Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
vickydog

A Ci Risiamo...

Risposte migliori

vickydog
Supporter

Pare che esistano migliaia di queste (brutte) copie in giro. (One dealer reported having been offered 1,000 of these coins in a batch.*).

Una anche nella primaria asta nazionale dell' 11 e 12 Gennaio p.v.

 

post-31626-0-33758600-1451250012_thumb.j         

 

post-31626-0-97223200-1451250031.jpg         post-31626-0-26970200-1451250048_thumb.j

 

 

 

[*fonte Prokopov]

Modificato da vickydog
  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabietto83

le prime 2 mi sembravano buone...specialemente la seconda....l'ultima proprio non ha una bella cera....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

Il commento quì è :

Four modern fake Antoninianii of Probus. Part of a batch of fakes that seem to have been created and sent into the market as uncleaned coins and then distributed through various channels. There were four Probus coins from different dies and a Carus coin.

Quindi anche Caro  è rischioso anche se si parla di una sola moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

E' dal 2009 che questa robaccia inquina il mercato. Il bello è che come @@vickydog ha scritto ce n'è uno in una prossima asta nazionale.

Avvisateli per favore................

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

E' dal 2009 che questa robaccia inquina il mercato. Il bello è che come @@vickydog ha scritto ce n'è uno in una prossima asta nazionale.

Avvisateli per favore................

quoto in assoluto @@rorey36 . Il Forum può e deve svolgere opera di sensibilizzazione presso le case d'asta e quanto da loro offerto. Senza colpevolizzare questo o quello (in termini di tempo una cosa è controllare una o poche monete, un'altra verificare tutte le monete proposte in un'asta). Sarebbero stati dei buoni esemplari da inserire nel catalogo dei falsi su cui stavo lavorando e che poi è stato accantonato per tutta una serie di cause (non ultime legali).

Se magari @@vickydog può assumersi l'onere della segnalazione bene altrimenti posso inoltrarla io in qualità di Curatore. Tra l'altro ha già due offerte a carico.

 

Volevo inoltre rimarcare un dettaglio:

ieri avevo svolto una veloce ricerca con Probus Adventus Roma o R wreath :Greek_Delta:  .

In realtà se vedete gli esemplari proposti la sigla in exergo cambia. Inoltre non si limita all'ADVENTVS ma anche ad altre tipologie. Quindi bisogna vigilare su queste quattro legende:

  • ADVENTVS AVG
  • ROMAE AETER
  • VICTORIA AVG
  • PROVIDENTIA AVG

La definirei "democratizzazione" della falsificazione da uno/pochi modelli proposti a una marea dove il guadagno non è sul singolo pezzo ma sulla quantità. Stammo bene... :whome:

 

Ciao

Illyricum

;)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

Il commento quì è :

Four modern fake Antoninianii of Probus. Part of a batch of fakes that seem to have been created and sent into the market as uncleaned coins and then distributed through various channels. There were four Probus coins from different dies and a Carus coin.

Quindi anche Caro  è rischioso anche se si parla di una sola moneta.

ed ecco l'esemplare (più altri fratelli) di Carus dal sito di Prokopov:

 

post-3754-0-35316600-1451339479_thumb.jp

post-3754-0-20418800-1451339480_thumb.jp

post-3754-0-98353600-1451339480.jpg

Carus, Antoninianus, RIC 124 Bust Type C

Obv:- IMP C M AVR CARVS P F AVG, radiate, draped & cuirassed bust right
Rev:- VIRTVS AVGG, Jupiter standing right giving Victory to Carus standing left
Minted in Antioch, A between, XXI in ex. 282-283 AD.

A modern fake. Part of a batch of fakes that seem to have been created and sent into the market as uncleaned coins and then distributed through various channels. There were four Probus coins from different dies and a Carus coin.

 

Purtroppo non sono riportati i dati fisici degli esemplari. Ma domani posterò quelli di un Probus ADVENTVS. Ne ho trovato uno nei miei vassoi.. :(

 

Ciao

Illyricum

;)

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

Caro è in imperatore che non ho in collezione.

Di Probo ho questa che dovrebbe essere buona, almeno spero...........

post-8209-0-77747000-1451377908.jpg post-8209-0-64035900-1451377924.jpg

 

ma non si sa mai.

Certo è che prima di comprare una moneta antica è sempre consigliabile di fare un giro su

http://www.forumancientcoins.com/fakes/index.php

http://www.forgerynetwork.com/

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabietto83

Caro è in imperatore che non ho in collezione.

Di Probo ho questa che dovrebbe essere buona, almeno spero...........

attachicon.gif276.282 Probo Antoniniano d.JPG attachicon.gif276.282 Probo Antoniniano r.JPG

 

ma non si sa mai.

Certo è che prima di comprare una moneta antica è sempre consigliabile di fare un giro su

http://www.forumancientcoins.com/fakes/index.php

http://www.forgerynetwork.com/

nel retro rorey ci son un bel pò di buchetti ma secondo me potrebbe essere benissimo che la tua moneta avesse del cancro e dopo esser stata pulita ovviamente risulta bucherellata...non sempre i buchi stanno a identificare una moneta fusa,poi ogniuno la pensa a modo suo,solo che ultimamente sto pensando se abbandonare o no la collezione,perchè con la tecnologia al giorno d'oggi(vedi esempio l'aureo di nerone) riescono a far quel che vogliono

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Come promesso ieri, ecco il corpo del reato. Lo propongo come campione da studio (di un falso).

 

L'acquisii nel 2009 (guarda caso lo stesso anno riportato di riferimento nella didascalia del Prokopof), mischiata in un lotto da studio. All'epoca la catalogai come RIC 158 senza approfondire le ricerche.

Ha un diametro di 19,5 mm per 4 g .


post-3754-0-42922000-1451384759_thumb.jp

post-3754-0-33077200-1451384779_thumb.jp

 

Aspetto delle superfici che ricorda una argentatura residua quasi completa (e questo mi parve sospetto o alquanto.. miracoloso) con zone lievemente brune dove sembra emergere del rame. L'exergo è solo intuibile ma è (col senno di poi)  quello tipico del modello falsificato: R corona [ :Greek_Delta:] .

Tralasciando le caratteristiche del ritratto (che può comunque starci nella variabilità dei busti di Probus) l'aspetto in mano è abbastanza buono. Presenza di sbrecciature sui bordi e alcune lacune superficiali (che richiamano comunque più un suberato). Non si apprezzano le classiche "sbavature" verso l'esterno a livello dei caratteri della legenda.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Alcuni dettagli:

 

post-3754-0-01838800-1451385279_thumb.jp

Collo

 

post-3754-0-89600900-1451385300_thumb.jp

Ingrendimento maggiore lacune collo

 

post-3754-0-44219800-1451385339_thumb.jp

Dettaglio di una frattura del bordo

 

post-3754-0-39001500-1451385342_thumb.jp

Dettaglio a maggior ingrandimento. Spero si noti la presenza di cristalli verdi (malachite?) che attesterebbe la presenza di rame.

 

L'esemplare è descritto assieme ad altri nel sito francese:

http://lesmonnaiesdeprobus.blogspot.it/search/label/Les%20Faux%20monnayages%20de%20Probus

Se capisco bene si tratta di una copia di un esemplare autentico per cui lo stile sarebbe buono e le difformità sono derivate dalla riproduzione.

 

E' proprio vero... unendo le forze si scoprono cose nuove. O conferme (sull'abilità e la "democratizzazione" dei falsari).

Per fortuna venendo da un lotto da studio limito la perdita. Lo declasso in fondo alle altre di Probus (magari meno appariscenti ma autentiche) contrassegnamdola "FAKE" nel catalogo informatico personale. Dovrei marcarla in superficie con una "C" o "R" ... (Copia o Riproduzione).

 

Ciao

Illyricum

:(

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36

@@fabietto83

non ho ancora visto monete simili sui vari siti di falsi.

Se lo è per quel che l'ho pagata qualche anno fa ci inciderò su una bella F e la terrò come esempio.

Cordiali saluti e buon 2016 ricco di monete autentiche.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabietto83

Ylliricum secondo te quali sono i punti cruciali per capire che la tua moneta sia un falso... se non avessi letto quell'articolo che ti faceva sospettare..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ciao a tutti,

sono sempre più deluso di quello che sta accadendo, a livello di falsi...onestamente, non mi sarei neppure applicato a verificare l'eventuale non autenticità di un antoniniano di Probo...

Su Caro , il discorso è un pò diverso in quanto meno comune..

Mah!!!

Saluti Eliodoro

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

Illyricum secondo te quali sono i punti cruciali per capire che la tua moneta sia un falso... se non avessi letto quell'articolo che ti faceva sospettare..

col senno di poi tutta una serie di dubbi acquistano certezze. Speravo in qualche commento "tecnico" da parte di utenti più rodati anche sulla base delle foto postate. I dubbi che avevo sull'autenticità (e che avevo accantonato in assenza di prove) sono i seguenti:

  • Aspetto delle superfici che ricorda una argentatura residua quasi completa (e questo mi parve sospetto o alquanto.. miracoloso) con zone lievemente brune dove sembra emergere del rame.
  • Non si apprezzano le classiche "sbavature" verso l'esterno a livello dei caratteri della legenda.

Per contro

  • Ritratto non canonico ma comunque accettabile per le variazioni dello stile del periodo
  • Non si apprezzano le classiche "sbavature" verso l'esterno a livello dei caratteri della legenda.

Ma non è l'unico caso simile. Sto per postarne uno dello stesso periodo e con caratteristiche analoghe ( http://www.lamoneta.it/topic/145033-severina-concordia-avg/) che non compare nei "fakes reports"... :(

 

Ciao

Illyricum

;)

Modificato da Illyricum65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Ciao a tutti,

sono sempre più deluso di quello che sta accadendo, a livello di falsi...onestamente, non mi sarei neppure applicato a verificare l'eventuale non autenticità di un antoniniano di Probo...

Su Caro , il discorso è un pò diverso in quanto meno comune..

Mah!!!

Saluti Eliodoro

Ciao @@eliodoro

Malformazioni dei tondelli , segni vari , buchetti , patine variopinte , argentature antiche o rifatte , legende con lettere o immagini non perfette e chi piu' ne ha , piu' ne metta ; d' altra parte ad aggravare la situazione occorre sempre ricordare che la moneta antica non era prodotta come al giorno d' oggi in serie tramite macchine , ma era frutto di un lavoro manuale quindi soggetto a variazioni anche tra stessi soggetti dovuti a : diversita' tecnica di fusione e malleabilita' tra serie diverse di tondelli grezzi , percentuali non sempre perfette e costanti dei metalli impiegati nel tondello , diversita' del personale preposto all' incisione dei conii , usura tra i primi colpi , perfetti , e gli ultimi , meno perfetti , di uno stesso soggetto di conio , e perché no , anche l' umore del battitore poteva influire nella riuscita della battitura del conio . Tutto questo contribuisce a confondere le idee a tutti noi , in maniera piu' o meno importante a secondo dell' esperienza acquisita ; nessuno e' completamente immune dal prendere una fregatura .

A questo punto che consiglio si puo' dare prima di acquistare ? 1) personalmente evito le monete troppo belle , che sembrano battute ieri , sia per motivi economici sia perché una moneta troppo bella presuppone che non sia mai circolata , cio' sara' certamente accaduto in alcuni casi , ma sono rari , molto rari , quindi nel dubbio personalmente diffido . 2) Affidarsi quando possibile a uno / due venditori professionali che diventando nel tempo anche amici , molto difficilmente ti appiopperanno un falso e se cio' , a loro insaputa avvenisse , ti risarciranno senza problemi , 3) Facendo riferimento al punto 1 , dare la preferenza a monete di conservazione MB/BB , anche se non saranno in condizioni perfette per l' occhio , saranno pero' garanzia (quasi) di vita e di percorso storico vissuto che sopperira' abbondantemente alla loro usura ; ho scritto (quasi) perché questo tipo di moneta sara' in alcuni casi soggetta , nonostante tutto , a qualche ritocco , ma meglio avere in collezione una moneta un po' ritoccata che una completamente falsa , 4)

per concludere , non sono d' accordo con @@Illyricum65 circa la quantita' di monete poste in vendita presso le Aste che giustificherebbe "la svista" circa la messa in vendita di qualche falso , credo che cio' non sia corretto , sia per la serieta' di questo tipo di commercio in generale , sia per il nome della casa d' Asta che ne risulterebbe molto indebolito ; ognuno nel suo deve essere cosciente e ResponsabilE di quanto pone in vendita in quanto non tutti gli acquirenti sono esperti nel riconoscere monete autentiche da falsi , col risultato di trovarsi in un giorno lontano con monete in collezione di nessun valore e senza la possibilita' di rivalsa , magari dopo anni e anni di conservazione , verso chi l' ha venduta .

Modificato da Legio II Italica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

Vorrei aggiungere un elemento forse utile all'identificazione di questi falsi: i bordi del tondello sbrecciati in diversi punti. Gli antoniniani di rado presentano questo difetto, forse a causa della lega più malleabile rispetto ai denari.

Gli antoniniani di Probo poi hanno solitamente una cura dei dettagli delle figure e delle legende piuttosto invidiabile.

Modificato da vickydog

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

Ce n'è un altro nell'asta WCN di domani 30 Dicembre 015:  http://wcn.pl/eauctions/151230 

 

 

post-31626-0-07069400-1451425175_thumb.j

Modificato da vickydog

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fabietto83

Ed ecco pure la prova della creazione delle patine iridescenti????

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Massenzio

Pure questo non ha una bella cera....che dite???

Questa dalla piccolissima immagine ha una cera migliore rispetto alle altre, questa non sembra impastata come le precedenti, appare più definita.
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legioprimigenia

Questa mi sa di buona. ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter

post-31626-0-13792100-1451824247.jpg

 

post-31626-0-75589700-1451824254.jpg

 

post-31626-0-50492200-1451824265.jpg

 

[fonti: sempre grazie a Prokopov]

Modificato da vickydog

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×