Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
fra crasellame

Luigi XVI - Mezzo scudo

Inviato (modificato)

Mezzo scudo detto “ai rami d'olivo” - 1791 leopardo

278952655_5298d5aac5_o.jpg

Nome della zecca: Parigi, secondo semestre

Lettera/segno della zecca: A

Posizione segno di zecca: . A nella legenda del rovescio a ore 6

Diametro in mm: 33 mm

Asse di conio: 6 h.

Metallo: Argento

Peso teorico: 14,744 gr.

Taglia: 1/16 3/5 marc

Titolo in millesimi: 917 ‰

Valore: 3 livres tornesi

Contorno: in rilievo: DOMINE (fleuron) (lis) (fleuron) SALVUM (lis) (fleuron) (lis) (fleuron) FAC (fleuron) (lis) (fleuron) REGEM

Rarità: R2 (su cgb dicono così, ma ne ho viste non poche in giro)

Stato di conservazione: MB+

Diritto

Legenda : LUD. XVI. D. G. FR. - ET NAV. REX.

Traduzione : (Luigi XVI, per grazia di Dio, re di Francia e di Navarra).

Descrizione : Busto di Luigi XVI a sinistra, portante une veste ricamata, l'ordine del Santo Spirito ed i capelli annodati sulla nuca da un nastro. B. DUVIV. F. sul bordo del busto; al di sotto, segno del maestro di zecca: un leopardo.

Rovescio

Legenda: .SIT NOMEN DOMINI - .A - BENEDICTUM (segno del maestro incisore) 1791.

Traduzione: (Benedetto sia il nome del Signore).

Descrizione: Scudo di Francia ovale coronato, tra due rami d'olivo ; in basso la lettera di zecca.

Maestro di zecca: leopardo sotto il busto = Louis Alexandre Röettiers de Montaleau (1791-1793);

Maestro incisore: Lira davanti al millesimo = François Bernier (1774-1793);

Incisore: B DUVIV F = Benjamin Duvivier (1728-1819)

Incisore generale: Benjamin Duvivier (1774-1791)

Ref: C.2189 - G.355 - Dr.607 - Dy.1709 - Br.6C

Commenti a proposito di questo tipo monetale:

Corso legale 3 livres tornesi, coniato in seguito alla dichiarazione del 18 settembre 1774, conformemente all’editto del gennaio 1726.

La zecca di Parigi ha coniato senza interruzione dei mezzi scudi “ai rami d’olivo” dal 1774 al 1785 poi dal 1788 al 1792. Secondo i lavori di Arnauld Clairand, pubblicati nel BSFN del dicembre 1995, questo mezzo scudo con un punto davanti alla A fu coniato dopo il 15 settembre 1791. Questo punto fu messo per indicare che fu coniato sotto l’ispettore Guillaume Cressart, il quale prese il suo posto proprio a partire dal 15 settembre.

Modificato da fra crasellame

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Particolare del punto davanti alla A

part2cp0.jpg

Particolari del taglio

553420666_e4be1c3be5_d.jpg

553420918_a7f81c3042_d.jpg

553421326_a26bbdb798_d.jpg

553421104_cf31d04a38_d.jpg

Modificato da fra crasellame

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A chi ne sa più di me chiedo cosa vogliano dire le seguenti cose, che trovo spesso nelle descrizioni ma non sono spiegate.

Taille : 1/16 3/5 marc

Titre ancien : 11 d. °

Taille è la taglia, ma non capisco... vedo anche nelle sentenze ed editti che si parla di fabbricazione di X marchi in moneta... ma non trovo nessun riferimento agli ordini di grandezza.

Titre ancien è il titolo "antico", in inglese fineness ancient fashion.

Nell'uso moderno il titolo è misurato in millesimi ma non riesco a capire in "antico".

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Taille : 1/16 3/5 marc

Taille sta per taglio, cioè quanti pezzi uscivano da un Marco, in questi caso sono 16 e 3/5

Prima della rivoluzione e fino alla legge del Termidoro dell'anno III era in vigore l'unità ponderale in Francia de: "livre de Charlemagne" del peso di 489,551 grammi, a su avolta divisa in due marchi detti "de Troyes" del peso di 244,7529 grammi.

Ora veniamo al dunque:

Con un marco si coniavano - 32 luigi d'oro

in argento 83 decimi di scudo ai rami d'olivo,

41 e 1/2 di 1/5 di scudo

16 e 3/5 di mezzi scudi

8 e 3/10 di Scudo

il tutto sempre al titolo di 11 demari.

Titre ancien : 11 d. ° = titolo di 11 denari

L'argento fino aveva titolo di 12 denari = 1000.

Le monete del periodo rivoluzionario avevano titolo di 11 denari per gli scudi ed i mezzi scudi, (916/ooo) e per i 15 e 30 soldi solo di 8 denari (666/ooo). Solitamente, questi ultimi, data la pochezza del fino tendono ad assumere una patina giallognola.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao FRA spettacolare anche questa moneta.

interessantissimo il contorno, non tutti si ricordano di postarlo:bash:

stupenda scheda correlata di stupende foto... ed un ringraziamento al sempre presente ed esaustivo Picchio

é un piacere leggervi ;)

SERGIO

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie infinite Picchio per le preziose delucidazioni :)

grazie anche a sesino974

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?