Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Silla

GC
Statere di Corinto ......

33 risposte in questa discussione

Premetto che Io credo di avere già la Soluzione e quindi il Titolo di questa nuova discussione è retorico ..... certo che il Vostro parere potrebbe sovvertire clamorosamente l'idea che mi sono fatto !!!

Inizio postando solo il Dritto tanto per rendere "il gioco" appena più "difficile" .... chissà che non mi facciate una sorpresa ??? :)

Dritto Corinto Statere post-119-1161721693_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La posizione del pegaso un po' decentrato è suggestiva di una moneta autentica, , ma cosa sono quelle due escrescenze simmetriche al bordo a ore 3 e ore 9 ??? due codoli di fusione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dubito che la semplice decentrazione del conio sia garanzia di autenticità; comunque le due protuberanze simmetriche sono effettivamente residui di fusione, in effetti le monete venivano coniate su tondelli ottenuti per fusione; gli stampi per ottenere i tondelli consentivano di produrne più pezzi con una sola colata e quelle protuberanze che si vedono in questa moneta sono le strozzature che collegavano un tondello all'altro. Dopo il raffreddamento i tondelli venivano separati l'uno dall'altro semplicemente spezzandoli dopodichè si limava il bordo e il tondello era pronto. di solito è più facile trovare tondelli male limati come questo su nominali in bronzo di basso valore, ma il tondello per uno statere come questo generalmente era prodotto con maggior cura. Per quanto riguarda l'autenticità dela moneta è difficile dare un giudizio guardando una foto... almeno per me...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Visto che mi sono svegliato un pò troppo presto :( aggiungo un' altra scannerizzazione del Dritto .... poi prometto di non tirarla troppo per le lunghe .. :P pultroppo dall' immagine non si vede bene che quelle che sembrano porosità intorno al Pegaso in realtà sono protuberanze in rilievo .

Ottima spiegazione Ariminum su come venivano prodotti i Tondelli ...

Pegaso post-119-1161744208_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao amico Silla, premetto che ultimamente vedo escrescenze e pallini su tutte le monete, comprese le mie, mia moglie dice che sono paranoico da quando gli ho detto che la pasta alla carbonara era falsa a causa degli evidenti segni di fusione che presentavano gli spaghetti..

Decentramento, stile del pegaso e bordo ( quel poco visibile) mi fanno pensare ad una moneta autentica, la parte sotto il pegaso risulta molto porosa ma non sono in grado di giudicare se si tratti di corrosione o tracce di fusione. Molto più dubbie sono le escrescenze sui contorni, sopratutto sulle ali, incrostazioni o fusione?

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sara'... non sono tanto le eccedenze laterali e neanche le bolle del fondo (che ho visto anche su originali), quanto piuttosto il contorno del disegno che da' quel "gusto" di fusione. E' soltanto un effetto della foto o e' davvero cosi'?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io dico che questo statere è autentico. :P

Se guardiamo bene il bordo, presenta addirittura 4 "riccioli" di fusione del tondello a 90° uno dall'altro, particolare che ho già notato in alcuni stateri corinzi, tra cui uno in mio possesso.

Pegaso è stilisticamente corretto e gli unici dubbi, sono dati da qusti strani segni tra i rilievi e in alcune parti del campo.

A mio parere non si tratta di fusione ma di cristallizzazione dell'argento che ha portato alla formazione di questa retinatura del campo e alla bollosità tra i rilievi.

Certo se Silla ci mostrasse meglio bordo e l'altro lato... :)

post-981-1161763580_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

salve, premetto che per dare un giudizio attendibile la moneta va esaminata sempre direttamente e spiego perchè............

quelle protuberanze che si vedono sui bordi non sono sempre indice di falsità in quanto sono riscontrabili in diversi esemplari autentici della serie dei "pegasi"................quindi non è questo particolare che deve far dubitare della genuinità della monteta.........inoltre quei residui visibili intorno ai bordi potrebbero essere benissimo o tracce di ossido o scorie di metallo rimaste attaccate sul conio durante la battitura..........ma ripeto occorerebbe un esame diretto della moneta!!! Però a quanto si evince dall'immagne la moneta pare autentica......... :)

Mi sorge solo un dubbio, non è che la moneta è suberata?? o è la qualità dell'immagine insufficiente a trarmi in inganno?............................

Dovresti fornire innanzitutto il peso e poi anche l'immagine del rovescio per facilitare l'dentificazione anche perchè più che Corinto la moneta a me pare proveniente dalla regione dell'Acarnania......... ;)

saluti Arthas.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se posso aggiungere il mio parere...

credo anch'io che la moneta sia buona...e che come dice miglio penso che si tratta di cristallizzazione dell'argento (come la moneta che ha postato)...

non credo invece che si tratti di scorie di metallo sul conio...perché se fosse così sulla moneta si presenterebbero dei buchi e non escrescenze...

é chiaro che con la moneta in mano...o almeno vedendo il retro....é più facile capire di cosa si tratta...

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Mah.....non facile soluzione.....perfido Silla! :P

Lo stile del Pegaso è credibile, ma quel residuo di sedimenti attorno alla profilatura del cavallo è naturale o lì ad arte per occultarne il contorno che altrimenti non sarebbe convincente al 100%?

Il tondello è piatto e senza alcun accenno di concavità/convessità, ma questa mancanza non è necessariamente indice di falsità.

Quella rugosità nella metà inferiore della moneta non è comune, ma potrebbe essere accenno di cristallizzazione.

Dai Silla, posta l'altro lato! :)

Modificato da 15x60

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

salve, premetto che per dare un giudizio attendibile la moneta va esaminata sempre direttamente e spiego perchè............

Dovresti fornire innanzitutto il peso e poi anche l'immagine del rovescio per facilitare l'dentificazione anche perchè più che Corinto la moneta a me pare proveniente dalla regione dell'Acarnania......... ;)

saluti Arthas.

165160[/snapback]

Credo che Silla (come ha accennato), abbia volutamente omesso alcuni dati-foto, proprio per "giocare" un pò.... :)

E la sola immagine di pegaso, rende la soluzione ancora più incerta oltre all'essere dedotta solo da una foto. ;)

Modificato da miglio81

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Silla, ci fai vedere l´altra parte della moneta?

Complimenti...bellisima!! :D

miglio81...bello anche il tuo essempio...aquistata??? web? mercatino? :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No pinna non è mia, è di un amico. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi siete dei Grandi avete sviscerato quel poco che vi ho fatto vedere alla perfezione , io stesso quando ho visto la moneta da ambo i lati ( quindi facilitato e poi capirete perchè ) ho avuto un mucchio di dubbi e anche dal vivo ho tremato per qualche giorno .

Certo che quelle escrescenze intorno al Pegaso danno da pensare ... ma ora che vi farò vedere anche il rovescio forse tutto si chiarirà ....

Athena post-119-1161802680_thumb.jpg

Athena post-119-1161802708_thumb.jpg

Il volto reca prove evidenti di una doppia battitura leggermente decentrata alla prima forse questo inconveniente ha creato anche quelle strane "escrescenze sul dritto ?? A Voi la sentenza ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il volto reca prove evidenti di una doppia battitura leggermente decentrata alla prima forse questo inconveniente ha creato anche quelle strane "escrescenze sul dritto ?? A Voi la sentenza  ;)

165306[/snapback]

Non credo che la doppia battitura abbia formato quelle escrescenze, ma continuo a pensare che si tratti di cristallizzazione, che tra l'altro come è stato visto in altre discussioni, colpisce di frequente gli stateri di Corinto... ;)

http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=13757

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La doppia battitura è elemento non così raro che conferisce un quid particolare alla moneta rendendola, a mio parere, particolarmente interessante. Anch'io credo che la doppia battitura non sia responsabile della "granulosità" presente. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mah...............io continuo a pensare che si tratti di una moneta battuta con un conio usurato e quindi ribattuta.............infatti prima non mi riferivo alle tracce di cristallizzazione che si vedono sulla moneta ma a delle escrescenze di metallo che mi sembrano visibili anche al rovescio e potrebbero essere delle scorie di metallo impresse al momento della ribattitura............probabilmente sbaglio <_< ..........ma ora sono incuriosito dalla soluzione

ciaoo!!!! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ciao amico Silla, premetto che ultimamente vedo escrescenze e pallini su tutte le monete, comprese le mie, mia moglie dice che sono paranoico da quando gli ho detto che la pasta alla carbonara era falsa a causa degli evidenti segni di fusione che presentavano gli spaghetti..

:P Anche io ... se mi cresce un brufolo durante la notte al mattino mi chiedo se sono ancora "fuso" o è autenticamente mattina . :blink:

Modificato da Silla

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per Arthas ..... non sembrerebbero anche per mè (tali "escrescenze") effetto della cristallizzazione , però devo dire che non ho mai visto una moneta fortemente cristallizzata ....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[Per Silla...........io purtroppo si ne ho visto di cristallizzate, ora non ho immagini, ma ad amici è capitato addirittura di frantumarle alcune monete che erano cristallizzate............incluso me caso tragico che ho distrutto un diobolo corciran

che nessuno riusciva a pulire ,provando con l'elettrolisi e non sapendo che era cristallizzato interamente.... :( povero me so rimasto traumatizzato a vita.. :unsure:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma silla, hai fatto periziare la tua moneta? come fai ad essere tanto sicuro che sia autentica?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ho periziato la moneta e non sono sicuro che sia autentica perciò ho aperto la discussione ..... Mamma mia Alexxx mi hai fatto venire i brividi , ma Tu hai qualche sospetto che non lo sia ? :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro Miglio visti alcuni effetti da cristallizzazione dell' ultimo link ho constatato che un effetto da cristallizzazione assomiglia molto alle esrescenze intorno al pegaso ... allego l' immagine che intendo post-119-1161879780_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io sono completamente ignorante, però mi sembra troppo strana

tutte quelle escrescenze, imperfezioni.. bo, non so che dire

gli altri però sembrano abbastanza convinti dell'autenticità

speriamo bene :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?