

Se ti interessa, gli scritti di Giulano sono pubblicati in traduzione,mi pare in 2 o 3 volumi non molto costosi. Io ho letto il "Misopogon" (L'odiatore della barba), un bel librettino di polemica contro gli antiocheni conformisti, ma è difficile da trovare. Una biografia ben fatta di Giuliano è quella di Gore Vidal (Fazzi Ed., 12 €).

Buono a sapersi, grazie! Per ora mi son deciso ad approfondire presso terzi (Ammiano Marcellino) con testo a fronte come mi ha consigliato anche Legio II Italica. Mi piacerebbe anche leggere il testo pubblicato nelle edizioni Valla (Mondadori) col titolo Alla madre degli dei e altri discorsi. Di solito tuttti gli anni in questo periodo sono scontati..

Quindici anni fa, mi sono laureato in storia, indirizzo medievale, ma impostai il mio piano di studi intorno alla storia bizatina trascurando la storia Romana di cui diedi solo pochi esami.. Poi figurati, dal 2000 avevo iniziato a fare il giardiniere per mantenerni gli studi e, dopo l'anno di naia, ho continuato queso mestiere.. La storia è rimasta una gran passione ma mi arruginisco sempre più.. ormai paso la mia vita sugli ulivi e a rigirar terra.. Beh, comunque tutto questo racconto per dire che (restando in tema) tutto ciò che semini prima o poi germina.. e la storia romana e la numismatica ad essa legata si son ridestate..

Grazie a tutti, è un bel forum in cui ci si sente a casa.

Marco

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites


Buono a sapersi, grazie! Per ora mi son deciso ad approfondire presso terzi (Ammiano Marcellino) con testo a fronte come mi ha consigliato anche Legio II Italica. Mi piacerebbe anche leggere il testo pubblicato nelle edizioni Valla (Mondadori) col titolo Alla madre degli dei e altri discorsi. Di solito tuttti gli anni in questo periodo sono scontati..

Quindici anni fa, mi sono laureato in storia, indirizzo medievale, ma impostai il mio piano di studi intorno alla storia bizatina trascurando la storia Romana di cui diedi solo pochi esami.. Poi figurati, dal 2000 avevo iniziato a fare il giardiniere per mantenerni gli studi e, dopo l'anno di naia, ho continuato queso mestiere.. La storia è rimasta una gran passione ma mi arruginisco sempre più.. ormai paso la mia vita sugli ulivi e a rigirar terra.. Beh, comunque tutto questo racconto per dire che (restando in tema) tutto ciò che semini prima o poi germina.. e la storia romana e la numismatica ad essa legata si son ridestate..

Grazie a tutti, è un bel forum in cui ci si sente a casa.

Marco

Grazie dei complimenti per il Forum a nome di tutti, fa piacere sentirlo dire da un nuovo utente. Devo dire peró che anche come ci si presenta (e tu lo hai fatto in modo egregio) ben dispone (o meno) gli utenti giá rodati.

Inoltre mi fa vueppiù piacere che venga da una persona con trascorsi di studio nel campo storico: come giustamente affermi la Storia è collegata alla Numismatica e molti frequentatori del Forum sono spinti dalla prima e vedono la seconda come riflesso di fatti storici.

Ti saluto cordialmente

Illyricum

;)

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Grazie dei complimenti per il Forum a nome di tutti, fa piacere sentirlo dire da un nuovo utente. Devo dire peró che anche come ci si presenta (e tu lo hai fatto in modo egregio) ben dispone (o meno) gli utenti giá rodati.

Inoltre mi fa vueppiù piacere che venga da una persona con trascorsi di studio nel campo storico: come giustamente affermi la Storia è collegata alla Numismatica e molti frequentatori del Forum sono spinti dalla prima e vedono la seconda come riflesso di fatti storici.

Ti saluto cordialmente

Illyricum

;)

Si, in  effetti da quando ho cominciato a 'sbirciare' qua è la nel web fra aste e negozi di numismatica mi sono reso conto (pur non essendo proprio un novello in materie storiche) dell'importanza storica, intesa come testimonianza e dato di fatto, delle monete. Stupidamente non ne avevo mai tenuto conto.. Anzi, non mi era proprio mai venuto in mente di citarle tra le fonti storiche.. Ho sempre maneggiato fonti letterarie, epigrafi e, magari, studiato qualche sito archeologico.. Ma, in fondo sono solo uno studente di storia e non uno storico e quindi mi si può perdonare, credo..

Beh, spero di colmare almeno in parte questa mia grande mancanza!

Rimanendo in tema di discussione su Giuliano, bellissima è, ad esempio, la 'testimonianza' monetale (se mi permettete il termine..) per quanto riguarda il suo cambiamento di look da Cesare ad Augusto con tutto il significato ad esso connesso!

Buona serata e grazie della cordialità Illyricum

Marco

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

Buona serata a tutti, non troppo tempo fa preso dalla smania di piccole aste on-line (tenete conto che sono ancora un novellino nel campo..) mi sono aggiudicato questa moneta per una ventina di euro. Il venditore la dava per buona ma da subito, visto anche il prezzo troppo basso, ho avuto qualche sospetto (pur essendo alle prime armi..). Sacondo voi è una copia lipanoff o comunque scuola bulgara?

Mi farebbe comodo poterla usare come modello per imparare.. Grazie

Marco

 

post-48338-0-67615500-1447708260.jpg

post-48338-0-46660200-1447708280.jpg

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.