Jump to content
IGNORED

10.000 lire banca d'Italia


Sator
 Share

Recommended Posts

Buonasera,

vorrei chiedervi un parere per la conservazione di questa banconota da 10.000 lire. Purtroppo è un ambito di cui non mi sono mai occupato e non saprei davvero neppure come valutare gli stati di conservazione.

Vi ringrazio in anticipo per il prezioso aiuto.

 

 

 

 post-36407-0-67476900-1463251130_thumb.j

post-36407-0-95924800-1463251100_thumb.j

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Non è proprio facile da una foto dare una valutazione reale sullo stato di conservazione di una banconota senza averla in mano, il più delle volte si rischia di fare delle considerazioni errate.

Detto questo, il biglietto si presenta integro, abbastanza pulito, qualche macchiolina del tempo, le pieghe sono diffuse ma non hanno perforato il biglietto al centro come spesso succede.

Direi BB, classica conservazione media che purtroppo da adito a mille sfumature e ad altrettante interpretazioni, ma in questo caso, e per questa specifica banconota, aggiungo un +

Edited by nikita_
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

Non è proprio facile da una foto dare una valutazione reale sullo stato di conservazione di una banconota senza averla in mano, il più delle volte si rischia di fare delle considerazioni errate.

Detto questo, il biglietto si presenta integro, abbastanza pulito, qualche macchiolina del tempo, le pieghe sono diffuse ma non hanno perforato il biglietto al centro come spesso succede.

Direi BB, classica conservazione media che purtroppo che da adito a mille sfumature e ad altrettante interpretazioni, ma in questo caso, e per questa specifica banconota, aggiungo un +

 

Grazie per l'esauriente spiegazione. Comprendo benissimo non sia facile valutare la conservazione da una foto, ma confermo quanto hai detto. Per una completa classificazione e valutazione ci sono altri fattori da tener presenti?

 

 

Grazie di nuovo

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Grazie per l'esauriente spiegazione. Comprendo benissimo non sia facile valutare la conservazione da una foto, ma confermo quanto hai detto. Per una completa classificazione e valutazione ci sono altri fattori da tener presenti?

 

Grazie di nuovo

Di nulla figurati,

 

si, ci sarebbe da esaminare se il biglietto è stato trattato o meno, solitamente appare molto più piatto di come dovrebbe essere al naturale, le pieghe lasciano avvallamenti che solo una stiratura invasiva può livellare, ed altri piccoli accorgimenti atti a migliorare lo stato della banconota, ma da una foto è quasi impossibile stabilirlo, un auto-aiuto è quello di vedere se odora di candeggina o similari, in assenza di odori strani (provenienti da prodotti chimici) già siamo sulla buona strada, le pieghe esistenti si debbono sentire ancora al tatto.

 

Riguardo al biglietto in sé ci sarebbe da guardare a che contingente di stampa appartiene, questo che hai presentato è un Carli/Ripa del marzo del 1961, una data piuttosto comune.

Per il valore purtroppo ci sono alti e bassi, di queste banconote ne sono arrivate sino ai nostri giorni in gran quantità, ma nonostante tutto sono apprezzate, sia per la loro bellezza che per le dimensioni, mantenendo così un'ottima valutazione anche in media/bassa conservazione.

Per la tua, un "valore reale" non di catalogo naturalmente: 90/120 euro.

Di solito mi tengo stretto

ciao

Edited by nikita_
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

Di nulla figurati,

 

si, ci sarebbe da esaminare se il biglietto è stato trattato o meno, solitamente appare molto più piatto di come dovrebbe essere al naturale, le pieghe lasciano avvallamenti che solo una stiratura invasiva può livellare, ed altri piccoli accorgimenti atte a migliorare lo stato della banconota, ma da una foto è quasi impossibile stabilirlo, un auto-aiuto è quello di vedere se odora di candeggina o similari, in assenza di odori strani (provenienti da prodotti chimici) già siamo sulla buona strada, le pieghe esistenti si debbono sentire ancora al tatto.

 

Riguardo al biglietto in sé ci sarebbe da guardare a che contingente di stampa appartiene, questa che hai presentato è un Carli/Ripa del marzo del 1961, una data piuttosto comune.

Per il valore purtroppo ci sono alti e bassi, di queste banconote ne sono arrivate sino ai nostri giorni in gran quantità, ma nonostante tutto sono apprezzate, sia per la loro bellezza che per le dimensioni, mantenendo così un'ottima valutazione anche in media/bassa conservazione.

Per la tua, un "valore reale" non di catalogo naturalmente: 90/120 euro.

Di solito mi tengo stretto

ciao

 

Molto chiaro, grazie di nuovo! L'ho sniffata per bene e oltre ad odore di vecchio io non sento. In ogni modo starei abbastanza tranquillo su quel versante, era all'interno di una cornice sotto vetro dimenticata in una cantina da chissà quanto.....

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Quelle scovate così sono le migliori in assoluto, al naturale e con l'odore del tempo che passa inesorabilmente...
Se ha avuto un "appiattimento" quasi naturale da quadretto è comunque ok, (quando sono appesi a lungo prendono luce solo da una faccia, una cosa che sconsiglio a tutti).
Anche l'appiattimento da libro andrebbe bene, è l'unico intervento che concepisco per una banconota, non si può definire un "trattamento".
Ottimo ritrovamento :good:

Link to comment
Share on other sites

Awards

Quelle scovate così sono le migliori in assoluto, al naturale e con l'odore del tempo che passa inesorabilmente...

Se ha avuto un "appiattimento" quasi naturale da quadretto è comunque ok, (quando sono appesi a lungo prendono luce solo da una faccia, una cosa che sconsiglio a tutti).

Anche l'appiattimento da libro andrebbe bene, è l'unico intervento che concepisco per una banconota, non si può definire un "trattamento".

Ottimo ritrovamento :good:

 

In realtà deve essere stata così a lungo nella cantina-sgabuzzino che di luce proprio non ne ha presa!! Infatti le due facce sono perfettamente omogenee. Eh sì, è stata una bella sorpresa :D .....

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Buona Domenica

 

Tipica banconota da ritrovamento nella biancheria riposta in armadi (era il nascondiglio preferito :blum: ) delle nostre nonne .....

 

Così è capitato anche a me; 4 belle banconote di questo tipo ed a me ne è restata una.

 

Credo anche che trovarla senza pieghe sia un miracolo, forse dovuto al fatto che chi la ritirò dalla banca la mise da parte subito, forse a fini collezionistici; normalmente ha sempre le sue belle pieghe .... era l'unico modo per poterla riporre nel portafoglio date le sue dimensioni. Piegata in quattro e via.  :pleasantry: 

 

Comunque concordo sul fatto che questa banconota e le Lit. 5.000 siano estremamente belle.

 

saluti

luciano

Link to comment
Share on other sites


Ancora non riesco a capire che senso aveva ripiegarla anche orizzontalmente ...non bastavano già le due pieghe verticali?

Link to comment
Share on other sites

Awards

Ancora non riesco a capire che senso aveva ripiegarla anche orizzontalmente ...non bastavano già le due pieghe verticali?

@@nando12 la risposta è semplice e la data 417sonia le donne la rendevono piccola per metterla nella biancheria intima che indossavano.Ancora oggi qualche anziana usa quel nascondiglio.

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Questo è un portafogli degli anni '20 attualmente in mio possesso, apparteneva a mio nonno.
Nonostante le sue grandi dimensioni (aperto/esterno cm 24 x 18) un biglietto da cinquecento o mille lire lenzuolo, e successivamente quelli da cinquemila e diecimila lire, si dovevano necessariamente piegare in 4.
Anche in otto parti se si voleva utilizzare una tasca interna segreta.

post-27461-0-13210200-1463331018_thumb.j

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

Questo è un portafogli degli anni '20 attualmente in mio possesso, apparteneva a mio nonno.

Nonostante le sue grandi dimensioni (aperto/esterno cm 24 x 18) un biglietto da cinquecento o mille lire lenzuolo, e successivamente quelli da cinquemila e diecimila lire, si dovevano necessariamente piegare in 4.

Anche in otto parti se si voleva utilizzare una tasca interna segreta.

attachicon.gifportafogliaa.jpg

 

Bellissimo, peccato per la consunzione ma è davvero un bel pezzo.....

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Questo è un portafogli degli anni '20 attualmente in mio possesso, apparteneva a mio nonno.

Nonostante le sue grandi dimensioni (aperto/esterno cm 24 x 18) un biglietto da cinquecento o mille lire lenzuolo, e successivamente quelli da cinquemila e diecimila lire, si dovevano necessariamente piegare in 4.

Anche in otto parti se si voleva utilizzare una tasca interna segreta.

attachicon.gifportafogliaa.jpg

Ciao!

 

Esattamente quello che intendevo ..... era impossibile mettere queste banconote in un portafogli senza piegarle in quattro.

 

Che poi venissero piegati anche in otto per infilarli in altri luoghi .... ci stava anche questo  :pardon:

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Vi posto la mia, non molto diversa da quella precedente ....

 

post-21005-0-33771700-1463333107_thumb.j

 

post-21005-0-36669200-1463333225_thumb.j

Edited by 417sonia
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Che poi venissero piegati anche in otto per infilarli in altri luoghi .... ci stava anche questo  :pardon:

Nel corso del tempo ne ho visti parecchi con la piega in otto.

Questo per esempio è un biglietto da 1000 lire lenzuolo, si notano bene le 8 sezioni, date le dimensioni, si riduceva in questo modo ad un quadrato molto più gestibile.

ciao

 

post-27461-0-51817900-1463333595.jpg

Biglietto da 500 lire che ho restaurato (non trattato), piegato in otto anche se non di grandi dimensioni.

http://www.lamoneta.it/topic/117477-restauro-500l-matrice-barbetti/#entry133462

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

Buonasera,

vorrei chiedervi un parere per la conservazione di questa banconota da 10.000 lire. Purtroppo è un ambito di cui non mi sono mai occupato e non saprei davvero neppure come valutare gli stati di conservazione.

Vi ringrazio in anticipo per il prezioso aiuto.

 

 

 

 attachicon.gifIMG_20160514_0002 copia.jpg

attachicon.gifIMG_20160514_0001 copia.jpg

La cosa più bella perchè mi piace questa banconota è che non ha strappi magari... la piega ci pure sta, quindi per me conserva ancora quel buon BB, complimenti ...veramente bellissima.

Link to comment
Share on other sites

Awards

La cosa più bella perchè mi piace questa banconota è che non ha strappi magari... la piega ci pure sta, quindi per me conserva ancora quel buon BB, complimenti ...veramente bellissima.

 

Grazie mille!! E che dire, anche la tua fa una gran figura, non solo per la bella cornice che la racchiude, ma anche per il valore familiare.... 

Link to comment
Share on other sites


Grazie mille!! E che dire, anche la tua fa una gran figura, non solo per la bella cornice che la racchiude, ma anche per il valore familiare.... 

Grazie. 

beh... neanche la tua scherza.

Link to comment
Share on other sites

Awards

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.