Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
sixtus78

Paolo V

Ecco un testone particolarmente raro, purtroppo di bassa conservazione. Segnalazioni di passaggi in aste e vendite di questa tipologia mi saranno graditi, lo ritengo un R2. Molto evocativa la scena del R/ con il miracolo delle serpi. Ogni opinione e considerazione sarà gradita, saluti a tutti.

post-13949-0-53542800-1450614189_thumb.j

post-13949-0-88868900-1450614217_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti @@sixtus78 questa tipologia l'ho sempre vista abbinata allo stemma, mai al busto! Così su due piedi non mi vengono in mente passaggi nelle aste "classiche" per le papali negli ultimi trent'anni...Mi sembra che a parte qualche zona al diritto la moneta sia esente da salti di conio, peccato per l'usura ma credo che non si possa pretendere tutto in queste monetazioni (almeno, senza voler dissanguarsi a tutti i costi).

Veramente gradevole, regalo natalizio?

 

Saluti,

Antonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

M&M 26 (quest'asta sorprende sempre :rolleyes: ), 268.

post-32073-0-17280600-1450619686_thumb.j

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@sixtus78 se questo è un R2 io sono babbo Natale! :)

 

sicuramente a mio avviso ci devi aggiungere almeno una R in più.. vuoi dirmi che la vedi apparire sul mercato con la stessa frequenza di una "banalissima" mezza col porto di Ripetta per caso?...

 

È sempre bello vedere il severo ritratto di Paolo V su questi testoni, sono emissioni rare e difficilmente sono arrivate a noi ben conservate. La prima metà del '600 ci ha lasciato in eredità moltissimi giuli, grossi e testoni battuti al martello dove ancora oggi possiamo vedere chiaramente che all'epoca si prediligeva la quantità alla qualità.. nel tuo caso invece il testone che ci hai mostrato, come ben segnalato anche da AntoR, è quasi del tutto privo di difetti di conio, e questo penso sia già un bellissimo punto a tuo favore!

 

Non posso purtroppo aggiungere nulla sui passaggi d'asta, ma se anche il buon Antonio non ha traccia di passaggi negli ultimi trent'anni vuol dire che la moneta è davvero rara.. confidiamo ora in @@rcamil e nel suo sconfinato archivio per vedere se ha nota di qualche apparizione.

 

Grazie per averci mostrato questa ennesima rarità!

 

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Anto R, il pezzo esitato alla Bronny lo conoscevo. Il mio non è un regalo di natale ma proviene da una nota ditta milanese di qualche anno fa. Per rispondere al buon Slapdash84 sulla rarità infatti la Ripetta di Clemente XI fatico ormai a considerarla persino rara... Dunque un R2 per questo tipo non è detto che sia stretto in assoluto. Ricordo quando fino a 3-4 anni fa questo tipo e pure l'altro ( stemma al D/ e miracolo al R/ ) erano introvabili davvero e molto rari. Fortunatamente o forse sfortunatamente negli ultimi anni quello con stemma è venuto fuori un po' ovunque, questo col busto ancora no.... Attendiamo speriamo altre opinioni, intanto grazie, un caro saluto ad entrambi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nella coll. Rossi esitata da Sambon nel 1880 era presente solamente il tipo con stemma, considerato R3. E non era una collezione da poco :hi:

 

 

La ricerca continua...

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Finalmente ho trovato un passaggio, anche se non proprio recente :crazy: collezione Gnecchi, lotto 4631. Purtroppo la moneta non è illustrata...

Modificato da anto R

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@anto R complimenti, sei un vero segugio..  :hi:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Complimenti, davvero un bellissimo esemplare, la rarità nel corso dei decenni può variare un poco sopratutto per le monete molto rare, Per me, dato anche l'esiguo numero di apparizioni, un R3 ci sta.

Bella conservazione, spesso la figura barbuta in primo piano sulla destra non si vede per niente, nel tuo esemplare è riconoscibile e gradevole perfino questa figura.

 

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Eppure questa moneta nonostante siate concordi nell'indicarla R3 fu acquistata per un somma abbastanza contenuta pur passando per una nota asta pubblica. Segno inequivocabile forse che anche per monete così particolari la conservazione alta fa molta differenza sul realizzo finale, mentre se la moneta è brutta non se la fila nessuno o quasi ? Ma dove si trovano monete del genere non oso nemmeno dire SPL ma anche solo in buon BB ? Dunque perché snobbarle ?

Modificato da sixtus78
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non posso purtroppo aggiungere nulla sui passaggi d'asta, ma se anche il buon Antonio non ha traccia di passaggi negli ultimi trent'anni vuol dire che la moneta è davvero rara.. confidiamo ora in @@rcamil e nel suo sconfinato archivio per vedere se ha nota di qualche apparizione.

 

Eccomi !

 

Nulla in aggiunta da segnalare e niente immagini in archivio, solo un esemplare con stemma al diritto.

 

A titolo di curiosità, per andare indietro nel tempo di oltre un secolo, questo tipo mancava anche alla raccolta Martinori (asta Santamaria del 1913), dove erano presenti due esemplari con lo stemma, classificati R4 (antico, su scala da 1 a 10).

 

Un R3 (moderno) ci sta tutto !  :P

 

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Eppure questa moneta nonostante siate concordi nell'indicarla R3 fu acquistata per un somma abbastanza contenuta pur passando per una nota asta pubblica. Segno inequivocabile forse che anche per monete così particolari la conservazione alta fa molta differenza sul realizzo finale, mentre se la moneta è brutta non se la fila nessuno o quasi ? Ma dove si trovano monete del genere non oso nemmeno dire SPL ma anche solo in buon BB ? Dunque perché snobbarle ?

 

SPL o BB non si trovano, ma i gusti del collezionismo di oggi portano ad esaltare le alte conservazioni a scapito delle rarità meno conservate, è qui che collezionisti preparati ed attenti possono trovare soddisfazioni talora inattese !  ;)

 

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?