Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Leo1083

Aiuto identificazione

Ciao a tutti, posto le foto di questa strana moneta romboidale, che ha la caratteristica di presentare un dritto e un rovescio simili.

peso 3,1g ; dimensini 15mm x 19mm

Al mio occhio da ignorante sembrerebbe una moneta di fattura bizantina o barbarica, ma per il resto non sò che dire.

Ringrazio anticipatamente chiunque possa dirmi qualcosa di più su questa moneta.

Ciao Leo

post-738-1161600474_thumb.jpg

post-738-1161600491_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bel nummo bizantino! chissà che qualche esperto di monete Bizantine riesca a riconoscerla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Premetto che non sono assolutamente esperto di monete Bizantine, ma facendo una breve ricerca ho trovato questa moneta che allego per confronto con quella postata.

si tratterebbe di Nicephorus I e al rovescio il figlio Stauracius A.D. 802-811. AE Follis. Syracusa

Bisognerebbe però avere un parere dagli esperti di bizantine.

post-1966-1161611387_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E quel "EON" cosa potrebbe significare?

Dato che sembrerebbe certo essere una moneta bizantina, chiedo gentilmente agli amministratori del forum, qualora qualcuno passasse da queste parti, di spostare questo post nell'apposita sezione.

Ciao e un grazie a Teodato.

Leo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sembrerebbe un follis di Leone V per Siracusa, Sear B 1638.

D/ busto frontale di Leone V con barba corta; L a sinistra; E/O/N a destra

R/ busto frontale di Costantino senza barba; K a sinistra; O/N a destra

Luigi

PS: la sposto nella sezione apposita come richiesto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Tacrolimus,

se non ricordo male Leone V dovrebbe aver regnato nella prima parte dell'800, il Costantino in questione che numero è?

Che raporto c'era con Leone V, figlio?

E' una moneta abbastanza comune?

Ciao Leo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leo,

non mi interesso approfonditamente di questo periodo, per cui aspetta conferme più autorevoli.

Per ora posso dirti che ho sempre visto chiamare semplicemente Costantino il secondo ritratto su questo tipo di monete, sia sul Sear, che sul Biaggi.

Da una breve ricerca mi sembra di aver capito che il figlio Symbatios fu coimperatore con Leone V per un certo periodo e che cambiò nome in Costantino.

http://www.answers.com/topic/leo-v-the-armenian

vedi alla voce Family

Non è una moneta eccessivamente rara (il Biaggi la riporta come NC), ma spesso si trova in brutta conservazione. La tua moneta è in buono stato rispetto alla media; io ne ho due messe molto peggio della tua.

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vado ad accendere un lumino a San Mito......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Quella scritta " CON " potrebbe indicare la zecca di Costantinopoli, ma sarei più propenso a descrivere un Constantino VI° (780-797) con Leone V° (813-820)

al tempo della grecizzazione delle legende. Deduco dovrebbe essere Costantino VI° al rovescio perchè allora si usava mettere al rovescio delle monete il predecessore (talora, più raramente anche i figli).

Dai un'occhiata qui:

http://www.roth37.it/COINS/Oriente/isaurica.html

roth37

Modificato da roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quella scritta " CON " potrebbe indicare la zecca di Costantinopoli, ma sarei più propenso a descrivere un Constantino VI° (780-797) con Leone V° (813-820)

al tempo della grecizzazione delle legende. Deduco dovrebbe essere Costantino VI° al rovescio perchè allora si usava mettere al rovescio delle monete il predecessore (talora, più raramente anche i figli).

Dai un'occhiata qui:

http://www.roth37.it/COINS/Oriente/isaurica.html

roth37

166364[/snapback]

La scritta CON sta per Costantino. La zecca oramai non veniva piu' segnata tranne che in rari casi (per esempio per la zecca di Cagliari). Invece ci sono molti esempi di monete del periodo con l'iniziale del nome dell'imperatore messo di lato come in figura. Inoltre lo stile e' chiaramente della zecca di Siracusa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?