Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
fofo

Toscana Ferdinando II dei Medici piastra 1635

Risposte migliori

fofo

Buonasera,

nuovo arrivo delle medicee

 

la descrizione è della numismatica Ranieri quando venne messa su asta.

 

 

FIRENZE
Ferdinando II de' Medici, 1621-1670. Piastra 1635. Ar gr. 32,23 Busto drappeggiato e corazzato a d., con collare alla spagnola. Rv. S. Giovanni in atto di predicare. CNI 80; Galeotti XII, 9-12; Di Giulio 92; Ravegnani Morosini 4.
Molto Rara. Bella patina. Più di BB

 

metto sia le foto che dell asta che quelle fatte alla luce del sole da me.

 

Posso affermare che su questo genere di monete viene fatta un pò di confusione sul grado della moneta.

 

intanto vorreì dire il grado di rarità che è un R3 per la tipologia con la data al rovescio, esistono più coni con questa data, uno ha i capelli più fitti anche sul ciuffo e  meno arbusti del deserto che non è questa e l'altra come questa con i capelli specie sul ciuffo meno delinati e fini, al rovescio più arbusti sempre con la data 1635 in basso.

 

il di Giulio riporta R4 quella con la data al diritto mentre quella con la data al rovescio R3 anche il Manzoni riporta R3 per questa tipologia.

 

per quanto riguarda la conservazione la vedo sullo Splendido, si da questo grado sia dai fondi, sia dal particolare dell'orecchio al diritto del Granduca sia al rovescio perchè si vede ed è cosa rara il volto bello nitido del Santo il San Giovanni Battista.

 

 

@@dabbene cosa ne pensi? @@nando12? @@foti.l.I ? @@cippiri76?

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

post-40880-0-08448000-1447426899_thumb.j

post-40880-0-04402400-1447426906.jpg

post-40880-0-39830100-1447426909.jpg

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fofo

ad esempio allego foto della Nac di una identica passata nel 2010 in qSPL, come potete vedere la moneta sia per fondi che per dettagli è più spenta.

 

inoltre di solito la Nac sta bassa sulle conservazioni ed è la tipologia con i capelli più fitti e meno piante al rovescio.

post-40880-0-51172900-1447427904_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fofo

voglio mettere ad esempio le foto di questa bella moneta che era sul listino Tevere qualche anno fa e che contattaì perchè aveva la scritta del prezzo P.A.R.

 

voleva 6,5 ed è la tipologia con data sul diritto quindi R4, ed è col ciuffo con più capelli, bella nitida e lui gli dava come grado un SPL+.

 

ho da aggiungere che non è la prima volta che a queste monete non viene attribuito il grado giusto e passano su aste anni prima a prezzi e grado molto ridotti poi a prezzi triplicati e gradi consoni.

 

faccio per far capire la confusione che molti fanno spaziando sulla numismatica in secoli e secoli di monete.

 

può succedere...

 

1635 FIRENZE FERDINANDO II (1621-1670)
Piastra 1635 bellissima conservazione!! - 6,5- Manz.11
R2 AR SPL+ p.a.r.

 

http://www.numismaticatevere.it/risultati_big.php?tar=642

post-40880-0-55040500-1447428203.jpg

post-40880-0-05203500-1447428238.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fofo

altro esempio passato un mese fa su nomisma..

 

FIRENZE Ferdinando II (1621-1670) Piastra 1635 – MIR 292/6 (data al R/) AG (g 32,59) RR
qSPL

post-40880-0-58873900-1447428529_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fofo

vorreì sapere ad esempio da @Albertovaresi che grado attribusice alla mia moneta e cosa ne pensa in merito al fatto che certe volte, parlo delle mie conoscenze passano monete su aste messe come BB e poi li rivedi come SPL+ e il prezzo truplica..

Modificato da fofo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nando12

@@fofo

veramente una gran bella piastra, immagino che ti sarai svenato un pò, comunque dove c'è gusto non c'è perdenza. Ancora complimenti.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nando12

@@fofo

lo sai che non sono un tecnico, ma.... vedo che quella della Nac ha il tondello difettoso o sbaglio? mentre la tua come tondello la vedo messa meglio, che dici?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Sono monete da consueti strappi di conio, il ritratto mi piace molto comunque secondo me siamo tra il BB+ e Spl-, io vedo sempre questi aspetti in modo relativo, capisco però anche che un mezzo punto in più o in meno possa cambiare il suo valore commerciale, comunque bella....

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fofo

Secondo me é superiore a quella della Nac @@nando12 , @@dabbene quindi come consrrvazione la stimi meno della Nac?

Nando, tutti i tondelli di queste monete non sono perfetti, adesso non ritrovo la foto, ma @@dabbene quella di Tevere era apparsa pochi anni prima meno stimata a 2,5.. poi stimata e prezzata da Tevere a 6,5 ed ha comunque minimi difetti di tondello.

Io posso riportare anche altri esempi su altre piastre di Ferdinando II...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nando12

@@fofo

si effettivamente da quelle tre/quattro che ho visto hanno tutte le stesse caratteristiche come tondello, qui ci sono altri due pezzi, a parer mio inferiori, 

 

 

http://www.cronosmonete.com/CRONOS7catalogo/CRONOS7PARTE3hd.pdf

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cippiri76

gran bella moneta, sia per conservazione, inusuale peri il tipo, che per rarità. La piastra con i baffetti si vede molto meno.. 

...una R in più o in meno poi non sminuisce la soddisfazione nel tenerla in mano ;)     

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fofo

intanto vi ringrazio per i complimenti.

 

la mia è comunque un affermazione, perchè vedo che nonostante tutto si possa ben dire che su queste monete come credo per monete ancora più antiche anche certi numismatici o periti possano fare o toppare valutazioni o conservazioni.

 

ad esempio quella su numismatica picena stimata qSPl del 1635 era passata su negrini in mBB tempo prima.

quella di Tevere idem stimata spl+ era passata su Negrini in mBB anni prima.

 

cambiano e di molto le cifre...

 

faccio un altro esempio su altra piastra, metto le due foto delle differenti aste, qui vi è stato comunque un salire da una base d'asta.

allego le foto

 

 

Firenze, Ferdinando II de Medici (1621-1670), Piastra, 1630; AR (g 32,14; mm 43; h 6); FERDIN II MAGN DVX ETRVRIAE, bust of Ferdinando r.; below 1630, Rv. S IOANNES BAPTISTA, S. Giovanni standing facing. Galeotti XI/12; CNI 93.Rare. Traces of corrosion. Old cabinet tone. Very fine

 

 

Ferdinando II de’ Medici (1621-1670) - Piastra 1630 - Zecca: Firenze - Diritto: busto paludato e corazzato del Granduca a destra con il collare alla spagnola - Rovescio: San Giovanni stante di fronte alza la mano destra nell’atto di predicare e tiene una lunga croce con la sinistra - gr. 32,16 - Rara - Screpolature del metallo - Patina di medagliere (C.N.I. XII/364/64) (Ravegnani II/368/3) argento €600

 

 

nel primo caso invenduta a 850 euro, nel secondo venduta a 2,4.

 

in entrambi i casi la classificazione lasciava molto a desiderare per una moneta che reputo in SPL/FDC.

 

@@dabbene come vedi su queste monete il colpo d'occhio del collezionista di nicchia fa la differenza molte volte.

 

saluti

fofo

 

 

post-40880-0-08104500-1447498283_thumb.j

post-40880-0-20437900-1447498327_thumb.j

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Ciao,

io sono però l'ultimo veramente che può dare pareri sulle conservazioni, non ci sono dubbi che è una materia estremamente soggettiva e delicata, impossibile avere pareri concordi, anche nelle aste si vedono certamente differenze, c'è chi è stretto, chi largo, chi molto largo, poi in realtà rimangono secondo me due aspetti, il primo è che deve piacere al compratore indipendentemente dalle valutazioni altrui, secondo è che poi è il mercato che decide e comanda come nei due casi che hai evidenziato e che comunque anche in questi casi a volte dipende dalla casualità, più offerte della stessa tipologia di moneta, più aste contemporanee, più compratori interessati nella stessa asta o assenza degli stessi, tutto è imponderabile e incerto....

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fofo

Mario l'unica certezza sta nella nostra conoscenza e approfondimento, nel fatto di vederle in mano e non solo sui libri che sicuramente sono utili, ma senza una buona esperienza materiale non sono nulla.

 

posso dirti che su queste monete specie alcune si vedono prima di un grado poi di un altro passare su diverse aste, ma poi basta guardarle per riconoscere che sono le stesse identiche monete.

 

ultimamente mi ha aiutato molto andare ai musei a vedere le monete di Firenze e Livorno per confrontarle e paragonarle con le mie, posso dire che ho alcuni pezzi da fare invidia e altri su cui sarà difficile arrivare al FDC patinato o cangiante di alcune estreme e rare emissioni medicee.

 

alla fine è arte allo stato puro, ognuno nelle nostre regioni d'Italia ha le sue opere d'arte, patrimoni culturali, la nostra storia passa da tutto ciò.

 

credo che anche queste monete siano espressione di un periodo, in questo caso il rinascimento, indimenticabile, che rimarrà nei secoli e nei millenni come grande punto di riferimento di bellezza Mondiale.

 

 

anche queste monete lo sono, arte allo stato Puro!

 

saluti

Rodolfo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fofo

http://www.numismaticanegrini.it/linux/Cataloghi/AstePubbliche/20101203_32/10.Ctalogo.32_Italiane.pdf

 

@@dabbene Mario, guarda l'ho trovata, il lotto 1258 passò su asta Negrini stimata mBB a 2,5 sempre dell'anno 1635.

 

la stessa ,moneta era sul listino Tevere dopo stimata SPL+ a 6,5.

 

non trovi ci sia una piccola differenza? :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :rofl: :clapping: :clapping: :clapping: :clapping: :clapping:

 

per questo ti spiegavo che monete di questo genere se sono stimate un capello meno dalle case d'asta sia in eccesso che in difetto il prezzo cambia enormemente.

 

per questo ho rivisto mBB passare poi a SPL+ o da mBB a qSPL nello stesso anno.

 

ci vuole occhio attento e conoscenza su questa monetazione.

 

(questo solo per dire ed essere abbastanza critici in merito della suddetta monetazione)

 

saluti

Rodolfo

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×