Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Philippus IX

Sardegna 2,5 reali, Carlo II, Cagliari: contromarcato?

Risposte migliori

Philippus IX

Salve a tutti,

vorrei presentarvi un tondello da 2,5 reali di Carlo II della zecca di Cagliari del 1700. La particolarità di questo tondello (diametro: 2,4 cm; peso: 5,9 g) è che presenta una probabile contromarca al D/ che non sono riuscito ancora ad identificare.

Infatti, Inasta (asta 61) riporta la seguente classificazione:

ZECCHE ITALIANE - CAGLIARI - Carlo II (1665-1700) - 2,5 reali 1700 CNI 74/76; MIR 86/5 NC AG Contromarca al D/.

Tondello proveniente da collezione privata.

Grazie per la vostra attenzione!

DSC01473.JPG

DSC01470.JPG

DSC01473 b.JPG

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Dire cosa rappresenti questa contromarca non saprei onestamente, credo che fossero monete che circolavano sia in isola che fuori ....

Grazie di averla mostrata perché indubbiamente è una gran bella moneta con un bel ritratto, almeno quello che rimane...

Ci sono particolari interessanti il numero 2, la lettera C, le croci ancorate che quasi si toccano e altro ancora, interessante moneta.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Philippus IX

Per quanto concerne la possibile contromarca, avrei una mia spiegazione abbastanza plausibile.

Secondo me all'interno della contromarca è presente un 2 ed una R, tutto ciò per sottolineare che l'effettivo valore del tondello era di 2 reali e, quindi, non di 2 reali e mezzo. La contromarca potrebbe essere un semplice adattamento della moneta a mercati esterni alla Sardegna.

La mia ipotesi potrebbe reggere? Attendo i vostri pareri...

Saluti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Di solito la contromarca poteva fungere o per circolare in altri mercati o per un cambiamento di valore, quindi può starci sicuramente....

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Philippus IX

Salve a tutti,

ho cercato di evidenziare i bordi dei caratteri che, a mio parere, sono parzialmente presenti sulla contromarca (2 R).

Vediamo ora se qualcuno ha altre ipotesi da valutare...

Grazie!

DSC01473 b 1.JPG

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Philippus IX

Vorrei inoltre aggiungere che personalmente è la prima volta che noto una contromarca su una moneta di Carlo II della zecca di Cagliari.

Sarebbe molto interessante vedere a quali mercati tali tondelli erano destinati ed inoltre se esistono altri esemplari, anche da 5 o 10 reali, contromarcati, magari con un 4 R o 8 R (seguendo l'esempio della contromarca che ho postato ed evidenziato).

Attendo commenti di esperti e meno esperti, @marmo87, @R-R...

Grazie!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Azzardo una risposta un po' articolata, io non se poi queste monete circolassero poi oltre la Sardegna, in fondo le zecche dell'Impero erano tante, nel contempo però se teniamo per buona l'ipotesi della contromarca per un abbassamento del valore da 2,5 a 2, può essere che vi sia stato un cambiamento monetario o una grida a dichiararlo.

La moneta e' del 1700 ultimo anno del Regno di Carlo II ma la moneta venne prodotta anche con i successivi regnanti Filippo V, Carlo III...può essere che in una epoca successiva invece magari di essere ritirata fu permessa la circolazione ma con un abbassamento di valore ...in qualche zecca tipo Modena capito'... 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

L'alternativa è' che siano arrivati in altri mercati, l'Impero era grande, io di monete milanesi contromarcate ne ricordo con Carlo V nei Paesi Bassi, indubbiamente siamo un bel po' prima..

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Philippus IX

@dabbene, grazie per le tue ipotesi...

Come già ben sappiamo, i reali sardi anche durante il regno di Carlo II avevano un valore nominale più alto rispetto ai reales spagnoli, quindi 10 reali corrispondevano a 8 reales, 5 a 4, 2,5 a 2 ecc. Quindi, ad esempio, per quanto riguarda i tondelli da 10 reali, la stessa quantità d'argento, 25-26 g, in Spagna valeva 8, mentre in Sardegna 10.

Secondo la mia opinione, probabilmente ci sono stati parecchi casi di osmosi tra le due monetazioni con relativi raggiri intenzionali o non (le due monetazioni erano molto simili ma con valori espressi diversi), per cui avranno adottato tali contromarche con lo scopo di avvertire che la quantità d'argento era la stessa, ma il valore nominale alquanto diverso.

Saluti!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

web27it

ciao a tutti,

rispolvero questa vecchia discussione perché mi è capitata una moneta simile a quella della presente  discussione, che a mio avviso presenta una contromarca al rovescio. Non riesco però a capirne la natura. non credo sia un difetto di conio, poiché al dritto, a seguito della contromarca, presenta i rilievi del volto più piatti.

allego le foto e aspetto un vostro parere.

 

 

 

sardegna.jpg

Modificato da web27it
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Philippus IX

Salve @web27it,

potrebbe essere un altro esemplare da 2,5 reali di Carlo II contromarcato. Mi sembra, infatti, di intravedere un segmento circolare accanto al taglio lasciato dal punzone. Dovresti forse mandare una foto più dettagliata, solo dell'area contromarcata.

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

web27it

allego una foto del dettaglio

 

 

 

 

sardegna.jpg

sardegna.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marmo87

Non ho trovato notizie in bibliografia su possibili contromarche. Non so come interpretare questi segni, sono più propenso a pensare che possa trattarsi di colpi accidentali o di imperfezioni del tondello ancor prima della coniazione ma mi piacerebbe essere smentito.

Vi ringrazio per la condivisione di questi interessanti esemplari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Philippus IX
Il ‎19‎/‎03‎/‎2017 at 20:05, web27it dice:

allego una foto del dettaglio

 

 

 

 

sardegna.jpg

sardegna.jpg

Salve,

secondo me è possibile intravedere un cerchietto con un trattino nel centro, quindi potrebbe essere uno 0, oppure la parte superiore di una R, quindi 2 R, com'è possibile scorgere anche nell'esemplare che ho postato.

Tuttavia tutto ciò resta solo una mia interpretazione...

Saluti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×