Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
skorpio55

Costanzo

Questo mio primo post lo dedico ad una moneta che non sono riuscito

a catalogare con precisione pur conoscendo l'imperatore.

Il diametro è 22mm ma il peso è solamente 2,6 gr, la metà di un solido

ma non è d'oro .

Come si puo notare però è ricoperta d'oro........

Ho pensato ad un falso ma il peso comunque non coinciderebbe minimamente

a quello di un solido.

ma allora che tipo di moneta è?

post-3829-1161209730_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bella moneta! Però........La dimensione è quella del Solido ma il peso è quello del Semisse. Non è un solidus per il peso, non è neppure un Semisse per il diametro e l'utente la descrive come moneta ricoperta d'oro, fra l'altro non ho trovato questa tipologia con coniazione di Treviri.

Ritengo possa trattarsi di un falso.

Falso recente? Falso d'epoca? Io propenderei per un falso d'epoca.

Cortese Skorpio55 potrebbe dirci se lungo il bordo o sul fondo dei fori sul mento o sul naso si intravede il colore del metallo che è stato ricoperto dalla lamina d'oro?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nei pochi punti dove si riesce ad intravedere il metallo sottostante all'oro il colore e' nero , non e' visibile in nessun punto una colorazione verdastra tipica della patina del bronzo o del rame, sicuramente non è di piombo...non si piega.

Ho il sospetto che sia una sorta di mistura ma non saprei dire di che metalli.

Anch'io ho pensato subito si trattasse di un falso d'epoca ma...perche falsificare una moneta con uno spessore e un peso completamente diverso dall'originale ?

Sarebbe stato molto semplice smascherare la frode , solamente avendola in mano , anche senza la pesatura sarebbe saltato immediatamente all'occhio lo spessore molto piu simile ad una siliqua che a un solido.

Il conio poi , lo definirei perfetto , possibile che un falsario tanto abile abbia miseramente "sbagliato" lo spessore e soprattutto il peso di un solido ...anche se contraffatto ?

Queste considerazioni mi hanno spinto a pensare che il " dilemma " sia meno semplice di quello che sembra.

Spero proprio mi possiate essere d'aiuto.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?