Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
canyon

macchia su denario

Salve,

una domanda da neofita,

come si spiega una macchia verde su denario ,segno di alterazione del tempo ( ossidazione ) o altro? grazie per le risposte

Michele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve,

una domanda da neofita,

come si spiega una macchia verde su denario ,segno di alterazione del tempo ( ossidazione ) o altro? grazie per le risposte

Michele

Dovresti dire di che denario si tratta, se poi avessi inserito una foto sarebbe stato ancor meglio, la prima cosa che mi viene in mente è che potrebbe essere stata a contatto con altre monete? ( es bronzo)

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per la risposta ,

si tratta di un denario di un'asta tedesca di Massimino il trace I,

Ho pensato in verita' ad un falso!

Michele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per la risposta ,

si tratta di un denario di un'asta tedesca di Massimino il trace I

Ho pensato in verita' ad un falso!

Michele

Allora la foto è necessaria, ( però  tracce di verde  non è sinonimo di falso)

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Suberatus?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@canyon

 

I denari di Massimino non sono di buon argento, sono possibili ossidazioni legate all'alto contenuto di rame.

Prova a postare una foto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@@canyon

Sposto in sezione Imperiali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ecco le immagini che ne dite?

2291322l.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ecco le immagini che ne dite?

2291322l.jpg

 

Nulla di insolito, moneta a mio avviso autentica e molto gradevole.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Come detto e come evidenzia il grafico il contenuto di argento nei denari del periodo è tra i piùà bassi. Ossidazioni naturali sono quindi molto comuni.

 

post-31626-0-31427200-1463343896_thumb.j

 

 

 

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Moneta autentica e il verde è dovuto all'affioramento sulla superficie del rame presente nella lega, che poi si è ossidato a contatto con l'aria e/o con altri elementi ossidanti, in questo caso al rovescio (il titolo in argento dei denari di Massimino non è elevato e aggira in media intorno al 60-70% e il resto della lega è costituito soprattutto dal rame).

Non dimentichiamo che una lega al 60-70% di argento, al momento della coniazione sul tondello riscaldato, dà origine al momento a un denario che si presenta con buon colore e apparentemente con buon titolo. E' col tempo che emergono poi i problemi del componente rame, anche se possono esistere esemplari di denari di Massenzio con aspetto di argento ancora intatto. Cosa diversa è l'argentatura di tardi antoniniani, che sono essenzialmente monete di bronzo, che hanno subito una leggera biancatura con argento superficiale.

In ogni caso una moneta molto bella e gradevole.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a tutti per le esaustive risposte

Michele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?