Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Illyricum65

Moneta incollata

Risposte migliori

Illyricum65

Ciao,

voelvo chieder agli esperti un consiglio.

Ho trovato presso un rivenditore professionale una siliqua spezzata ed incollata ad un prezzo interessante. L'esemplare è comunque leggibile, con dettagli abbastanza buoni, il ritratto non è deturpato. Mi interessa per il segno di zecca che è particolare.

Ho contattato il vednitore per chiedere dettagli e mi ha confermato che si tratta di una moneta incollata e di non conoscere il tipo di collante utilizzato (non è stata una loro operazione ma è stata acquistata così). Dal momento che non si nota alcun tipo di colore ritengo (ma non ne ho certezza) che sia stata utilizzata della loctite.

 

Chiedo quindi:

- l'uso di collante su argento può in genere causare problemi?

- in particolare la loctite causare danni nel medio-lungo termine?

 

Cordiali saluti

Illyricum

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anto R

@@Illyricum65 non ho la competenza necessaria per rispondere in maniera sicura, però posso fornire un'informazione che indirettamente può risolvere secondo quesito. Se è stata impiegata colla tipo loctite quest'ultima ha scarsa resistenza all'acqua. Lo so per certo in quanto dedicandomi alla costruzione di mosche artificiali (tra le mie varie passioni c'è la pesca con esche artificiali :rolleyes: )  evito accuratamente i collanti come attack e similari in quanto dopo qualche battuta di pesca la colla diventa farinosa e si sgretola...quindi un facile e sicuro metodo di rimozione sempre che di loctite si tratti sarebbe a mio parere l'immersione della moneta in acqua demineralizzata per un bel po' di tempo, fino a quando la colla non inizia a dare segni di cedimento. Poi si può sempre far restaurare l'integrità della moneta da un esperto...e intanto si evitano possibili danni..

 

Buona giornata,

Antonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

@@Illyricum65 non ho la competenza necessaria per rispondere in maniera sicura, però posso fornire un'informazione che indirettamente può risolvere secondo quesito. Se è stata impiegata colla tipo loctite quest'ultima ha scarsa resistenza all'acqua. Lo so per certo in quanto dedicandomi alla costruzione di mosche artificiali (tra le mie varie passioni c'è la pesca con esche artificiali :rolleyes: )  evito accuratamente i collanti come attack e similari in quanto dopo qualche battuta di pesca la colla diventa farinosa e si sgretola...quindi un facile e sicuro metodo di rimozione sempre che di loctite si tratti sarebbe a mio parere l'immersione della moneta in acqua demineralizzata per un bel po' di tempo, fino a quando la colla non inizia a dare segni di cedimento. Poi si può sempre far restaurare l'integrità della moneta da un esperto...e intanto si evitano possibili danni..

 

Buona giornata,

Antonio

ti ringrazio per la risposta e mi scuso per il ritardo nella mia replica.

Il mio timore è che la loctite possa in qualche modo intaccare la moneta e reagire con la lega.

La segnalazione che per rimuoverla basta un'immersione in acqua è già di suo interessante.

Nessuno ha esperienza di casi simili? So che numismaticamente la moneta perde valore ma il mio interesse verso questo esemplare è puramente storico...

 

Ciao

Illyricum

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mariov60

Ciao e scusami per il ritardo.

Provo anch'io ad intervenire. Loctite è un marchio commerciale che comprende una miriade di prodotti chimici destinati ad usi che vanno dall'incollaggio alla sigillatura alla rignerazione di componenti meccaniche...per cui la casistica è ampia....e la soluzione va studiata.

Se invece facciamo riferimento ai normali collanti a base cianocrilato di metile (attack e simili) la cosa è più semplice perchè potrai ottenerne un efficace ammorbidimento trattando la moneta in acetone.

Se il residuo di colla visibile è lucido e trasparente potrebbe anche trattarsi di paraloid (per esempio del tipo B-72) utilizzato come consolidante; anche in questo caso puoi solubilizzarlo e rimuoverlo con un bagno in acetone.

L'acetone non ha effetti negativi sulla moneta che, al termine del trattamento, potrà al massimo presentarsi come più "asciutta" ed opaca. In questo caso potrai scegliere se sporcarti le dita con un po' di vaselina, asciugarle leggermente e poi passarle sulla moneta, oppure se attendere pazientemente lasciandola riposare nel monetiere....

un saluto

Mario

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×