Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
TheWhiteFly

Altro che indovinello... :-) Tetradracma sconosciuta!

Risposte migliori

TheWhiteFly
Supporter

Visto che siamo in tema di monete misteriose mi aiutate con questa?

9,01 gr
24 mm

Provenienza... Alessandria?  Boh...

Tenendola in mano (ma tenete conto che un cieco ci vede un pelino meglio di me) ci leggo meno di quello che si vede dalle foto.

Grazie!

TWF

 

tetradracma.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

Mi ricorda questa moneta ma non ci siamo col peso...

Trajan BI Tetradrachm of Alexandria, Egypt. Year 20, AD 116-7. Radiate bust right, wearing aegis on far shoulder; star in right field / Dikaiosyne standing left, holding scales and cornucopiae; LK (date) in left field. Köln 684; Dattari 655; Milne 740; Curtis 323; Emmett 372. 13.73g, 24mm, 11h.
Very Fine. Scarce.

2925804.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

Altre somiglianze, in particolare per quanto riguarda la K al rovescio che indica il ventesimo anno di regno di Traiano...

Trajan BI Tetradrachm of Alexandria, Egypt. Year 20, AD 116-117. Radiate bust r., wearing aegis, star before / L-K, Eirene standing l. holding scales and cornucopiae. Emmett 376. 13.89g, 24mm, 12h. Good Very Fine, Toned. Rare.

1595534.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gigetto13

quindi è una data?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TheWhiteFly
Supporter

@King John

Quindi, in teoria, potrebbe essere:

Trajan Billon Tetradrachm of Alexandria.
Year 20 = 116-117
AD. AVT TPAIAN API CEB GERM DAKIK PAP, radiate bust right, wearing aegis, star before / L-K, Dikaiosyne standing left holding scales and cornucopiae.
BMC 364.

Il busto mi pare abbastanza diverso (come profilo) ma potrebbe essere...

TWF

milne_781.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter
14 minuti fa, gigetto13 dice:

quindi è una data?

in quel caso si: le monete coniate ad Alessandria indicano sempre l'anno di regno dell'imperatore preceduto dal segno L , molto simile ad un una nostra "elle"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter
9 minuti fa, TheWhiteFly dice:

@King John

Quindi, in teoria, potrebbe essere:

Trajan Billon Tetradrachm of Alexandria.
Year 20 = 116-117
AD. AVT TPAIAN API CEB GERM DAKIK PAP, radiate bust right, wearing aegis, star before / L-K, Dikaiosyne standing left holding scales and cornucopiae.
BMC 364.

Il busto mi pare abbastanza diverso (come profilo) ma potrebbe essere...

TWF

milne_781.jpg

Credo di sì...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter

Rimane però qualche perplessità riguardante il peso...

Kaiserliche Prägungen
Traianus, 98-117. Billon-Tetradrachme Jahr 20 (= 116/117), Alexandria. Kopf, im Feld Stern / Dikaiosyne mit Waage und Füllhorn. Dattari 659 var. Geissen 706 12.67 g.; Dunkle Tönung Sehr schön

2857200.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AlfaOmega

La media dei tetradrammi alessandrini di Traiano secondo il Savio è di 13 grammi.

se consideriamo che trattasi di media, alcuni tetra sono sottopeso alla fonte, io ne ho di integri con due o tre grammi in meno, lo spattinamento aggressivo, L' usura e forse la perdita della percentuale d'argento derivata proprio dagli acidi, il peso si potrebbe ritenere congruo allo stato della moneta.

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

King John
Supporter
36 minuti fa, AlfaOmega dice:

La media dei tetradrammi alessandrini di Traiano secondo il Savio è di 13 grammi.

se consideriamo che trattasi di media, alcuni tetra sono sottopeso alla fonte, io ne ho di integri con due o tre grammi in meno, lo spattinamento aggressivo, L' usura e forse la perdita della percentuale d'argento derivata proprio dagli acidi, il peso si potrebbe ritenere congruo allo stato della moneta.

 

Grazie per il chiarimento molto opportuno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mazzarello silvio
Supporter

Ciao

vedendola così parrebbe buona ma contando anche la perdita di metallo per usura ecc. 4 gr sotto la media mi pare un po' troppo eccessivo, sui miei 7 esemplari di Traiano la media è di 12,40 con un minimo di 11,90 e un massimo di 13,95, poi tutto è possibile, non è detto che il tondello sin dall'inizio non fosse sottopeso,( ricordiamoci sempre del periodo di cui si sta parlando ) per cui con l'usura si può arrivare a quel peso, anche perché falsificare una moneta di Traiano delle più comuni e per poi conciarla così non avrebbe senso.

Silvio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora


Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×